*** LA BACHECA DEI TIFOSI ***

 

In questo spazio che Firenze 2 Basket mette a tua disposizione potrai inserire
qualsiasi tuo pensiero, proposta o commento alle gare o ad ogni genere di avvenimento.
Firenze 2 Basket, a sua insindacabile discrezione, si riserva di pubblicare
messaggi che dovessero contenere offese o insinuazioni lesive dell'altrui dignitą.

VEDI BACHECA 2007-2008
VEDI BACHECA 2009
VEDI BACHECA 2010
VEDI BACHECA 2011
VEDI BACHECA 2012
VEDI BACHECA 2013
VEDI BACHECA 2014
VEDI BACHECA 2015

 
 
Invia Messaggio in Bacheca
     
 
22 Dicembre 2016
 
 

Campionato U18 Elite - Firenze 2 - Affrico 54-49
(parziali 16-7 11-20 13-12 14-10)

La crescita che il FI2 aveva dimostrato nelle ultime sfortunate partite ha dato i suoi frutti, regalando la prima vittoria della stagione dopo una gara sofferta e ricca di sfaccettature.
Dopo un inizio equilibrato, sono i padroni di casa a prendere per primi l'iniziativa e con un parziale di nove a zero nel finale di quarto, tentano la prima fuga. Affrico stenta a reagire e i padroni di casa sembrano controllare, restando per parecchi minuti in vantaggio per doppia cifra. Ma quando coach Puccetti ordina la difesa a zona, FI2 va in difficoltà, come avevamo visto anche la scorsa settimana al PalaEstra, affretta i tiri senza giocare con la dovuta pazienza e concede tiri facili ad Affrico che può così rientrare in partita, impattando sul 27 pari prima di andare al riposo. Nell'intervallo coach Lunghi prova a scuotere i suoi, esortandoli a riprendere a giocare, al posto di un tiro rapido che non è nelle corde dei nostri ragazzi. Tuttavia, a cavallo delle due frazioni centrali, Affrico realizza un parziale di +13 e quando tocca il massimo vantaggio di sei punti, vecchi fantasmi si affacciano alla Kassel. Ma un intero girone di andata non è passato invano, pur senza riservare soddisfazioni e adesso il FI2 è in grado di reagire e di ricambiare la deriva dell'incontro. Facendo semplicemente quello che gli veniva chiesto, cioè giocando con pazienza e facendo correre gli avversari schierati a zona, i nostri sfruttano bene i quattro minuti e mezzo di riposo concessi a Parnasi e grazie ad un contro parziale di 6 a zero confezionato da Zileri e Lupi, ritrovano la parità a 4 dal termine della frazione. Da qui in avanti il risultato resta in equilibrio, fino a quando è ancora Zileri, su assist di Lupi, a trovare il nuovo vantaggio. Nell'ultimo quarto sono i padroni di casa ad essere più concentrati e Zileri, Nannetti e Lucchetti confezionano il +7 di metà frazione. Gli ospiti tornano a uomo, visto che la difesa a zona non è più efficace, ma in attacco stentano a trovare soluzioni, e si arriva all'ultimo minuto sul 52 a 45 grazie ai canestri di Lucchetti e Parnasi. Ma si sa che nel basket niente va dato per scontato e nel giro di pochi secondi Affirco realizza un mini parziale di 4 a zero che sembra riaprire i giochi. Ma Parnasi, che si era fatto soffiare la palla nell'azione precedente, non ci sta e realizza per il nuovo +5. Negli ultimi concitati secondi Affrico non riesce ad andare al tiro rapido, anzi perde palla in attacco e non può più rendersi pericoloso.
Arriva così la prima gioia per i ragazzi di coach Lunghi, e diremmo meritatamente, coronando una crescita di gruppo e di carattere che aveva portato a sfiorare il colpaccio lontano da casa. Oggi finalmente abbiamo assistito ad una prestazione quadrata, pur non esente da difetti, con la squadra che ha saputo reagire al momento di difficoltà e poi a gestire abbastanza bene il vantaggio nel finale.
La buona prova di squadra ci consente di elogiare tutti complessivamente, oggi non vogliamo parlare dei difetti, ci sarà tempo e modo di approfondire questi aspetti, ma secondo noi la prima vittoria stagionale passa attraverso il ritorno in doppia cifra di Zileri, capace anche di 4 rimbalzi offensivi. Citazione anche per capitan Lupi, che coach Lunghi sta cercando di impiegare diversamente rispetto all'inizio di stagione e che tuttavia non perde la grinta e la determinazione con cui combatte su ogni pallone.
Adesso la meritata pausa, affrontata meglio reduci da una vittoria, che porti entusiasmo e voglia di continuare il cammino di crescita fin qui percorso.

Tabellino
Punti: Parnasi 14, Zileri 12, Lucchetti 9
Rimbalzi: Zileri e Lucchetti 5
Assist: Parnasi 4, Lupi, Nannetti e Bigi 2
Quintetto iniziale: Parnasi, Bigi, Lucchetti, Zileri e Geppetti
Tiri da due: 24/53 (45.3%)
Tiri da tre: 0/9
Tiri liberi: 6/18 (33.3%)
Falli F/S: 16/19
Rimbalzi A/D: 7/11
Palle R/P: 35/20

 
     
 
19 Dicembre 2016
 
  Under 15 Regionale
Rignano - Firenze2: 59-66 (17-17;31-34; 40-53)


Firenze2: Grazzini, Castagneri 14, Torrini 11, Sartoni 12, Talini 7, Filistrucchi, Racanati, Brini 2, Franchetti, Pietrantoni 8, Angeli 12. All.re: Bertini.

I ragazzi del Firenze2 affrontano nella prima giornata del girone di ritorno il Rignano, una delle 3 squadre contro cui avevano perso all’andata ed autentica bestia nera dei nostri (mai una vittoria in tanti anni).
La partita è stata piacevole, con una buonissima intensità e ritmi molto alti. Il primo quarto è in grande equilibrio e si conclude sul 17-17. Nel secondo quarto riusciamo a serrare un pochino di più le maglie difensive ed a 2 minuti dall’intervallo siamo sul +8. Un paio di ingenuità difensive fanno però riavvicinare Rignano che chiude il quarto sul meno 3. Tra i genitori (numerosi e rumorosi in tribuna) vi era soddisfazione, ma anche la consapevolezza che il rientro dagli spogliatoi è stato quest’anno spesso problematico. Stavolta il discorso di coach “Paulo” Bertini non anestetizza i ragazzi ma al contrario li carica. Il terzo quarto è infatti uno dei migliori giocati da questa squadra in questi due anni, con ottime giocate nelle due metà campo. Si va all’ultimo riposo sul +13, e la tendenza all’inizio del quarto periodo non cambia. A 5 minuti dalla fine siamo sul +16, ovvero abbiamo ribaltato il passivo dell’andata.
L’allenatore di Rignano gioca la carta della zona 2-3. Ma più che la difesa avversaria, a limitarci è la paura di vincere. In difesa concediamo alcuni canestri facili ai nostri avversari, ed in attacco ci limitiamo ad uno sterile giro-palla. Gli avversari rientrano fino a meno 3. Ma un canestro dopo un fortunoso rimpallo (di testa) di Angeli ed una preghiera allo scadere dei 24 di Giotto ci conducono ad un finale tranquillo e ad una meritatissima vittoria!
Dei singoli non parlo, sarebbe ingiusto, ma questa volta mi sento di fare i complimenti veri al gruppo. E’ stata una delle prime occasioni in cui ci siamo aiutati in campo ed in panchina, incitando ed urlando tutti e 13: erano infatti presenti ed urlanti in panchina anche Baldini e Fantechi (pronto al rientro).
Adesso la Pausa del Campionato e si riparte ad inizio Gennaio contro la Florence, in attesa delle partite contro Laurenziana, Reggello e Pino che decideranno il passaggio o meno nelle prime tre!
 
     
 
19 Dicembre 2016
 
 

Serie D
Laurenziana vs Pronto 060 Firenze 2 91-70

Da segnalare innanzitutto il rientro in squadra dell'inossidabile Bandini che nel corso della partita, seppure con un minutaggio di soli 22 minuti, dimostra non aver perso smalto e realizza 11 punti. La Laurenziana si conferma compagine molto attrezzata, forse anche per il passaggio di categoria, con alcuni elementi tecnicamente e fisicamente considerevoli. Il Firenze 2 alla fine lotta con determinazione, alla pari per i primi due tempi, regala completamente il terzo (29-10) e reagisce con orgoglio nell'ultimo, aggiudicandoselo con merito.

Ora la pausa Natalizia. Che il 2017 possa regalare ai nostri ragazzi il frutto del lavoro che con dedizione hanno svolto in questa prima parte di stagione.

I tabellini: Cini 9, Manno 4, Logi 11, Papini 8, Parnasi 11, Pelacchi 2, Tempesti, Bini 13, Ceccarelli 1, Bandini 11

 
     
 
18 Dicembre 2016
 
 

Sabato 17.12.2016 Firenze 2 Basket vs C.S. Monteroni 61-66

Al termine di una combattutissima partita alla fine è il Monteroni che passa. Per i ragazzi di Aloise altra buona prova ma condizionata oltre misura dai falli che troppo presto hanno relegato alla panchina sia Tomasi che capitan Rossi. L'estro di Ciacci, ben supportato da Rogai, non è stato sufficiente a prevalere sui senesi, nelle cui file in evidenza il 14 Losigo (tanta fisicità) ed il 6 Cassandro. L'arbitraggio buono di Ricca ha fatto sì che si sia assistito ad una piacevole partita (forse qualche recriminazione per l'aver concesso lo stazionamento oltre misura proprio del 14 nell'area piccola )..
Da segnalare a fine partita la chiamata dell'ambulanza per un nostro ragazzo, portato poi al pronto soccorso per accertamenti.

 
     
 
14 Dicembre 2016
 
 

Campionato U18 Elite - Siena - Firenze 2 67-55
(parziali 17-22 22-12 9-14 19-7)

Ancora una buona prova del FI2 che nel glorioso PalaEstra impegna severamente Siena e accarezza forse il sogno del primo successo in campionato, quando a poco più di 2' dal termine è in vantaggio di due punti e ha l'occasione per allungare ulteriormente. Ma nel basket si sa, le cose possono cambiare velocemente e così, dopo aver sprecato la ghiotta occasione, sotto forma di tiri liberi non realizzati, viene punita anche troppo severamente nel punteggio, con un finale che lascia l'amaro in bocca.
Il primo quarto è giocato veramente bene dai ragazzi di coach Lunghi, oggi coadiuvato dal vice Gemmi, con i punti distribuiti equamente e tante belle azioni costruite. Il parziale dice 22 a 17, ma ci stava anche qualcosa di più, se non ci fossero state le otto palle perse e un'eccessiva morbidezza in difesa. La seconda frazione è invece appannaggio dei padroni di casa, che rispondono per le rime e tirano con alte percentuali, grazie anche alla difesa dei nostri che continua a non "graffiare". Siena ribalta il punteggio e va al riposo sul più cinque.
Un girone fa, probabilmente la partita sarebbe finita qui, invece oggi il FI2 è di un'altra consistenza: rientra in campo agguerrito e consapevole di voler vendere cara la pelle, e così assistiamo ad un'altra frazione di alto livello, con tanti rimbalzi in attacco, tanti giocatori a referto e una difesa finalmente un po' più aggressiva. Si arriva all'ultima frazione in perfetta parità, con Siena che non trova più la via del canestro con la facilità dei primi due quarti. Per parecchi minuti le due squadre non smuovono il punteggio, poi due liberi danno il vantaggio a Siena, ma FI2 risponde prima con Jonuzi e poi con Lupi e si porta avanti di due. Quando mancano 4'45" al termine i padroni di casa esauriscono il bonus spendendo falli su due contropiedi di Parnasi che può andare in lunetta per quattro volte consecutive, ma fa solo uno su quattro. Dall'altra parte invece Siena trova due canestri ed un gioco da tre punti per un discutibile fallo di Zileri. È qui che riemergono i vecchi difetti di inizio stagione. FI2 perde fiducia, sbattendo contro la zona ad oltranza impiegata da Siena, poi un paio di dubbie decisioni arbitrali spalancano la strada ai padroni di casa che nelle ultime battute allargano il vantaggio, anche oltre i propri meriti.
Non si muove dunque lo zero in classifica, ma la strada intrapresa è quella giusta se è vero, come è vero, che nelle ultime due trasferte, tutt'altro che agevoli, si sono viste le cose migliori della stagione e che in entrambe le occasioni la vittoria è stata sfiorata. Bisogna continuare così, crederci fino in fondo e non arrendersi, lottare tutti insieme e correggere quelle imperfezioni che innegabilmente ancora esistono. Fra nove giorni ci aspetta il "derby" casalingo contro Affrico, una ghiotta opportunità per centrare il primo successo: sarebbe bello avere il pubblico delle grandi occasioni per sostenere una squadra che indubbiamente ha fatto notevoli progressi e che meriterebbe la gioia di una vittoria.

Tabellino
Punti: Parnasi e Jonuzi 13, Lucchetti 12
Rimbalzi: Lucchetti 10, Jonuzi 7
Assist: Parnasi 3, Geppetti 2
Quintetto iniziale: Parnasi, Nannetti, Lucchetti, Jonuzi, Geppetti
Tiri da due: 16/44 (36.4%)
Tiri da tre: 2/14 (14.3%)
Tiri liberi: 17/26 (65.4%)
Falli F/S: 20/21
Rimbalzi A/D: 13/9
Palle R/P: 32/27

 
     
 
12 Dicembre 2016
 
 

CHIESINA - FIRENZE 2 61-56
(IT 19-11 II T 11-13 III T 18-13 IV T 13-19)

Peccato. Questo viene da dire sulla partita di sabato.
Pronti via ed il Firenze 2 scappa sul 10-4. Poi però i padroni di casa, grazie alle sue individualità importanti, piazza un controbreak di 15-1 e si va al riposo sotto di 8.
Nel secondo quarto si comincia però a vedere più continuità; i ragazzi attaccano con più pazienza, si prendono ottimi tiri che in parte non entrato per inezie ma riescono a tenere botta.
Nel terzo quarto si comincia punto a punto fino a che il Firenze 2 si porta fino al meno 5 ma poi colpa di un paio di scelte scellerate in difesa, Chiesina riesce a riportarsi a + 13 a fine del quarto.
L'inizio è speculare ad ogni nostro canestro corrisponde un canestro avversario e la partita sembra scivolare verso una sconfitta. Ma qui esce l'orgoglio dei ragazzi con Logi a trascinare con una bomba ed un paio di assist, Parnasi con un tap in vincente ed una bomba si riportano a meno 2 quando mancano 1 minuto e 40 alla fine costringendo il coach avversario a chiamare l'ultimo time out per rimettere in zona di attacco. Qui un buona azione difensiva, vengono sporcati due passaggi, Logi quasi recupera un pallone vitale, ma con un fallo più di confusione che altro i padroni di casa vanno in lunetta per il 2/2. Purtroppo l'inesperienza gioca un brutto scherzo e sulla successiva azione viene il "braccino" e dopo un ottima circolazione di palla che porterebbe ad un tiro in solitudine prima Manno poi Cini ed infine Parnasi rifiutano la possibilità ed alla fine Logi pressato da due non riesce a finalizzare. Buona ottima nel complesso la partita sopratutto per la bravura dell'avversario.

Tabellini: Cini 5, Manno 3, Logi 19, Gherardi 6, Parnasi 9, Pelacchi, Tempesti, Bini 13, Ceccarelli, Geppetti ne

 
     
 
12 Dicembre 2016
 
 

Under 15 Regionale
Firenze2 - Impruneta: 82-25 (15-5;43-12;62-18)

Firenze2: Grazzini 3, Castagneri 17, Sartoni 12, Talini 6, Filistrucchi 9, Racanati 7, Brini 4, Franchetti 8, Pietrantoni 6, Angeli 10. All.re Bertini

Ultima partita del girone di andata per i ragazzi dell'Under15 che ospitavano al Gobetti la squadra dell'Impruneta. Alle assenze solite si andava ad aggiungere quella di Torrini (avvistato sulla torre Eiffel).
I nostri ragazzi partono subito forte, difendendo bene e prendendo piano piano le misure all'aggressività di alcuni ragazzi ospiti. La partita scivola via senza storia, ed è una nuova occasione sia per dare minuti e fiducia a chi ha giocato meno, che per acquisire alcuni automatismi difensivi che saranno fondamentali per le partite del girone di ritorno.
Nota di merito è quella di aver mandato, per la seconda partita consecutiva, a punti tutti i ragazzi a referto.
Adesso ci aspetta una trasferta a Rignano, squadra con cui all'andata abbiamo perso la prima partita, soffrendo oltre misura la tensione. Speriamo in un pronto riscatto, per non trovarsi poi in una partita da "dentro o fuori" contro Pino a inizio febbraio!

 
     
 
8 Dicembre 2016
 
 

Campionato U18 Elite - Terranuova - Firenze 2 63-54 (d.t.s.)
(parziali 15-11 9-16 13-10 13-13 4-13)

Grandissima prova del FI2 che sfiora il colpaccio contro la forte Terranuova (8v 2p), costringendola all'overtime e cedendo solo nel finale, con i ragazzi esausti e carichi di falli. Gara sempre in equilibrio con i padroni di casa che le hanno tentate tutte per vincere la resistenza del FI2, che invece ha ribattuto colpo su colpo, e che ha trovato la forza di riacciuffare il pareggio nel finale emozionante dei tempi regolamentari. Poi nel supplementare la panchina più lunga e la maggiore malizia di Terranuova hanno avuto la meglio, ma per una volta possiamo uscire dal campo consci di aver fatto il possibile e fieri di aver messo in seria difficoltà gli avversari. Peccato solo per qualche ingenuità e per qualche palla persa di troppo, che alla fine hanno deciso il risultato, ma oggi non si poteva chiedere di più ai ragazzi. Su tutti ha spiccato la prova di Parnasi, 45 minuti filati in campo, 25 punti e 3 assist.
Avanti così, capitalizziamo gli errori commessi e cerchiamo di migliorarci ancora, la prima gioia del campionato si sta avvicinando.

Tabellino
Punti: Parnasi 25, Lupi e Lucchetti 7
Rimbalzi: Lucchetti 10, Lupi e Zileri 6
Assist: Parnasi 3, Lucchetti 2
Quintetto iniziale: Parnasi, Nannetti, Lucchetti, Jonuzi, Geppetti
Tiri da due: 18/52 (34.6%)
Tiri da tre: 3/9 (33.3%)
Tiri liberi: 9/19 (47.4%)
Falli F/S: 25/19
Rimbalzi A/D: 4/23
Palle R/P: 29/30

 
     
 
8 Dicembre 2016
 
  Under 15 Regionale
Firenze2 - Pino Dragons: 47-51 (17-10; 32-28;38-35)

Firenze 2: Grazzini 8, Castagneri 2, Torrini , Sartoni 21, Talini, Filistrucchi, Racanati, Rogai 3, Brini, Franchetti, Pietrantoni 8, Angeli 5. All.re Bertini

San Casciano - Firenze2: 25 - 77 (2-17; 8-32 ; 21-57)
Firenze2: Castagneri 11, Torrini 9, Sartoni 10, Talini 8, Filistrucchi 12, Racanati 8, Brini 13, Franchetti 3, Pietrantoni 3. All.re Bertini

Doppio impegno ravvicinato per i nostri ragazzi dell'Under15. La prima partita ci vedeva opposti al Pino Dragons, squadra che aveva in "prestito" ben cinque ragazzi del 2003 Elite.
I nostri partono subito bene, con una buona difesa ed il +7 al primo intervallo sembrava presagire una partita tranquilla. Il Pino ha però il merito di restare sempre in scia, senza mollare mai, sfruttando i tanti errori al tiro ed in fase di passaggio che non ci hanno permesso di capitalizzare la buona difesa dei nostri ragazzi.
Negli ultimi minuti della partita ci è sembrata riemergere una certa paura, che ha fatto un po’ da freno ai ragazzi e la partita si è decisa nell’ultimo minuto (si era in parità) con un errore al tiro da sotto e due liberi sbagliati per noi, contro un canestro ed un 2 su 2 dalla lunetta per il Pino. Faremo tesoro di questa partita e cercheremo al ritorno di ribaltare risultato e differenza canestri!
La seconda partita ci vedeva ospiti del San Casciano. Squadra che due settimane prima era stata capace di vincere con Rignano. L’impegno poteva sembrare difficile perché alle assenze di lungo corso (Fantechi, Baldini e Berti) si andavano ad aggiungere le indisponibilità per influenza di Grazzini ed Angeli.
I ragazzi però partivano subito bene, difendendo molto forte ed impedendo di fatto a San Casciano di entrare in partita. Quando poi a metà del secondo quarto, sul 20 a 2, si faceva male il loro miglior giocatore, la partita di fatto poteva considerarsi conclusa. E’ stata comunque una buona occasione per dare minuti a tutti quei ragazzi che in altre occasioni avevano avuto meno spazio, e devo dire che molti di loro hanno mostrato progressi incoraggianti per il proseguo.
 
     
 
5 Dicembre 2016
 
 

Serie D
Pronto 060 Firenze 2 vs Colle Basket 36-73

gara senza storia a San Marcellino. Colle, la capolista, si dimostra squadra ben organizzata e tecnicamente superiore. Ai nostri ragazzi ci sarebbe voluta la partita perfetta ma così non è stato. Il momentaneo vantaggio al 7 del primo quarto è stato tanto effimero da non l'averci neanche illuso. Le percentuali al tiro a dir poco disastrose non hanno consentito ai ragazzi di Romanelli di creare problemi ai rossi colligiani. Per il Firenze 2, in affanno anche nella gestione del pallone, la resa è arrivata prestissimo.

Non era quella odierna una gara da dover vincere. Proiettiamoci ora sulle prossime trasferte a Chiesina Uzzanese e Laurenziana: sfide ovviamente sempre difficili ma speriamo affrontabili con qualche chance in più.

I parziali: 14-19 4-17 13-22 5-15

Le percentuali al tiro: da 2 10/29 34%
da 3 4/21 19%
liberi 4/7 57%
Falli: F 4 S 9
Rimbalzi: attacco 3 difesa 18
palle recuperate: 10
palle perse: 24
assists: 1
stoppate: F 2

I tabellini: Cini 5, Manno, Logi 8, Gherardi 2, Parnasi, Pelacchi 8, Tempesti 3. Bini 10, Geppetti, Ceccarelli

 
     
 
1 Dicembre 2016
 
 

Campionato U18 Elite - Prato - Firenze 2 68-37
(parziali 16-17 17-6 17-9 18-5)

La partita del FI2 è durata un solo quarto, poi si è spenta la luce, e non c'è stata più storia. La prima frazione è stata giocata bene, con Lucchetti in evidenza ben assistito da Parnasi e Geppetti; buona prova anche di Zileri che fa due due, e di Bigi entrato dalla panchina. L'unico appunto alla difesa un po' troppo permissiva. Nel secondo quarto Prato parte forte, con un parziale di otto a zero, FI2 tenta di reagire grazie a Nannetti che segna quattro punti per tenere a galla la squadra, ma poi le troppe palle perse e la mollezza in difesa, spalancano le porte ai padroni di casa che dilagano, e la partita in pratica finisce qui. I ragazzi di coach Lunghi perdono quel poco di mordente che avevano e si lasciano travolgere senza praticamente più combattere.
Passo indietro rispetto alle ultime due partite, oggi abbiamo visto poca intensità e una squadra sfilacciata che alza bandiera bianca alle prime difficoltà. Per fare punti in questo campionato occorre molta più grinta e determinazione di quanto visto finora.

Tabellino
Punti Lucchetti 9, Zileri e Nannetti 6
Rimbalzi: Lupi 7, Aterini 5
Assist: Parnasi e Geppetti 3
Quintetto iniziale: Parnasi, Nannetti, Lucchetti, Zileri, Geppetti
Tiri da due: 16/43 (37.2%)
Tiri da tre: 0/6
Tiri liberi: 5/13 (38.5%)
Falli F/S: 10/16
Rimbalzi A/D: 3/15
Palle R/P: 26/27

 
     
 
29 Novembre 2016
 
 

SERIE D
VAIANO - FIRENZE 2 64 - 49

Luci ed ombre nella trasferta di Vaiano per la serie D. Si inizia con Parnasi che dimentica il documento a casa e non può giocare limitando cosi le ruotazioni.
Nel primo tempo difatti i ragazzi dimostrano voglia e concentrazione stando sempre avanti nel punteggio con buone trame ed un paio di ottimi contropiedi fino al 19-18.
Nel secondo tempino cominciano i problemi sopratutto in attacco dove la manovra risulta difficile e Vaiano recupera palloni su palloni tramutando in facili contropiedi.
All'intervallo sul 35-30 per i padroni di casa il coach avverte della probabile partenza lampo dei padroni di casa cercando di non far abbassare la concentrazione. Ma è tutto inutile in quanto Vaiano piazza un 14-2 che spezza letteralmente la partita andando sul 49-32.
A questo punto avviene la metamorfosi dei ragazzi che punti nell'orgoglio iniziano a difendere, attaccare con pazienza ed arrivano fino al 50-47 (parziale 15-1) dove un po la fatica, un paio di fischi non proprio corretti ed il problema di falli fanno scivolare nuovamente la partita nelle mani dei padroni di casa. Insomma l'ennesima occasione persa.

Tabellini: Cini 8, Manno 4, Logi 19, Gherardi 9, Pelacchi 1, Tempesti 0, Papini 1, Bini 7, Ceccarelli 0

 
     
 
25 Novembre 2016
 
 

Campionato U18 Elite - Firenze 2 - Arezzo 68-86
(parziali 24-21 14-14 11-31 19-20)

Luci ed ombre nella partita di stasera, anche se l'ombra è in realtà un buco nero, ovvero il terzo quarto, che risucchia tutto quanto di buono fatto fino a lì.Ormai è diventata una consuetudine: al rientro dallo spogliatoio la squadra subisce l'azione prepotente degli avversari e non è in grado di controbattere. Eppure per i primi due quarti la squadra ha giocato molto bene. Le azioni sono costruite con cura riuscendo a mettere diversi giocatori in condizione di tirare bene e spesso di fare anche canestro, visto la buona percentuale dal campo. Il vantaggio tocca due volte il più dieci, sul 14 a 4 e poi sul 22 a 12. Ma a questi livelli non è sufficiente giocare bene e segnare, bisogna anche saper amministrare, e su questo viene fuori la prima lacuna della squadra: va sempre a tutta, anche quando sarebbe necessario rallentare un attimo, sia per tirare il fiato, sia per spezzare il ritmo agli avversari. I quali non sono certo venuti alla Kassel per una passeggiata: giocano e pressano tanto, trovano tiri importanti e rimangono in scia, chiudendo la prima frazione sul meno tre. Nel secondo quarto i ritmi si abbassano, forse più perché gli ospiti tendono a ragionare maggiormente che per scelta dei nostri. tuttavia il FI2 riesce a mantenere il controllo della partita, tocca anche il più sette al quarto minuto, ma nel finale di frazione il fiato comincia a mancare e le rotazioni non garantiscono lo stesso livello di gioco. Tuttavia i punti segnati sono distribuiti equamente, e si va al riposo ancora sul più tre. Ma lo spettro del terzo quarto si avvicina: al rientro in campo le cose non girano più per il verso giusto, mentre Arezzo spinge al massimo sull'acceleratore. Tre palle perse di fila, tiri affrettati e improbabili, fallo sul canestro subito per un gioco da tre punti ed ecco confezionato un parziale di meno dodici che porta il FI2 dal più cinque al meno sette in tre minuti di gioco. Parnasi prova a suonare la riscossa con cinque punti di fila, ma il gioco latita, ci si affida ad un uomo solo e in questo modo non si può resistere ai marcantoni di Arezzo, che giocano anche molto bene. Ormai segna solo Parnasi, ma nel frattempo Arezzo scappa sul più dieci. Coach Lunghi prova a ruotare gli uomini a disposizione arrivando a cambiarne anche tre in una volta, ma non c'è niente da fare, e gli ospiti prendono il volo fino ad arrivare al più diciassette di fine terzo quarto. Il parziale di 31-11 è un macigno troppo pesante da sopportare, e la partita non ha più storia. Ma la cosa che dispiace di più è che alle prime difficoltà il meccanismo si inceppa e si smette di costruire il gioco. Parnasi continua a lottare solo contro tutti e quando gli viene fischiato il quarto fallo si becca anche un tecnico per proteste ed è costretto ad uscire. Negli ultimi minuti il FI2 ha almeno il merito di non mollare e nel finale riesce anche a costruire qualche azione pregevole, come aveva fatto così bene nel primo quarto. Il risultato ormai è andato, ma si può uscire dal campo a testa alta.
Insomma, dei segnali positivi anche oggi si sono visti, ci sembra che la squadra stia crescendo, anche se, come dicevamo, nel campionato Elite non basta giocare bene e fare canestri, bisogna anche saper gestire il risultato, giocare d'astuzia quando serve, riuscire a dosare le energie perché i quaranta minuti sono lunghi e contro questi avversari non ci si può permettere la minima distrazione.
Fra i singoli, buone prove di Parnasi e Jonuzi, ma il primo deve imparare a gestire meglio la squadra e se stesso e a dosare energie fisiche e mentali. Buon approccio alla partita di Lupi, mentre un passo indietro lo fa Lucchetti, che tende a subire troppo gli avversari più prestanti di lui.
Lavoro e dedizione, è l'unica ricetta che ci sentiamo di raccomandare, insistiamo sulla strada intrapresa e facciamo tesoro di tutti gli aspetti, positivi e negativi, per ottenere quella crescita che si auspicava all'inizio della stagione.

Tabellino
Punti: Parnasi 15, Jonuzi 12, Lupi 9
Rimbalzi: Lupi 7, Jonuzi 6
Assist: Parnasi 4, Lupi 2
Quintetto iniziale: Parnasi, Nannetti, Jonuzi, Lucchetti, Geppetti
Tiri da due: 23/49 (46,9%)
Tiri da tre: 2/15 (13,3%)
Tiri liberi: 16/27 (59,3%)
Falli F/S: 23/22
Rimbalzi A/D: 9/12
Palle R/P: 36/23

 
     
 
22 Novembre 2016
 
 

Buongiorno Giorgia,

innanzitutto ti ringrazio della email, lo spazio della bacheca che la società mette a disposizione serve proprio per il confronto delle idee e per il sostegno alle squadre. Ben vengano quindi i commenti da parte dei genitori e, perché no, anche dei ragazzi.

Venendo allo specifico, mi dispiace che il mio ultimo commento sia passato solo come negativo e che non sia emersa come avrei voluto la grande prova della squadra nei primi due quarti. L'aver usato frasi come "il gioco è brillante", "la squadra gira perfettamente" e aver citato la percentuale dal campo del 76,5 nel secondo quarto evidentemente non è stato abbastanza per far passare il concetto. È pur vero che abbiamo dovuto commentare una sconfitta, quindi alla fine qualcosa è andato storto evidentemente, anche riconoscendo il livello degli avversari (che sono primi in classifica, per altro). E lungi da me incolpare unicamente i ragazzi delle sconfitte: mi sto facendo una fama di rompiscatole in società grazie alle mie sollecitazioni nel trovare correttivi e soluzioni per arrivare all'obiettivo di avere una squadra che giochi bene per tutti i 40 minuti e combatta per il risultato fino all'ultimo. Se poi arriva anche la vittoria tanto meglio, serve al morale dei ragazzi, ai genitori e ai tecnici come riscontro del loro impegno, sicuramente non è la priorità nelle nostre menti.

Infine trovo molto significativa l'esortazione alla maggiore serenità verso tutti, ma soprattutto verso i ragazzi, che devono riscoprire il lato ludico dello sport: vorremmo vedere più sorrisi e più gioia (e gliel'ho anche detto nello spogliatoio), lo sport è soprattutto divertimento e la partita ne è il momento culminante.

A presto, sperando vivamente di commentare già da giovedì sera la prima vittoria in campionato.

Cesare Bacci

 
     
 
22 Novembre 2016
 
 

Mi dispiace leggere sempre commenti negativi alle prestazioni dei ragazzi dell'U18 ... ma gratificarli ogni tanto?

Giovedi' scorso si è vista una bella partita ... finalmente ...
Certo è che rimane il rammarico di una sconfitta quando le speranze di una vittoria erano tante.
I ragazzi sono riusciti a costruire belle azioni ... oserei anche dire superiori a quelle della squadra avversaria!

Si è visto un netto miglioramento ... anche se ancora c'è da lavorare.
Hanno bisogno di fare più "squadra", di fidarsi di più sia di se stessi sia dei compagni.
La squadra si costruisce tutti insieme...giocatori e allenatori.
Avrebbero anche bisogno di allenarsi di più ... ma tutti insieme ...
Pensare di affrontare un campionato Elite con 1 allenamento e mezzo ... bah ...
E per fortuna che c'è la preparazione atletica che comunque contribuisce a formarli fisicamente.
L'aspetto psicologico è sempre stato un loro problema ... sono ancora troppo istintivi e avrebbero bisogno di una "guida" capace di caricarli o calmarli al momento giusto.
Penso che ci sia da lavorare molto su questo aspetto intrecciandolo con quello tecnico.

Comunque sono fiduciosa e speranzosa in grandi prestazioni dei nostri ragazzi.
FORZA RAGAZZI!!!
E fateci vedere di cosa siete capaci!
Fateci divertire alle partite e fateci vedere il bel basket!

Giorgia

 
     
 
20 Novembre 2016
 
 

Serie D
Pronto060 Firenze 2 vs Gialloblu basket Castelfiorentino 64-49

E finalmente è arrivata la prima vittoria per i ragazzi di Romanelli. Contro una compagine, quella di Castefiorentino, leggermente più "vecchia" (22 anni l'età media contro i 20 del Firenze 2) si sblocca finalmente la classifica regalando l'atteso premio all'impegno con cui stanno affrontando un campionato che sapevamo oltremodo difficile se non proibitivo.

Non ce ne vogliano gli altri ma sicuramente l'arrivo di Logi ha dato spessore al gruppo: il ragazzo di Poggibonsi tira molto dalla lunga distanza, la mira è buona, non sempre la inzuppa, ma anche quando la percentuale arriva "solo" al 30% come oggi (4 su 13) sono quei punti pesanti che fanno bene al morale e ringazzuliscono i compagni. Oltretutto se anche i tiri sono sbagliati ma i compagni sono attenti in attacco, possono essere occasioni fruibili a carpire preziosi rimbalzi offensivi.

Note positive oggi un pò da tutti i ragazzi andati in campo: Bini con i suoi 13 rimbalzi (ma sicuramente me ne sono perso qualcuno), il Manno che non ti aspetti che in 27' realizza 12 punti, il Pelacchi intraprendente che avevamo già segnalato come in costante crescita, il miglior Papini della stagione. Gherardi ci pare che piano piano si stia convincendo che la sua fisicità è un qualcosa di non comune.

Poi ci sono Cini, particolarmente propenso ad andare in percussione con veloci e dispendiose penetrazioni ma a volte non pronto a disporsi ad una corretta difesa. Ceccarelli dà il meglio in difesa ma ancora non riesce a sbloccarsi al tiro. I 16' minuti in campo di Tempesti regalano ordine alle manovre del Firenze 2, mentre Parnasi, il ragazzino, oggi non possiamo annoverarlo fra i realizzatori ma quanti problemi ha creato al gialloblu capitan Scardigli?

I parziali: 22-14 16-12 12-12 14-11

I tabellini: Cini 1, Manno 12, Logi 16, Gherardi 4, Parnasi, Pelacchi 9, Tempesti, Papini 14, Bini 8, Ceccarelli

Tiri da 2 21/43 48%
Tiri da 3 5/19 26%
Tiri liberi 8/14 57%
Falli F 26 S 12
Rimbalzi A 11 D 25
pr 13
pp 18
assists 2
Stoppate F 5
PIR 47 OER 0,86

 
     
 
18 Novembre 2016
 
 

Campionato U18 Elite - Empoli - Firenze 2 76-68
(parziali 22-22 10-29 21-7 23-10)

È difficile commentare questa partita: il testa coda della classifica regalato dal calendario sulla carta non concedeva alcuna chance al Firenze 2, inchiodato a zero punti, contro la prima della classe. Ma i primi due quarti hanno raccontato tutta un'altra storia: dopo una partenza a razzo dei padroni di casa, che si portavano subito sul sette a zero, e quando tutti si aspettavano una passeggiata di salute, ecco che i ragazzi di coach Lunghi alzano la testa, eccome se rispondono agli avversari: il gioco è brillante, veloce, le difese sono un po' allegre, è vero, ma gli attacchi sono esplosivi. Il FI2 trova la via del canestro soprattutto con Lucchetti, ma è tutta la squadra che gira perfettamente e il primo quarto finisce sul 22 pari, ma dopo che i nostri erano stati avanti anche di sei. Nel secondo quarto, il FI2 accelera passando a zona in difesa e trovando canestri facili con Jonuzi, dimenticato dalla difesa di Empoli e perfettamente assistito dai compagni, ma anche capace di fornire assist per Parnasi e Lupi. I padroni di casa invece sbandano, sbagliando tanto in attacco e concedendo troppo in difesa. Così il secondo quarto termina con un incredibile 29-10 per Firenze, con il 76,5% da due, roba da restare di stucco. Se le partite durassero due tempi, forse la classifica del FI2 narrerebbe un'altra storia. Ma purtroppo, dopo l'intervallo, bisogna tornare in campo, e ancora una volta la terza frazione è fatale ai nostri. Empoli vuole rientrare in partita, non si capacita di come possa essere sprofondato così contro l'ultima della classe, e lo fa in modo prepotente, ma ordinato, con pazienza, alzando un pressing a tutto campo. I ragazzi di coach Lunghi, invece, non continuano sull'ottima strada presa nelle prime due frazioni: subiscono troppo sotto canestro e soprattutto non costruiscono più, affrettano i tiri quando dovrebbero rallentare, si fanno raddoppiare senza smarcare un compagno, vanno in affanno invece di abbassare i ritmi e costringere gli avversari ad inseguire. Così, il vantaggio evapora a poco a poco, e il FI2 perde l'incontro già in questa fase, nella testa prima che sul campo. Eppure, all'inizio del quarto quarto, con un moto di orgoglio, ritrova le nove lunghezze di vantaggio, un gruzzoletto di tutto rispetto. Invece la deriva dell'incontro è ormai definita, probabilmente il FI2 avrebbe perso anche se avesse avuto di nuovo 19 punti di vantaggio come a metà gara, perché ormai i ragazzi non ci sono più, né con la testa né col fisico. Il sorpasso dei padroni di casa avviene al minuto 34, e poi non succede più niente di nuovo, col FI2 ormai incapace di reagire. Eppure a due dal termine siamo sotto di cinque punti, mica di venti. Ma ormai la gara è segnata e i nostri non trovano di meglio che lamentarsi degli arbitri, con Parnasi che si prende anche un tecnico per proteste, ed uscendo per cinque falli.
Che altro aggiungere? I primi due quarti ci hanno fatto sognare, ma le partite durano 40 minuti ed è ormai acclarato che il FI2 ha il difetto di mollare troppo presto: secondo noi oggi ha mollato addirittura mentre era ancora in vantaggio, ma dopo aver dissipato quasi completamente il vantaggio di 19 punti. Fra i singoli, oggi registriamo ben tre giocatori in doppia cifra, ma il punteggio di oggi è drogato dalla gestione scellerata di Empoli nel primo e soprattutto nel secondo quarto. E a che servono i 17 punti di Parnasi se poi colleziona 10 palle perse, di cui sei nell'ultima frazione, incapace di costruire più alcunché nei minuti finali e decisivi? Top scorer è Jonuzi, con 20 punti, ma di cui 14 segnati nella sola seconda frazione. Nel finale anche lui era stremato, e chi lo doveva sostituire non è stato all'altezza. Fanno ben sperare i 15 punti di Lucchetti (doppia doppia per lui, grazie ai 12 rimbalzi), bene anche Geppetti e Giacchi in versione assist man. Ma se non si trova il modo di arrivare più pimpanti in dirittura di arrivo, sarà un problema smuoversi da quello zero in classifica.

Tabellino
Punti: Jonuzi 20, Parnasi 17, Lucchetti 15, Geppetti 8
Rimbalzi: Lucchetti 12, Jonuzi 6
Assist: Parnasi 4, Jonuzi e Giacchi 3
Quintetto iniziale: Parnasi, Nannetti, Zileri, Lucchetti, Geppetti
Tiri da due: 29/61 (47,5%)
Tiri da tre: 1/8 (12,5%)
Tiri liberi: 7/9 (77,8%)
Falli F/S: 23/15
Rimbalzi A/D: 9/18
Palle R/P: 21/25

 
     
 
13 Novembre 2016
 
 

Serie D
Sestese basket vs Pronto 060 Firenze 2

Nel freddo impianto di Sesto il Firenze 2 non riesce alla fine a smuovere la classifica ma neanche demerita contro una delle favorite del torneo. A sprazzi è un Firenze 2 anche "bellino" ma con la costante della scarsa incisività. La Sestese prova a snobbare i ragazzi di Romanelli ma col tempo si rende conto che in campo deve metterci oltre che la propria fisicità anche impegno. Ribadiamo che nell'organico del Firenze 2 ci sono delle carenze, di questo ne prendiamo atto, punto. Da qui chiediamo ai ragazzi di allenarsi con costanza dando quello che riescono a dare ed anche nella prova odierna, per chi si trova a farne il resoconto, ci pa re che la determinazione non difetti.

Purtroppo in attacco sbagliamo tanto, troppo, anche l'impossibile ma non dobbiamo che augurarci che prima o poi tali difetti vengano meno e che si riesca ad avere una maggiore incisività. In bocca al lupo ragazzi, forza Firenze 2!!

I parziali:15-8 21-14 9-10 18-12

I tabellini: Cini 1, Manno 2, Logi 11, Gherardi 5, Parnasi 5, Pelacchi 6, Tempesti, Papini 6, Bini 5, Ceccarelli.

Tiri da 2: 18/48 37%
Tiri da 3: 1/17 5%
Tiri liberi: 2/10 50%
Falli: F 21 S 15
Rimbalzi : Att 5 Dif 14
PR 12
PP 16
Ass. 1

PIR 3 OER 0,59

 
     
 
13 Novembre 2016
 
 

Under 15 Regionale
Reggello – Firenze 2: 54-73 (10-12; 30-26; 48-43)

Firenze 2: Grazzini 6, Castagneri 10, Torrini 4, Sartoni 27, Talini, Filistrucchi, Racanati, Rogai 4, Brini 2, Franchetti, Pietrantoni 8, Angeli 12. All.re Bertini.

Il Firenze2 si presenta a Reggello senza Fantechi, Berti e Baldini, che staranno fuori un bel po’, ma con il 2003 Rogai in prestito dagli Under14 (buona la sua prestazione). Pure Talini, Sartoni e Pietrantoni sono influenzati ma comunque sono della partita.
I quasi 20 punti che alla fine separeranno le due squadre potrebbero lasciar pensare ad una partita facile, ma così non è stata affatto. Dopo un primo quarto equilibrato il Reggello approfitta della scarsa aggressività dei nostri ragazzi per prendere anche 11 punti di vantaggio. I nostri non riescono ad essere aggressivi in difesa e senza palloni recuperati si trovano ad affrontare ogni volta la difesa molto molto adeguata dei padroni di casa.
A metà del terzo quarto, quando i nostri hanno già iniziato a risalire la china, ecco un episodio che risulterà importante nel cambiare definitivamente la partita. Un ragazzo del Reggello con il pallone in mano anziché buttarlo fuori, si ferma chiedendo all’arbitro di fermare la partita (probabilmente per crampi). L’arbitro, da regolamento ma non da buon senso, non fischia scatenando le ire dell’allenatore dei padroni di casa che prende un tecnico e successiva espulsione. Da quel momento i nostri ragazzi non sbagliano più un colpo, mettendo a segno 30 punti nel solo terzo quarto e portando a casa una partita non facile.
Buona la reazione alle difficoltà e la grinta dimostrata nel finale dai ragazzi, che si sono trovati ad affrontare 40 minuti di difesa flottata e di zona da parte di Reggello. Preoccupanti però alcune lacune difensive (sia tecniche che di atteggiamento) che in altre partite possono essere pagate care.
Adesso due settimane senza partite che permetterranno di lavorare duro su aspetti tecnici e tattici e poi si riparte con Pino, un’altra partita non semplice.

 
     
 
11 Novembre 2016
 
 

Campionato U18 Elite - Firenze 2-Colle v.E. 51-67
(parziali 11-11 21-15 10-22 9-19)

Firenze 2 bella a metà: nei primi due quarti si è vista una squadra tonica e concentrata, con belle iniziative personali e buone giocate del collettivo. Purtroppo la benzina è durata solo per metà strada e col passare dei minuti, gli schemi non venivano più fuori, le giocate si facevano più arruffate, ai rimbalzi prevalevano quasi sempre gli avversari. Se si aggiungono le tante palle perse e i tanti tiri facili sbagliati banalmente, il risultato è un'altra sconfitta. Ma più che per l'esito della gara, ci si può rammaricare per il crollo alla distanza.
La cronaca fa registrare un buon primo quarto, giocato bene dalle due squadre che si sono equivalse per tutti i dieci minuti. Nella seconda frazione, è Parnasi a suonare la carica, e con dieci punti di frazione e tante buone iniziative fa toccare al FI2 anche i dieci punti di vantaggio. Nel finale di tempo un po' convulso, i padroni di casa sprecano troppo e si fanno riavvicinare, anche se l'ultimo tiro sulla sirena di Giacchi (buona prova anche per lui con sette punti di frazione) li riporta avanti di sei.
Come è successo anche altre volte, il rientro in campo dopo la pausa lunga non favorisce il FI2. I ragazzi vanno in affanno troppo presto, coach Lunghi prova la difesa a zona che viene scardinata dai bravi colligiani i quali, non solo annullano velocemente lo svantaggio iniziale, ma nel finale di quarto scappano sul più sei con tre bombe consecutive.
Il FI2 non ha più molto da opporre, gli attacchi si fanno sterili, in quanto non si riesce più neanche di arrivare al tiro. Colle invece prosegue imperterrita e chiude i conti quando sul cronometro mancano ancora tanti minuti da giocare.
Fra i singoli da registrare la buona prova di Parnasi, 19 punti con 4/9 da due, 3/7 da tre e 2/2 ai liberi, al quale coach Lunghi ha concesso una meritata passerella togliendolo dopo 38 minuti filati in campo; peccato solo per le sette palle perse dovute talvolta ad incomprensioni con i compagni. Torna in doppia cifra Lucchetti, e questo ci rende felici, ma la sua prova è stata un po'altalenante, alternando buone giocate a lunghe pause, prima di uscire per cinque falli nel quarto periodo. Bene anche Nannetti e Giacchi, ma solo nei primi due periodi, poi sono scomparsi come il resto della squadra.
Speriamo che si possa raccontare presto di una partita giocata a buoni livelli per tutti i quaranta minuti, la strada da fare è ancora lunga, è necessario perseverare e allenarsi bene per migliorare tonicità e convinzione.

Tabellino
Punti: Parnasi 19, Lucchetti 10, Giacchi 7
Rimbalzi: Lucchetti 5, Aterini 4
Assist: Nannetti 3, Parnasi 2
Quintetto iniziale: Parnasi, Nannetti, Zileri, Lucchetti, Geppetti
Tiri da due: 18/49 (36,7%)
Tiri da tre: 4/16 (25%)
Tiri liberi: 3/12 (25%)
Falli F/S: 21/13
Rimbalzi A/D: 10/11
Palle R/P: 31/19

 
     
 
7 Novembre 2016
 
 

Under 15 Regionale

Firenze 2 – Laurenziana: 25-48 (9-14; 17-26;18-38;25-48)
Firenze 2: Grazzini 3, Castagneri, Torrini 3, Sartoni 2, Talini 1, Filistrucchi, Racanati, Fantechi 2, Brini, Franchetti, Pietrantoni 8, Angeli 6. All.re: Bertini

Sabato i nostri ragazzi erano chiamati ad un impegnativo confronto contro la Laurenziana che era reduce da un buon campionato di Elite e che ha deciso di fare un regionale pur avendo perso un solo elemento rispetto all’organico dell’anno scorso.

La partita vera è durata 18 minuti durante i quali i nostri ragazzi hanno alternato buone cose ed ingenuità in attacco, accompagnate però da una buona prova difensiva. A metà del secondo quarto il risultato era in parità.
Negli ultimi minuti della prima metà di gara alcune buone conclusioni da fuori degli ospiti aprivano un divario di 9 punti, abbastanza bugiardo rispetto a quello che si era visto fino a quel momento.

Purtroppo nella seconda parte del match non vi è stata onestamente partita. La poca lucidità dei nostri ragazzi, gli acciacchi e gli infortuni di Sartoni, Talini e Fantechi (frattura del radio per lui, auguri Tommy, ti aspettiamo presto più forte di prima) non facevano altro che aumentare il divario ed il rimpianto per non essere stati all’altezza del match per tutti i 40 minuti.
Merito comunque alla Laurenziana, squadra pronta ed abituata a giocare ad alti livelli. Speriamo già nel girone di ritorno di rendergli la vita più difficile.

 
     
 
6 Novembre 2016
 
 

Serie D
Pronto 060 Firenze 2 vs Basket Reggello 57-66

I ragazzi di Romanelli tengono bene il campo per 2 quarti poi l'esperienza degli ospiti ha la meglio, cosicchè la classifica ci vede ancora inopinatamente fermi a 0. Quanto ci aspettassimo questa stagione come risultati è cosa risaputa. Eravamo perplessi dopo la prestazione in quel di Sinalunga, amareggiati per non aver assistito ad una prestazione di squadra. Questa sera a San Marcellino a tratti abbiamo invece rivisto buone trame e voglia di fare ma il tutto da vedere in un contesto di inevitabile immaturità di una squadra con un'età media di 19 anni.
Un'altro tassello quindi è stato messo nel programma di crescita dei nostri ragazzi, ravvisando peraltro come un paio di innesti potrebbero migliorare la struttura che comunque delle lacune le evidenzia.

La prossima settimana proibitiva trasferita a Sesto Fiorentino. Speriamo di trovare in quell'occasione ulteriori spunti di positività.

Gli odierni parziali: 15-15 14-18 11-13 17-20

I tabellini: Cini 4, Logi 16, Gherardi 4, Parnasi 10, Pelacchi 10, Tempesti, Bini 9, Geppetti, Lucchetti 4, Ceccarelli.

Tiri da 2: 16/33 48%
Tiri da 3: 3/15 20%
Tiri liberi: 16/26 61%
Falli: F 24 S 24
Rimbalzi: O 1 D 5
PR 3 PP 8 Stoppate F 1 S 0

 
     
 
3 Novembre 2016
 
 

Campionato U18 Elite - Montale - Firenze 2 50-24
(parziali 14-6 12-4 15-8 9-6)

Partita senza storia oggi in quel di Montale. I padroni di casa non hanno avuto bisogno di strafare, sono una compagine ordinata e diligente, con qualche buon giocatore e un buon complesso di squadra che con pazienza e intensità costruisce buone occasioni di tiro lasciando poco spazio agli avversari. Questo è quello che ci si aspetterebbe anche dal Firenze 2, che invece proprio non c'è. Se nei primi due quarti si è intravista qualche buona giocata, a lungo andare la squadra si è liquefatta, non ha saputo concretizzare le poche occasioni create, diversi elementi sono apparsi a corto di ossigeno già a metà gara, sono mancate intensità e determinazione; inoltre la mira è proprio mancata, con percentuali disastrose anche dalla corta e media distanza.
Insomma, se nell'ultima gara casalinga qualche spiraglio di luce si era visto, oggi è stato buio pesto. Non resta che impegnarsi molto di più negli allenamenti, migliorare la condizione fisica, esercitarsi al tiro, anche ai liberi che ormai sono diventati una punizione per noi invece che per gli avversari, insomma metterci più passione, perché fino ad ora l'unica passione vista è la sofferenza inflitta agli spettatori.

Tabellino
Punti: Lupi, Zileri e Geppetti 6
Rimbalzi: Lupi 7, Aterini 6
Assist: Lupi e Nannetti 2
Quintetto iniziale: Lupi, Manni, Nannetti, Jonuzi, Bussani
Tiri da due: 12/56 (21.4%)
Tiri da tre: 0/4
Tiri liberi: 0/5
Falli F/S: 9/9
Rimbalzi A/D: 11/15
Palle R/P: 18/24

 
     
 
31 Ottobre 2016
 
 

Serie D
Asinalunga vs Pronto 060 Firenze 2 Basket 75-46

sconfortante prestazione del Firenze 2 che a Sinalunga fa un'ulteriore passo indietro rispetto agli esordi stagionali.C'è poco amalgama nei ragazzi di Romanelli, che al termine dei primi 20 minuti hanno all'attivo solo 11 punti . Meglio nella terza e quarta frazione con in campo le seconde linee.

Poco gioco di squadra con le singole iniziative destinate ad infrangersi nella difesa avversaria. Solo i tiri dalla lunga distanza, con percentuali intorno al 30%, danno ossigeno ad un asfittica prestazione offensiva. Poi l'insufficiente pressing in difesa ha fatto il resto con i padroni di casa che hanno gestito a piacimento per tutta la gara.

C'è veramente da rimboccarsi le maniche, ammesso di averle.

I parziali: 21-9 15-2 17-17 22-18

I tabellini: Cini, Manno, Logi 13, Gherardi 1, Parnasi 7, Pelacchi 6, Tempesti 5, Papini, Bini 14, Ceccarelli.

Tiri da 2: 10/34 29%
Tiri da 3: 6/21 29%
Tiri liberi: 8/17 47%
Falli: F 23 S
Rimbalzi. A 2 D 11
PR 10 PP 21 ASS. 1

 
     
 
31 Ottobre 2016
 
 

Under 15 Regionale
Florence – Firenze2: 15-72 (5-17;9-33;13-50)

Firenze2: Castagneri 12, Torrini 6, Sartoni 6, Talini 6, Filistrucchi 7, Baldini 8, Racanati 5, Fantechi, Brini 5, Pietranoni 8, Angeli 6, Berti 3. All.re Bertini

Seconda partita per i nostri ragazzi contro una squadra che non rappresentava un'insidia. Ottima occasione per dare minuti a tutti e per cercare di infondere fiducia in quei ragazzi che l'anno scorso hanno patito più di altri il campionato di Elite. Non mi dilungo in una disamina tecnica che non avrebbe senso visto il divario, ma mi piace sottolineare come i ragazzi che in questa partita hanno giocato pochissimi minuti, abbiano comunque contribuito a creare un clima sereno: passo fondamentale per la creazione della squadra!
Le risposte sono state positive e sabato prossimo alle 16 alla kassel ci aspetta la Laurenziana, la squadra probabilmente più forte del girone. Ottima occasione per misurarci contro formazioni sulla carta più forti e per verificare i progressi (se ve ne sono!).

 
     
 
27 Ottobre 2016
 
 

Campionato U18 Elite - Firenze 2 - Agliana 52-58
(parziali 15-13 16-9 9-28 12-8)

Nella quarta giornata di campionato non arriva la vittoria, ma sicuramente la prestazione di oggi è stata di un altro spessore rispetto alle passate. Purtroppo uno sciagurato terzo periodo ha vanificato una partita giocata non benissimo, ma certamente con più impegno e con qualche sprazzo di bel gioco. Veniamo alla cronaca. La prima frazione è all'insegna dell'equilibrio con il risultato che oscilla con vantaggi minimi da una parte e dall'altra, fino a quando Nannetti prima e Parnasi poi, con una bomba da tre punti ciascuno, fanno prendere ai padroni di casa le redini della gara. Si arriva al primo riposo sul più due e la sensazione di poter fare anche meglio. Così è nel secondo periodo, dopo che Agliana aveva riacciuffato il pareggio sul 19-19, un parziale di sette a zero scava un piccolo solco fra le due squadre, con i ragazzi di coach Lunghi che con ordine e meticolosità gestiscono meglio i palloni e obbligano a scelte sbagliate gli avversari. Proprio nel finale Zileri conquista un rimbalzo in difesa e corre in attacco a trasformare l'assist di Geppetti nel massimo vantaggio di +9 con il quale si va al riposo lungo. I problemi arrivano dalla situazione falli, con Jonuzi a quota 4 e Lucchetti a 2, già dal primo quarto, nuvole all'orizzonte che non fanno presagire nulla di buono.
Nella terza frazione, Agliana parte forte e cerca di ricucire, ma Firenze 2 assorbe il colpo e reagisce abbastanza bene, fino al quarto minuto quando succede il patatrac. Lupi combatte sotto le plance, come suo solito, e mentre un arbitro gli fischia fallo, il secondo lo sanziona addirittura con un antisportivo. La cosa fa imbestialire coach Lunghi, che si becca prima un tecnico e poi addirittura l'espulsione. Passano due minuti e anche Lucchetti vola fuori, per due falli fischiatigli molto severamente e per il tecnico per proteste che gli costa l'espulsione. La squadra sbanda paurosamente, vice coach Gemmi cerca di mantenere la calma, ma i ragazzi si sentono defraudati, non difendono più e Agliana ne approfitta per fuggire sul più dieci.
Nell'ultima frazione i ragazzi sono ammirevoli per l'impegno, un po' meno per la precisione, comunque cercano in tutti i modi di rientrare in partita, ma gli ospiti sono bravi a non perdere la calma e a condurre in porto una vittoria forse insperata, sicuramente aiutata dagli eventi.
Il risultato lascia un forte senso di rimpianto: si può tranquillamente parlare di occasione persa, perché gli avversari non hanno dato l'impressione di esserci superiori, ma hanno sfruttato perfettamente i regali che gli sono piovuti dall'alto, con grosse responsabilità da parte nostra, ma anche dalla coppia arbitrale che a nostro avviso non ha fatto un buon lavoro.
Cerchiamo comunque di guardare alle cose buone che oggi si sono viste, e pensiamo a lavorare per eliminare le tante pecche ancora esistenti. Il cammino è in salita, si sapeva, inutile piangere sul latte versato, pensiamo a fare meglio nelle prossime occasioni.

Tabellino
Punti: Parnasi 13, Geppetti 7, Jonuzi 6
Rimbalzi: Zileri 9, Jonuzi 8, Parnasi 6
Assist: Parnasi 3, Jonuzi e Geppetti 2
Quintetto iniziale: Parnasi, Nannetti, Jonuzi, Lucchetti, Geppetti
Tiri da due: 18/55 (32.7%)
Tiri da tre: 4/12 (33.3%)
Tiri liberi: 4/15 (26.7%)
Falli F/S: 28/18
Rimbalzi A/D: 17/22
Palle R/P: 23/29

 
     
 
25 Ottobre 2016
 
 

Under 15 regionale
Firenze 2 - Rignano: 42-58 (13-13;21-26;31-48)

Firenze2: Grazzini 5, Sartoni 16, Talini, Angeli 6,Filistrucchi, Baldini, Racanati 2, Fantechi 2, Brini, Franchetti 1, Pietrantoni 10, Berti. All.re: Bertini

Prima partita dell'anno e prima partita in assoluto al Gobetti per i nostri ragazzi che si trovano di fronte il Rignano, squadra ostica e reduce da una buona annata in Elite, ma che ad onore del vero ha perso i suoi elementi migliori andati al Pino ed a Montevarchi.
Il primo quarto è piacevole con buone difese e ribaltamenti di punteggio. I nostri ragazzi sbagliano alcune facili conclusioni da sotto e quindi non riescono a concretizzare la buona mole di gioco espressa. Si va al primo riposo in perfetta parità.
Il secondo quarto prosegue sulla falsa riga del primo, ma problemi di falli di Sartoni, Angeli e Pietrantoni iniziano a creare qualche problemino nelle rotazioni e permette un mini allungo a Rignano negli ultimi minuti.
La giornata abbastanza negativa in attacco prosegue anche nel terzo quarto, ma nei primi 5 minuti, a questa si aggiungono alcune palle perse banalmente che aprono facili contropiedi ai ragazzi di Rignano i quali allungano di 15 punti. Da qui la partita riprende come nei primi due quarti con un sostanziale equilibrio, ma non si ha mai la sensazione di potersi riavvicinare.
Sicuramente vi saranno tante occasioni di riscatto e sicuramente l'impegno che viene messo negli allenamenti sarà ripagato presto.
Sabato abbiamo l'occasione di riscatto sul campo della Florence, dopodiché ci aspetta l'altra squadra più forte del girone ovvero la Laurenziana.

 
     
 
23 Ottobre 2016
 
 

Serie D
Pronto 060 Firenze 2 basket - Pallacanestro Campi 45-73

Il Firenze 2 recupera Bini ma niente può contro un Campi più solido e preciso. Fra i nostri ragazzi buone complessivamente le prove di Papini e Parnasi. Inaspettatamente opache invece le prestazioni di Logi e Cini. Pelacchi dimostra gradatamente più convinzione guadagnandosi un buon minutaggio. Il 2000 Lucchetti prova a contrastare sotto canestro la fisicità degli ospiti e da apprezzare alcuni suoi inserimenti in aria avversaria. Da Manno, Tempesti e Gherardi un buon contributo alle manovre della squadra di Romanelli anche se sino ad oggi raramente hanno trovato la via del canestro.

Un passettino indietro dunque rispetto alle precedenti prestazioni con Valdambra e Biancoverde dove sopratutto Logi aveva innescato buone trame e realizzato canestri importanti, tali da infondere autostima anche nei giovanissimi compagni.

I parziali: 6-18 13-19 9-15 17-21

I tabellini: Cini, Manno, Logi 2, Gherardi 4, Parnasi 13, Pelacchi 4, Tempesti 2, Papini 12, Bini 5, Lucchetti 3

tiri da 2: 17/30 56%
tiri da 3: 1/11 9%
tiri liberi: 8/16 50%
Falli : F 25 S 21
Rimbalzi: A/5, D/8
Palle recuperate 11 Palle perse 24
assists: 3
Stoppate: fatte 1, subite 3

 
     
 
20 Ottobre 2016
 
 

Campionato U18 Elite - Affrico - Firenze 2 65-40
(parziali 22-6 16-23 14-8 13-3)

Il Firenze 2 non riesce ad uscire dal cliché che si è cucito addosso: terza partita e terza sconfitta, ma quel che è peggio, identico andamento dell'incontro, ormai lo si potrebbe raccontare anche senza vederlo. Partenza al rallentatore, secondo quarto intenso ma dispendioso, terza frazione in affanno, resa incondizionata nel finale. Se non si cambia registro alla svelta, si finirà per morire di noia, più che di vergogna. La cronaca. Gli avversari scappano subito sul 13 a zero, prima che Lupi muova il punteggio, ma dopo aver assistito ad una caterva di errori da tutte le posizioni. Il distacco arriva anche a meno 18, prima che Parnasi si sblocchi e segni quattro punti che danno un minimo di speranza ai ragazzi di coach Lunghi. La seconda frazione, come di tradizione, è la migliore: Parnasi è in giornata e ne segna 9, con 3/3 dal campo e 1/2 da tre, ma vanno a segno anche Zileri (con 5 rimbalzi in frazione), Lupi, Manni e Merlini, e il Firenze 2 dà l'impressione di poter riaprire la partita, quando arriva a meno cinque con la bomba di Parnasi e l'occasione di accorciare ulteriormente. Peccato che la benzina cominci già a scarseggiare e nel finale di quarto, Affrico rimette gli ospiti a distanza di sicurezza. Dopo l'intervallo, i ragazzi tornano in campo sfiduciati, quasi che la pausa li avesse svuotati di energie, anziché ricaricarli. I padroni di casa non hanno alcuna difficoltà ad amministrare, anche grazie alla serata particolarmente storta del Firenze 2. Parnasi prova a tenere in vita la squadra, ma i suoi sei punti di frazione (con 1/1 da tre) non sono supportati dai compagni, ad eccezione di Zileri che è l'ultimo ad arrendersi, e la partita si avvia ad una lenta agonia che non lascia nulla allo spettacolo. L'ultimo quarto non vede il crollo verticale delle due scorse partite, ma certo segnare solo tre punti è veramente troppo poco per non indurci ad usare a definizione di debacle.
Insomma, coach Lunghi deve trovare rapidamente il modo di risvegliare l'entusiasmo dei suoi ragazzi. Le percentuali disastrose, la lunga fila di zeri dei punti segnati non si spiegano solo con la maggiore consistenza degli avversari. Certo il livello quest'anno è più alto, l'abbiamo già detto e ripetuto, ma come non dare una connotazione psicologica al 2/16 ai tiri liberi? Come interpretare ad esempio la situazione in cui si è cacciato Lucchetti, che l'anno scorso viaggiava ad una media di quasi venti punti a partita, contro i tre in diminuzione di quest'anno? La miscela delle due annate '99 e 2000 si sta rivelando un'alchimia complicata, resa ancor più macchinosa dai pochi (o addirittura punti) allenamenti a ranghi completi che si riesce a svolgere e dal dispendio di energie che la serie D esige.
Non resta che rimboccarsi le maniche, impegnarsi di più durante gli allenamenti e in partita, evitando magari di concedere un handicap di punti di cui la squadra non ha proprio bisogno, e sforzarsi tutti insieme di onorare l'impegno preso.

Tabellino
Punti: Parnasi 21, Zileri 11, Lupi 4, Menni e Merlini 2
Rimbalzi: Zileri 10, Lupi 7
Assist: Parnasi, Manni e Merlini 1
Quintetto iniziale: Parnasi, Bussani, Zileri, Merlini, Lucchetti

 
     
 
18 Ottobre 2016
 
 

Serie D
Biancoverde Firenze vs Pronto 060 Firenze 2 basket 67-61

Alla fine è nelle mani di Santomieri che il Biancoverde ripone le chances di vittoria contro un Firenze 2 voglioso e ben disposto in campo da coach Romanelli. L'assenza nelle file del Firenze 2 di Bini, miglior realizzatore nella precedente sfida con Valdambra, non è un buon preludio all'odierna sfida ma sul campo, per tre quarti della partita, le migliori senzazioni vengono dai nostri ragazzini, per niente intimoriti dalla compagine avversaria il cui allestimento non nasconde qualche lecita ambizione. Il Firenze 2 ha nel funambolico Logi l'espressione del miglior tasso di tecnica individuale vista sul campo (insieme al già citato Santomieri) ma che dire delle prestazioni di Parnasi (99), Papini e Pelacchi. Dobbiamo essere, pur sconfitti, compiaciuti di una prestazione di squadra che ha convinto sia chi vi scrive che l'allenatore. Nel Firenze 2 è in atto un rinnovamento che difficilmente porterà ad immediati risultati sul campo; nelle mani di Romanelli ci sono ragazzi del 2000, 1999, 1996 che per un campionato di Serie D possono essere un azzardo. Per ora questi ragazzini ci stanno ripagando per l'impegno profuso e noi continuiamo a credere nella strada intrapresa. Siamo alla seconda di campionato e ci pare prematuro sparare sentenze.

I parziali: 15-18 13-14 19-17 20-12

I tabellini: Cini 4, Manno 3, Logi 18, Gherardi 2, Parnasi 13, Pelacchi 6, Tempesti 6, Papini 10, Lucchetti 2, Ceccarelli

T2: 16/30 53%
T3: 8/18 44%
TL: 5/10 50%
Falli: F 20 S 17
Rimbalzi: attacco 1 difesa 11
PR : 13
PP: 20
ass: 0
st: F 0, S 1

 
     
 
14 Ottobre 2016
 
 

Campionato U18 Elite - Firenze 2-Siena 27-54
(parziali 5-14 14-11 4-9 4-20)

Mettiamo in chiaro le cose: il campionato Elite è duro, lo si sapeva e nessuno si faceva illusioni sul fatto che sarebbe stato facile raccogliere punti in classifica. Detto questo, c'è modo e modo di perdere le partite: si può lottare su ogni pallone e fino all'ultimo secondo, non concedere niente agli avversari ed uscire dal campo consci di aver fatto tutto il possibile; oppure si può fare come il FI2, che giochicchia per un po', si prende un po' di rimbrotti dall'allenatore, combatte per un quarto o poco più e poi alza bandiera bianca quando manca un'eternità alla fine. Ecco: se questo dev'essere l'atteggiamento per tutta la stagione, temiamo proprio che la società abbia preso un abbaglio nel valutare questa squadra pronta per il campionato elite. Siamo solo alla seconda partita, speriamo di sbagliarci, anzi, ne siamo sicuri, così è troppo brutto per essere vero.
La cronaca è avara di spunti interessanti e ricalca quella di sette giorni fa. L'inizio è moscio, si giochicchia per i primi 10 minuti e si permette agli avversari di scappare via. Nella seconda frazione si vedono le cose migliori, la squadra corre e combatte e il gioco non è male, si arriva ad impattare il risultato, ma poi nel finale si commettono ingenuità che riconsegnano il vantaggio agli ospiti. Il terzo quarto è quello meno spettacolare, le difese a zona inaridiscono gli attacchi, ma Siena fa meno peggio del FI2 e arrotonda il vantaggio. L'ultima frazione secondo i nostri ragazzi non vale la pena di essere giocata, e ci si arrende quando mancano ancora molti minuti da giocare, questa volta senza neanche l'alibi degli infortunati e delle uscite per falli. Così si consente agli avversari, che invece non si fermano per niente e giustamente continuano a giocare fino all'ultimo secondo, di raddoppiarci nel punteggio, facendoci rimediare una pessima figura.
Fra i singoli si salvano solo Lupi, che onora la fascia di capitano con una prestazione generosa che gli frutta 15 rimbalzi di cui 5 in attacco e 5 palle recuperate, anche se al tiro non va oltre l'1 su 9 dal campo, e Merlini che con 12 punti è quello che ci ha provato di più, pur sbagliando molto anche lui (6/13 dal campo). Nel naufragio generale, spicca negativamente la prova di Lucchetti che ha raccolto solo 2 punti nei 28 minuti in campo con 1/10 da due, 0/1 da tre e 0/1 ai tiri liberi, giocando probabilmente la peggior partita della sua vita.
Allora, giriamo pagina, lasciamoci alle spalle queste due partite casalinghe che hanno mostrato troppi aspetti negativi, e concentriamoci invece su quel poco di positivo che pure abbiamo visto: perdere le partite non è un dramma, non divertirsi e non sfruttare l'occasione di crescere cestisticamente è molto peggio.

Tabellino
Punti: Merlini 12, Zileri 4, Lupi e Bigi 3
Rimbalzi: Lupi 15, Zileri 7
Assist: Lupi, Bigi, Bussani e Lucchetti 1
Quintetto iniziale: Aterini, Zileri, Giacchi, Merlini, Lucchetti

 
     
 
9 Ottobre 2016
 
 

Serie D

Interessantissima ed emozionante gara di esordio per i ragazzini di Romanelli che per un niente, ma veramente un niente non passano a San Marcellino contro i senz'altro più esperti avversari. L'ultima frazione é quella che più ha regalato momenti di gioco avvincenti, in una continua altalena nel punteggio.
Se nelle file del Pronto 060 Bini, Logi e Parnasi si esaltavano con belle realizzazioni dalla lunga distanza, fra gli avversari il numero 3 Stagi dimostrava un mano caldissima infilandone ben 5.
9 realizzazioni da tre punti in una frazione non è cosa che possa verificarsi di frequente.
Ma veniamo agli ultimissimi istanti, poco più di 20 secondi: Valdambra sopra di 1 mentre il possesso é del Firenze 2. Si va in attacco ma la difesa dei verdi con consente spazi alla manovra e la palla più volte viene sporcata costringendo il Firenze 2 a ripetute rimesse dal fondo e con Bini e Logi sorvegliati fissi nelle loro transizioni. L'ultimo tentativo di tiro, con la sirena che fissa il termine della gara, é contemporaneo al fischio arbitrale che vede il fallo dei difensori su Ceccarelli che ha l'occasione di impattare il risultato e, chissà, di ribaltarlo. Purtroppo di com'è andata a finire é già stato scritto in questo breve resoconto.
Il Firenze 2 formato junior dimostra voglia ma paga inevitabilmente pegno nell'esperienza, ma piace ... speriamo riescano presto a togliersi qualche soddisfazione!

I parziali: 13 -17; 14-10; 13-13; 19-20
I tabellini: Cini 6, Manno 1, Parnasi 9, Tempesti, Logi 14, Bini 25, Pelacchi, Ceccarelli, Papini 4, Bussani ne

 
     
 
7 Ottobre 2016
 
 

Campionato U18 Elite - Firenze 2-Terranuova 47-61
(parziali 8-18 19-11 14-12 6-20)

Inizia l'avventura del Firenze 2 Under 18 nel campionato regionale Elite, una sfida difficile e stimolante, che sicuramente rappresenterà una bella occasione di crescita per i ragazzi. Il calendario prevede la prima di campionato in casa contro Terranuova, squadra accreditata di buone prospettive. La curiosità è tanta, le due sfide di precampionato hanno dato indicazioni contrastanti, da stasera si comincia a fare sul serio.
E l'inizio non è dei migliori per i ragazzi di coach Lunghi: la tensione si sente, gli avversari sembrano più a loro agio, ci mettono anche più energia, i nostri vengono un po' sballottati, e così per tutta la prima frazione FI2 è costretta ad inseguire. I ragazzi stentano a trovare la via del canestro, mentre in difesa non sono abbastanza decisi, e così si arriva al massimo svantaggio di meno dodici, quando mancano due minuti da giocare, La frazione si chiude sul meno dieci, e la sensazione di dovere e potere fare molto di più.
Il secondo quarto non sembra cambiare copione: gli ospiti trovano con facilità la via del canestro, mentre i padroni di casa non carburano. Si arriva al massimo svantaggio di meno 14 e i nostri già carichi di falli. Coach Lunghi sa che deve cambiare qualcosa, e ordina la difesa a zona ed il pressing alto, e la svolta avviene, iniziata dal tiro da tre punti di Giacchi. L'ingresso in campo di Lupi cambia gli equilibri sotto le plance, FI2 comincia a raccogliere rimbalzi e palle recuperate mentre l'ispirato Giacchi e Nannetti bucano la retina avversaria. Il pareggio arriva con Bussani che recupera palla in attacco dopo un errore di Zileri e Geppetti segna addirittura il sorpasso quando il cronometro segna poco più di un minuto da giocare. Terranuova ritrova il canestro dopo una lunga astinenza e nel finale convulso di tempo si riporta il vantaggio, mentre Giacchi si fa beccare dagli arbitri per sfondamento, perdendo l'occasione del pareggio anche per un tecnico fischiato alla panchina.
Andare al riposo sul meno due comunque sembrava un miraggio solo alla metà del secondo quarto, e forse questo dà la consapevolezza ai ragazzi di potersela giocare, anche se il problema falli si fa sentire con ben tre giocatori già a quota tre a metà gara.
Dopo l'intervallo le squadre tornano in campo più timorose, anche gli ospiti, che forse avevano pensato di passeggiare, si rendono conto di doversela giocare. Il terzo periodo è quello meno spettacolare, con le difese che stringono maggiormente le maglie. Tuttavia è il FI2 che si dimostra maggiormente produttivo. Il nuovo sorpasso arriva con un'altra bomba di Giacchi, Zileri arrotonda a più tre e Parnasi, costretto da due falli a stare a riposo nel secondo quarto, segna il massimo vantaggio sul più cinque, anche se poi litiga di nuovo con gli arbitri e colleziona il quinto fallo quando il cronometro segna poco più di cinque minuti del terzo quarto, ed è costretto ad uscire collezionando due tecnici ed un antisportivo. Coach Lunghi (tecnico anche per lui nel primo quarto) perde anche Lupi per un problema alla mano, tuttavia cambiando varie difese, riesce a contenere il ritorno degli ospiti e mantiene il punteggio in perfetta parità.
Nell'ultima frazione sono costretti ad uscire Zileri e Lucchetti per falli, e Nannetti e Geppetti per infortunio (quest'ultimo pagando il prezzo più alto, trasportato fuori a braccia). Così menomata, la squadra non riesce più ad essere competitiva, Terranuova è brava ad alzare la pressione sui portatori di palla e a sferrare il colpo di grazia verso la metà del quarto, per mano del numero 23 Bruschi e con un parziale di 16 a 0, chiude i conti e si prende la vittoria.
Il primo impatto con il campionato Elite può essere letto in due modi: da un lato la squadra ha dimostrato di essere all'altezza, tenendo testa per buona parte dell'incontro ai più quotati avversari, almeno finché ha potuto contare su tutti gli effettivi. D'altro canto e sembrata un po' impreparata a sostenere il clima ben diverso rispetto all'anno scorso. Poi le uscite per falli e per infortuni hanno rappresentato un handicap insostenibile. Terranuova è stata più forte e più cinica, ma quante botte hanno dato, e gli arbitri secondo noi non sono stati all'altezza, fischiando poco e male per tutta la durata della partita.
Lecchiamoci le ferite e ripensiamo agli errori commessi, il campionato elite sarà duro e lo si sapeva, la crescita avverrà anche attraverso la maggior rudezza degli avversari.

Tabellino
Punti: Giacchi 10, Lucchetti 8, Zileri e Jonuzi 6
Rimbalzi: Zileri e Lupi 4
Assist: Giacchi 2
Usciti per cinque falli: Parnasi, Zileri e Lucchetti
Quintetto iniziale: Parnasi, Nannetti, Zileri, Franchetti, Lucchetti

 
     
 
13 Giugno 2016
 
 

Torneo di Fine Stagione di San Casciano

Ghiotta occasione per prefigurare quella che sarà la squadra Under 18 del prossimo anno, il Torneo di Fine Stagione di san Casciano, come dice il suo nome, chiude la stagione agonistica, dando la possibilità di schierare i nati nel 2000 insieme ai '98 e '99. Ne viene fuori così una squadra che assomiglierà molto a quella che calcherà i parquet della prossima stagione.Insieme a otto '99, ossatura della squadra di Gemmi che è arrivata alle soglie delle finali di coppa Toscana, ci sono anche cinque 2000 e un 2001 che hanno rappresentato il Firenze 2 al torneo regionale under 16, sfiorando le finali per il titolo.

Semifinale: Firenze 2 - Prato

La prima gara si gioca contro Prato. I nostri partono col freno a mano tirato, sbagliano tanto dal campo (3/18 da due) e ai tiri liberi fanno anche peggio (0/6, e questo sarà un tasto dolente per tutto il torneo). Anche la difesa non funziona bene, lasciando 25 punti ai pratesi, ma ci sono anche 5 palle perse a condire il tutto. Sarà per la tensione, sarà per l'amalgama che, comprensibilmente, ancora non c'è, ma il primo quarto non resterà negli annali dei migliori giocati dal FI2. Coach Lunghi vuole molta più grinta in difesa, si sa che è da lì che nascono le cose migliori anche in attacco. E i ragazzi rispondono presente: il pressing alto manda in confusione Prato, in attacco la tensione si allenta e si trovano anche tanti punti in contropiede (saranno ben 14 le palle recuperate nella frazione). FI2 mette a segno un parziale terrificante (il saldo delle due prime frazioni sarà di +26 per i nostri) e si porta decisamente in avanti, con in evidenza i "giovani" Zileri e Minati, 15 punti in due nel quarto.
Dopo la sosta i nostri non rientrano in campo col piede giusto, e Prato riesce a realizzare un contro break con il quale riequilibra le sorti dell'incontro. Coach Lunghi si infuria, i ragazzi si scuotono e nel finale di quarto riescono mantenere la testa avanti. Nell'ultima frazione emerge il gioco corale dei '99, Zileri rastrella rimbalzi che spesso converte in punti e così il margine a favore del FI2 torna ad allargarsi per concludere in scioltezza ed aggiudicarsi la partita per 61 a 46. In evidenza Zileri in doppia doppia cifra (17 punti e 10 rimbalzi) e Miniati (12 punti, 5 palle recuperate e 4 assist). Purtroppo Aterini non è stato della partita per un problema fisico, mentre Parnasi è stato risparmiato in vista della gara successiva.

Nell'altra semifinale vittoria dei padroni di casa contro Affrico che poi si aggiudicherà il terzo posto.

Finale: San Casciano - Firenze 2

Mentre la semifinale contro Prato è stata una gara con tanti rovesciamenti di fronte e cambi di inerzia, la finale contro San Casciano è all'insegna dell'equilibrio. Le squadre si temono e si rispettano, e ne viene fuori un bel primo quarto, con scelte di tiro migliori e percentuali di conseguenza più alte. Peccato solo che a cronometro fermo FI2 continui a litigare col canestro. In evidenza i ragazzi del '99, più a loro agio nel clima di maggior tensione della finale, a parte il solito inesauribile Miniati, che continua a dettare il tempo ai compagni.
Nella seconda frazione coach Lunghi decide che è arrivato il momento di gettare nella mischia Parnasi ed il play lo ripaga con un periodo di grande concretezza e 3 assist di frazione. Con percentuali al tiro elevate ed una difesa attenta, FI2 riesce ad andare al riposo sul +4. Nel terzo quarto la fatica comincia a farsi sentire, in diversi cominciano a marcare passaggi a vuoto, ed è Parnasi e caricarsi il peso dell'attacco: con 7 punti di frazione tiene il FI2 avanti, Jonuzi combatte sotto le plance, ma le avvisaglie delle difficoltà si sono viste. E nell'ultimo quarto succede il patatrac. La squadra a poco a poco si spegne, non riesce più a trovare soluzioni valide e i senior non trovano più via del canestro. Ma è soprattutto in difesa che avviene il crollo: San Casciano segna 28 punti di frazione, raggiunge, sorpassa e stacca gli ospiti e si aggiudica partita e torneo, potendo contare su una migliore tenuta alla distanza ed una migliore percentuale ai liberi. Fra i nostri l'ultimo ad alzare bandiera bianca è Zileri con 8 punti di frazione, ma non è abbastanza per contenere i padroni di casa.

Il bilancio di questa giornata è comunque positivo. L'affiatamento fra "giovani" e "vecchi" non poteva essere perfetto, ci sono tante cose da migliorare, ma è stato un buon antipasto di quello che vedremo nella prossima stagione. I due roster sembrano completarsi bene a vicenda, e potremo contare su tante soluzioni diverse nell'arco della partita. Nel complesso i '99 sono apparsi più abituati a questo tipo di avversari, come è ovvio che sia, mentre diversi 2000 hanno patito oltre misura il salto di età.

Ma adesso è tempo di vacanze, ci sarà tutto il tempo per miscelare bene i due gruppi. L'appuntamento è per ottobre, per una nuova stimolante stagione.

Buona estate a tutti (e, ragazzi, allenatevi ai tiri liberi!)

Tabellini
Firenze 2 - Prato 64-46 (6-15 29-21 38-35)
Parnasi 0, Lupi 4, Cognigni 2, Manni 4, Aterini n.e., Nannetti 0, Bigi 4, Miniati 12, Jonuzi 5, Bussani 2, Zileri 17, Giacchi 7, Franchetti 0, Geppetti 4
Percentuali T2 24/66 (36.4%), T3 1/8 (12.5%), TL 10/35 (28.6%)

Firenze 2 - San Casciano 66-75 (17-16, 33-29, 52-47)
Parnasi 11, Lupi 1, Cognigni 2, Manni 0, Aterini n.e., Nannetti 0, Bigi 4, Miniati 7, Jonuzi 8, Bussani 0, Zileri 14, Giacchi 11, Franchetti 2, Geppetti 6
Percentuali T2 26/65 (40.0%), T3 2/9 (22.2%), TL 8/23 (34.8%)

 
     
 
28 Maggio 2016
 
 

Partita U18 - Ritorno Spareggio Coppa Toscana
Agliana - Firenze2 "LeMann" 51-56

Parziali: 6-16; 11-11; 21-14; 13-15

I "gemmini" si presentano ad Agliana per Gara2, dovendo difendere (e anche incrementare) il vantaggio di +12 acquisito alla Kassel.
Pronti via e Firenze2 piazza subito il primo allungo firmato Lucchetti che realizza 10 punti (finirà in doppia doppia, 12 punti 12 rimbalzi, e tanta quantità), e alla prima sirena Firenze2 è avanti 6-16. Nel secondo quarto Gemmi da il via alle rotazioni, Firenze2 mantiene il vantaggio ma spreca troppo (4/16 al tiro e 5 pp) e non riesce a incrementare. Da qui in avanti sarà partita vera, Parnasi (10 punti, 8 assist ma anche 7 perse) e compagni lasciano li Agliana con un break di 13-3, arrivando sul +21 a 41-20; Gemmi decide di dar fiato ai suoi, vista la temperatura infattibile del PalaCantini; Agliana realizza due triple con troppa facilità, subito TimeOut Firenze2 per cercare di freddare gli animi locali, ma l'uscita dalla sospesione è terribile e i padroni di casa piazzano altri 2 bombe del numero 9 Giusti che scatenano il pubblico locale e firma un parziale di 18-0 in appena 1'50". All'ultima pausa il tabellone dice 38-41. Agliana impatta la partita sul 41-41, ma Firenze2 piazza il colpo e riallunga sul +10 grazie a 7 punti di Geppetti e solo nell'ultimo minuto Agliana riuscirà a ricucire le distanze. Finale 51-56 Firenze2.
Firenze 2 quindi allunga sul +17 negli scontri diretti e si qualifica alle FinalSix di Coppa Toscana di San Vincenzo. Ora dobbiamo solo aspettare i risultati delle altre partite per sapere se dovrà giocare Venerdi o sarà già una delle due Semifinaliste.

I Tabellini: Parnasi 10, Racanati 0, Manni 8, Aterini 0, Nannetti 2, Bigi 5, Jonuzi 8, Tonini 0, Merlini 1, Franchetti 0, Lucchetti 12, Geppetti 0. All. Gemmi

 
     
 
22 Maggio 2016
 
 

Under 18 - Andata Spareggio
Firenze 2 "LeMann" - Agliana 2000 66-54

I parziali: 13-17; 15-10; 13-18; 25-9.

Gara di Andata dello Spareggio per accedere alla FinalSix, e di scena alla Kassel c'è Agliana. Partita vera fin dall'inizio con i "gemmini" disattenti in difesa e subito in bonus dopo 4', con Agliana che coglie l'occasione e sfrutta i tiri liberi (7/10) per allungare sul +4. Un Parnasi a tratti nervoso fa 3° e 4° fallo con Fallo Tecnico, entra Manni che segna subito 5 punti in fila supportato da Aterini con altri 4 e all'intervallo Firenze2 è avanti 1, 28-27.
Nel terzo quarto i Neroverdi di Vizzini tentano di nuovo la fuga, grazie anche alle 7 palle perse nel quarto da Giacchi e compagni. Ma l'allungo dura poco, nell'ultimo periodo la difesa si stringe e sul 43-50 ospite produce un parziale di 15-0 che ribalta la situazione chiudendo la gara sul +12 grazie a Manni, Parnasi e Geppetti che producono 22 dei 25 punti del quarto.
Gara1 va quindi ai ragazzi di Gemmi; un +12 da difendere in quel di Agliana venerdi pomeriggio, per far ciò sarà importante ridurre le 24 palle perse e migliorare il 12/30 ai tiri liberi.

I tabellini: Parnasi 10, Racanati ne, Lodovichi 1, Manni 14, Aterini 4, Nannetti 0, Bigi 7, Jonuzi 8, Giacchi 3, Merlini 5, Franchetti 2, Geppetti 12. All Gemmi.

 
     
 
17 Maggio 2016
 
  Under 16

E' finita l'avventura degli under 16 con la sconfitta di sabato. Vorrei rimarcare prima di tutto gli indubbi miglioramenti della squadra da un punto di vista tecnico; alzi la mano chi avrebbe pensato a settembre, che ce la saremmo giocata fino all'ultima partita.
Ma se vogliamo la cosa più bella che hanno fatto questi ragazzi ed i loro allenatori Luca e Alessandro è stato di compattare la società. Quanti anni erano che non vedevamo la kassel strapiena ma questa volta non solo di genitori; c'erano ragazzi del 1999, del 2001 e del 2002 a fare il tifo, quasi tutti gli allenatori del settore giovanile oltre ai dirigenti accompagnatori di altre annate.
Ai ragazzi probabilmente non importerà molto, ma finalmente abbiamo visto quel senso di appartenenza alla società, quella compattezza da parte di tutti che forse non avevamo mai visto.
E' da qui che dobbiamo continuare a lavorare tutti insieme per creare una società più forte e più coesa.
 
     
 
16 Maggio 2016
 
 

Under 18
Valbisenzio - Firenze 2 "LeMann" 58-68

I Parziali: 22-13; 11-21; 10-16; 15-18.

Ultima partita del Girone di Classificazione con i giochi ormai fatti, Firenze2 arriva in quel di Vaiano senza Aterini.
I padroni di casa partono forte, e i "gemmini" in partenza soffrono la zona locale, e chiudono avanti 9, 22-13. Nel secondo quarto 8 punti a fila di Bigi, due bombe di Lodovichi e di nuovo altri 5 di Bigi portano Firenze2 avanti alla sirena lunga.
Terzo quarto combattuto, Jonuzi non è al meglio ma è importantissimo a rimbalzo, e capitan Parnasi mette i primi punti a referto. Vaiano però non molla e torna a -4, ma ancora Parnasi e Bigi chiudono i giochi sul +10, 68-58.
Ottimo Bigi, 26 punti per lui con 11/14 dal campo e 4/6 ai liberi. Ora saranno subito spareggi per le FinalSix contro Agliana.

I tabellini: Parnasi 10, Lupi 4, Racanati 0, Lodovichi 6, Manni 4, Bigi 26, Jonuzi 1, Giacchi 6, Merlini 5, Giannini ne, Geppetti 6. All Gemmi.

 
     
 
15 Maggio 2016
 
 

Under 16
Firenze 2 basket vs Pall. Campi Bisenzio 50-57

parziali: 17-18 14-12 13-14 6-13

purtroppo per i ragazzi di Lunghi non ci saranno le final four. Alla Kassel passa Campi al termine di una partita tesissima che ha appassionato il folto pubblico. Solo nel finale Campi, recuperando palle mal gestite dai nostri ragazzi, scala il solco decisivo: fino ad allora un' altalena continua nel punteggio con entrambe le compagini determinate nel volersi aggiudicare la posta in palio. Non è andata bene per il Firenze 2, forse latente ai rimbalzi malgrado la buona fisicità. Peccato,
ma bravi i ragazzi a regalarci momenti come questi.

Da segnalare ancora una volta le prove incisive di Lucchetti (17) e Zileri (9)

Gli altri realizzatori:

Franchetti (7), Bussani e Miniati (5), Nannetti (4). Canalicchio (2) e Cognigni (1)

 
     
 
13 Maggio 2016
 
 

SABATO 14 MAGGIO ORE 15,45 È IL "D-DAY" PER L'UNDER 16

I ragazzi di coach Lunghi si giocano l'accesso alle finali ragionali contro Campi Bisenzio alla Kassel in un match da dentro o fuori

Serve anche l'apporto di tifosi e simpatizzanti per incitare e sostenere la squadra

VI VOGLIAMO NUMEROSI E RUMOROSI!!!!

Forza FIRENZE 2!!!!!!!!

 
     
 
11 Maggio 2016
 
 

UNDER 16 - Firenze 2 - Pisa 52-45
Parziali 14-16 12-12 11-8 15-9

Secondo round dei tre che portano alla final four: un solo risultato a disposizione del FI2, la vittoria. Di scena alla Kassel c'è Pisa, che con con un girone di ritorno sino a qui impeccabile, ha scalato la classifica fino al secondo posto. All'andata, una brutta partita giocata male e persa peggio, che brucia ancora nei ricordi di tutti e di coach Lunghi in particolare, che rimediò anche una squalifica per le proteste nei confronti dell'arbitro. Ma oggi è un'altra storia, tutta da scrivere.
Parte meglio Pisa, che si porta subito sul 4 a 0, prima che Lucchetti rompa il ghiaccio. Ma la squadra è contratta, non difende bene e in attacco stenta a trovare soluzioni che prescindano dal nostro top scorer. Gli ospiti arrivano anche a +8, ma nel finale di quarto Nannetti e Zileri riavvicinano i nostri, fino al -2 di fine primo quarto, con 9 punti di Lucchetti. Nel secondo quarto si gioca con molta intensità, soprattutto Pisa che sopperisce al minor tasso tecnico con tanta grinta. FI2 gioca più in punta di dita, ma in certi casi bisogna anche sporcarsi le mani per raccogliere punti. E così il risultato si mantiene in equilibrio, ma sempre con Pisa avanti. Nell'intervallo coach Lunghi cerca di spronare i suoi, chiede più grinta, ma anche più spensieratezza, leggendo negli occhi dei ragazzi troppo timore. Al rientro sul campo la raccomandazione viene seguita alla perfezione da Miniati: il ragazzo del 2001 sfodera una frazione da paura, essendo praticamente l'unico a prendersi la responsabilità del tiro. Fa sì 3 su 8 dal campo, ma con i suoi 9 punti, con 1/1 da tre e le sue 3 palle recuperate porta per la prima volta FI2 avanti, in un quarto dove la difesa a zona ha tenuto gli ospiti lontani dal canestro. Ma le mosse vincenti le inventa coach Lunghi, mettendo la difesa a box (Miniati a uomo sul loro giocatore di volta in volta più pericolo e gli altri a zona) e poi sostituendo Bussani, uscito per falli, con Franchetti, giocando la carta del quintetto alto. Pisa non ci capisce niente, fatica maledettamente a trovare buone soluzioni di tiro, e i pochi punti che racimola li ottiene grazie alla serata non eccezionale di Zileri, che si fa battere spesso e volentieri a rimbalzo. Ma l'ultima frazione sancisce la superiorità tecnica del FI2. Con una gestione paziente e accurata degli attacchi contro la zona avversaria, trova buone soluzioni, mandando a canestro 5 giocatori diversi, anche se sono le bombe di Miniati e Nannetti a dare il la alla cavalcata finale. Negli ultimi minuti tiene a debita distanza gli avversari e si aggiudica la partita senza ulteriori patemi d'animo, pur con qualche evitabile ingenuità.
Ancora una volta dobbiamo sottolineare le grandi doti di Tommaso Miniati: quando gli viene chiesto di marcare a uomo, lo fa con diligenza, annullando praticamente il malcapitato che gli è toccato; se c'è da prendersi la responsabilità di un tiro, non si tira indietro, quando è il momento di rotolarsi per una palla vagante, il primo è sempre lui. Insomma, un ragazzo d'oro, un prospect veramente interessante. Ottima prova anche di Lucchetti, divisa in due parti: nei primi due quarti ha messo fieno in cascina, segnando tanto e caricando di falli gli avversari; nella seconda parte, ha invece saputo rinunciare alla gloria personale recuperando palloni e sfornando assist: è esattamente quello che gli serve per crescere ulteriormente, cestisticamente parlando. Prova di grande carattere anche per Bussani, uscito per 5 falli nell'ultimo quarto, ma vero esempio per i compagni di impegno e abnegazione. Le note negative: percentuale ai tiri liberi peggiore di quella da tre ed il tagliafuori che proprio non funziona; due cose su cui lavorare per alzare ulteriormente l'asticella.
Sabato ultimo atto della serie: ospite di turno Campi che, nonostante un andamento altalenante, è ancora in grado di giocarsi il tutto per tutto a Firenze. All'andata vinsero loro di un solo punto, con qualche rimpianto da parte nostra. Sarà un'altra battaglia, chi vince staccherà il biglietto per le finali regionali. Giochiamocela con gioia e spensieratezza, e che vinca il migliore.

Tabellino
Canalicchio 0, Manfredini 0, Cognigni n.e., Ferrotti n.e., Nannetti 6, Miniati 18, Gensini 0, Bussani 2, Zileri 6, Bianchi n.e., Franchetti 2, Lucchetti 18.
Rimbalzi: Lucchetti 10, Zileri 4
Assist: Lucchetti 5, Nannetti, Bussani e Zileri 3

Percentuali: T2 19/52 (36%), T3 3/7 (42%), TL 5/17 (29%)

Quintetto iniziale: Nannetti, Miniati, Bussani, Zileri, Lucchetti

 
     
 
9 Maggio 2016
 
 

GRAZIE NERI

In circa 35 anni che alleno ho visto tanti giocatori a me cari smettere di giocare ma mai, come sabato, mi era successo di sentire cascare le lacrime e rimanere con il groppo in gola.
Sei arrivato al Firenze 2 a 17 anni per fare l'under con un cesto di capelli da fare invidia a chi come me li stava già perdendo; in quell'anno hai giocato poco e niente ma sempre allegro, mai una richiesta mai una protesta, testa bassa ad allenarsi per imparare dai più grandi. Poi nel corso degli anni sei cresciuto, laureato e diventato un manager ma mai sopra le righe sempre positivo anche nei periodi bui, a limare le chiacchere di spogliatoio a dare un contributo costruttivo e mai distruttivo.
Mi mancheranno le tue battute, i tuoi whatsapp i tuoi arrivi alle 21.31 sempre di corsa dal lavoro.
Ti auguro tutto il bene possibile per il tuo nuovo lavoro che sarà quello del babbo; fatalmente come spesso accade forse ci perderemo di vista ma la stima l'affetto e l'amicizia nei tuoi confronti rimarranno sempre.

Grazie per questi anni passati insieme.

Il tuo coach
Paolo Romanelli

 
     
 
9 Maggio 2016
 
 

Under 18
Firenze 2 "LeMann" - Sestese 73-38

I parziali: 19-6; 18-19; 16-9; 20-4.

Dopo la sconfitta per 66-60 in quel di Reggello, era importante centrare una vittoria per non doversi giocare la qualificazione agli spareggi nell'ultima giornata con Vaiano.
Torna dal primo minuto Lupi e la sua presenza si fa sentire con 6 punti nei primi 7 minuti, e Firenze2 mette già a referto il primo parziale, scappando sul +13 con altri 6 punti a testa di Manni e Merlini. Come succede spesso i "gemmini" calano un po' di concentrazione, concedendo 19 punti nel secondo quarto. Dopo l'intervallo però Firenze 2 concederà ben poco agli ospiti, scappato sul + 35 finale.
Vittoria quindi che segna la qualificazione agli Spareggi per le FinalSix, che vedranno Firenze 2 impegnata con la vincitrice del girone C (una tra Agliana, Calenzano e Quarrata).

I Tabellini: Parnasi 10, Lupi 12. Racanati 11, Lodovichi 4, Manni 14, Aterini 0, Bigi 5, Jonuzi 5, Tonini 0, Merlini 8, Giannini 2, Geppetti 2. All. Gemmi.

 
     
 
9 Maggio 2016
 
 
firenze 2 basket under 16
 
     
 
8 Maggio 2016
 
 

UNDER 16 - Chiesina Uzzanese - Firenze 2 51-66
Parziali 7-24 11-13 12-15 21-14

Oggi si giocava la prima delle tre "finali" che dividono il FI2 dalle "finals" del campionato regionale U16. Obiettivamente era la più facile, contro Chiesina Uzzanese che non ha ancora raccolto alcun punto in questa poule. Coach Lunghi vuole la massima concentrazione dai suoi ragazzi, per non incorrere in scivoloni inopportuni. E i ragazzi rispondono presente, con un primo quarto che mette subito le cose in chiaro. I 17 punti di margine al termine della prima frazione ci stanno tutti, con i nostri "bomber" Zileri e Lucchetti sugli scudi (18 punti in due), ben supportati dai compagni (9 assist nella frazione) che con sole 3 palle perse (contro le 10 recuperate), hanno imposto il proprio gioco fin dalle prime battute. Con il risultato praticamente già acquisito, coach Lunghi si permette qualche rotazione in più e chi approfitta di più del maggior spazio a disposizione sono Cognigni e soprattutto Gensini, che con 6 punti, 3 palle recuperate e 1 assist si è opposto al timido tentativo dei padroni di casa di riaprire i giochi. Dopo l'intervallo non succede niente da rimarcare, se non che fra i nostri riaffiora l'incapacità di finalizzare, e se non fosse per i soliti due (Zileri in special modo si è trovato particolarmente a suo agio contro avversari meno dotati fisicamente), nessuno riuscirebbe a smuovere lo score. L'ultimo quarto è stato un buon banco di prova per giocare contro la zona, ma c'è da dire che il test non è stata superato molto bene. Chiesina riesce a ricucire in parte lo svantaggio che aveva superato quota 20 operando una buona difesa a zona con buone spaziature e frequenti raddoppi, tanto che viene da chiedersi perché non l'abbia adottata anche prima.Gli schemi offensivi dei nostri non sono efficacissimi e l'eccessivo numero di palle perse ha innescato spesso il contropiede dei padroni di casa, portando così a perdere l'ultima frazione ben di sette punti, pur senza mai destare preoccupazioni sul risultato finale.
Fra i singoli, rimarchevole la prova di Zileri che con 25 punti e 15 rimbalzi mette a segno la seconda doppia doppia consecutiva e conferma il pieno recupero dopo la serata storta di Certaldo. Bene anche Lucchetti che si è fermato a quota 17 punti, ma ha gravato gli avversari di falli e si è distinto per le molte palle recuperate. E poi Bussani, molto concreto e propositivo ed il già citato Gensini. Per gli altri, normale amministrazione.
Archiviata la trasferta di Chiesina, la mente corre già alla prossima sfida di mercoledì contro Pisa. Un solo risultato è disponibile, i ragazzi sanno di giocarsi 40 minuti importanti, e ci vorrà tutto il sostegno del pubblico. Ma già essere arrivati qui a giocarci un posto per le finali è motivo di grande soddisfazione, per i ragazzi stessi, in primis, per la società e per lo staff, consci di aver svolto un buon lavoro.

Tabellino
Canalicchio 0, Manfredini 0, Cognigni 2, Chiari 2, Nannetti 0, Miniati 2, Gensini 6, Bussani 8, Zileri 25, Bianchi 2, Franchetti 2, Lucchetti 17.
Rimbalzi: Zileri 15, Lucchetti 7
Assist: Nannetti e Bussani 3

Percentuali: T2 27/66 (40%), T3 1/8 (12%), TL 9/23 (39%)

Quintetto iniziale: Nannetti, Miniati, Bussani, Zileri, Lucchetti

 
     
 
8 Maggio 2016
 
 

Under 14 Elite

Carrara - Firenze2: 54-45 (13-13;27-17;39-33)

Carrara: Farina 1, Vento 2, Batti, Menconi 34, Angelotti, Masotti , Albanesi 2, Mezzani 4, Fumagalli 2, Vlad, Sacchelli 9. All.re Ricci

Firenze2: Torrini 5, Sartoni 5, Talini, Angeli 9, Baldini 6, Racanati, Fantechi 11, Vannini 3, Bragetta, Pietrantoni 4, Neri 2. All.re Bertini

San Miniato - Firenze2: 56-62 (9-15; 22-23; 43-43)

San Miniato: Vallini 18, Rossi 4, Ermelani 11, Petrolini, Pannelli, Mazzantini 12, Gonnelli 5, Brancati 4, Diop 2. All.re Ierardi

Firenze2: Grazzini, Torrini 15, Sartoni 8, Talini 1, Angeli 7, Filistrucchi, Baldini 2, Racanati, Fantechi 8, Vannini 11, Franchetti 1, Neri 9. All.re Bertini

Nella settimana appena finita ci aspettavano due trasferte infrasettimanali contro due avversarie toste ma con caratteristiche diverse tra loro.
Martedì i nostri ragazzi erano di scena a Carrara. All'andata non ci fu partita, complice sicuramente una prestazione nostra non all'altezza. Stavolta la storia è stata diversa. Il primo quarto è stato molto equilibrato, con buone giocate dei nostri ragazzi. Il secondo tempino invece ci vedeva scendere in campo senza la necessaria determinazione che ci faceva andare al riposo sul meno dieci. Ma in questi mesi i ragazzi sono cresciuti anche mentalmente, e ne hanno dato un'ulteriore dimostrazione, riagganciando i rivali a 6 minuti dal termine. A questo punto il loro miglior giocatore, Menconi, che già ci aveva fatto male all'andata, si mette in proprio e con una serie di canestri consecutivi rimette tra le due squadre quel margine necessario a vincere la partita. Resta l'amaro in bocca perchè la sensazione è che questa squadra non ci sia superiore, ma col tempo e l'esperienza riusciremo a contenere anche i giocatori forti, specie se fisicamente normali. Per fortuna c'era la pizza della Daniela a tirare subito su il morale dei ragazzi e dei genitori al seguito.

Venerdì era il turno di San Miniato. Squadra sicuramente meno tecnica di Carrara ma molto più fisica, con cui all'andata perdemmo di 2 punti dopo una bella partita con sprazzi davvero di buon basket.
In un palazzetto che andava riempiendosi col passare dei minuti, i nostri ragazzi hanno disputato una partita di carattere, partendo subito forte e difendendo bene. La partita andava avanti equilibrata, con vantaggi minimi da una parte e dall'altra. All'inizio del terzo quarto rientriamo in campo senza la necessaria concentrazione e determinazione ed in 3 minuti ci ritroviamo da +1 a -10. In un palazzetto festante e davvero rumoroso, con l'inerzia tutta per i ragazzi di San Miniato, un paio di mesi fa avremmo fatto fatica a ritrovare il bandolo della matassa. Stavolta no, con alcune belle azioni difensive ed un paio di canestri da fuori riusciamo ad impattare la partita già alla terza sirena. Da qui inizia il bello, con il palazzetto che diventa una bolgia e con i nostri ragazzi che anzichè demoralizzarsi si caricano. Nonostante il quinto fallo di Matteo, ed il palese tentativo del pubblico di intimidire arbitri e nostri giocatori, riusciamo a portare via una vittoria meritatissima. Mi piace sottolineare intanto la prova di squadra, con l'incoraggiamento costante da parte di chi stava in panchina per i compagni in campo, e la determinazione con cui non ci siamo fatti mettere i piedi in testa da una squadra molto fisica, ma non abbastanza per noi.

 
     
 
1 Maggio 2016
 
 

UNDER 16 - Firenze 2 - Carrara 52-66
Parziali 11-12 12-17 12-18 17-19

Finisce male la sfida con la capolista Carrara. Così come all'andata FI2 si dimostrò superiore, oggi la squadra di coach Degl'Innocenti ha giocato meglio, è stata più intensa e reattiva e ha sfoggiato, nell'ambito di un buon gruppo, due giocatori di tutto rispetto: il numero 23 e capitano Rovali, che già all'andata segnò 25 punti, ma non fu supportato dai compagni, che oggi è arrivato addirittura a 31, e il numero 6 Pietrelli, 15 punti e immarcabile in molte occasioni. E sì che coach Lunghi aveva predisposto un trattamento di riguardo per le loro stelle. Ma oggi nulla è valso, complice una giornata non proprio brillante un po' di tutti, pagando forse la tensione e l'impegno ravvicinato dopo la difficile, ancorché vincente, trasferta di Certaldo.
Veniamo alla cronaca. FI2 parte bene, portandosi subito sul 4 a zero grazie ai punti di Zileri, oggi rivisto più pimpante. Carrara è contratta e sbaglia molto e qualcuno avrà pensato di poter ricalcare l'andamento dell'andata, quando, dopo aver preso un bel margine fin dal primo quarto, si poté controllare fino in fondo. Oggi invece la musica è diversa, gli ospiti non tardano a carburare e rientrano subito in partita. Il problema principale della prima frazione, e forse di tutto l'incontro, sono stati i rimbalzi offensivi concessi, una vera sofferenza nella quale sono caduti di volta in volta i nostri lunghi. Non c'è stato verso di vedere un taglia fuori fatto bene, e così, concedendo ogni volta secondi e terzi tiri, fatalmente si finisce per subire canestro. La prima frazione termina sul meno uno, niente di imbarazzante, ma che i nostri siano in difficoltà lo dimostrano i soli 3 punti di Lucchetti e le percentuali molto basse. Nel secondo quarto il discorso non cambia più di tanto: Lucchetti non trova la via del canestro, nel senso che quasi non riesce neanche a provarci, visto che in 10 minuti colleziona un misero 0/1 da due e 0/1 da tre. Anche Zileri va incontro a maggiori difficoltà, facendo 1/3 nonostante i 4 rimbalzi offensivi, mentre cercano di sopperire nel punteggio Nannetti e soprattutto Bussani, che muovono il proprio score, ma non abbastanza per tenere dietro Carrara. Si va al riposo sul meno sei, ancora non irreparabile, ma l'inerzia della partita è tutta a favore degli ospiti. Al rientro in campo Coach Lunghi le prova tutte per limitare gli attacchi di Carrara e in particolare il loro capitano: difese a zona 2-3 e 3-2, a uomo sul 23 e il resto a zona, a uomo sul 6 e sul 23 e il resto a zona, e poi di nuovo a uomo. Ma il bandolo della matassa non lo trova, Carrara si aggiudica anche gli ultimi due quarti e si prende meritatamente i due punti in palio.
Dando un'occhiata alle statistiche, l'unico in doppia cifra (e doppia doppia) alla fine è Zileri, con 16 punti e 12 rimbalzi, e questo è un bel segnale, dopo la serataccia in cui era incappato a Certaldo, ma ha sofferto maledettamente, al pari dei compagni di reparto, i lunghi avversari. Lucchetti è stato per molto tempo fuori dai giochi, incapace di prendere in mano la situazione, ma neanche molto propositivo per i compagni. Termina sotto media con 9 punti e 9 rimbalzi, confermando le difficoltà che già si erano viste all'andata, nonostante la vittoria. Buona la prova di Miniati, che si è sacrificato tanto in difesa cercando di arginare le sfuriate di Carrara, e alla fine chiude con 8 punti, grazie al 2/3 dalla lunga distanza, ma registra anche un 1/8 da due e solo 3 palle recuperate, lui che ci aveva abituato ad altri numeri. Nannetti, Bussani e Franchetti hanno dato il loro contributo, ma in certe occasioni sono apparsi non abbastanza grintosi, in special modo il terzo. Manfredini, Canalicchio e Bianchi, infine, nei pochi minuti in cui sono stati chiamati in causa, non hanno lasciato alcuna impronta sulla partita. A dimostrazione della tensione e della serata storta, infine, la percentuale dei tiri liberi: 3/17 sono proprio pochi, l'imperativo è esercitarsi di più ed essere meno emotivi.
Il primo posto nel girone a questo punto è irraggiungibile, mentre per il secondo posto nulla è perduto. Certo saranno necessarie tre vittorie nei prossimi tre incontri, due dei quali si giocheranno fra le mura amiche. È necessario metabolizzare immediatamente la sconfitta, ripensando magari a quanto di buono si è fin qui visto, e concentrarsi su un impegno alla volta, senza arrovellarsi troppo sul risultato e pensando di più al proprio gioco e al proprio divertimento.

Tabellino
Manfredini 0, Nannetti 5, Canalicchio 0, Miniati 8, Bussani 8, Zileri 16, Bianchi 0, Franchetti 6, Lucchetti 9. Chiari, Ferrotti e Gensini n.e.
Rimbalzi: Zileri 12, Lucchetti 9
Assist: Bussani 4, Zileri e Lucchetti 3

Percentuali: T2 20/58 (34%), T3 3/9 (33%), TL 3/17 (17%)

Quintetto iniziale: Nannetti, Miniati, Bussani, Zileri, Lucchetti

 
     
 
30 Aprile 2016
 
  Sabato 30 aprile alle ore 16,30 tutti alla Kassel per incitare e sostenere i ragazzi dell'Under 16 di coach Lunghi che giocheranno una fondamentale partita contro Carrara per ambire ad accedere alle Final Four regionali!!!!!!!!  
     
 
30 Aprile 2016
 
 

UNDER 16 - Certaldo. - Firenze 2 52-60
Parziali 12-17 11-11 14-14 15-18

Finalmente si torna a giocare, dopo la lunga pausa dovuta al calendario e agli spostamenti. E si ricomincia su un campo difficilissimo, quel Certaldo che abbiamo già incrociato nella regular season, e con il quale furono dolori. Però nella partita di andata della seconda fase, i ragazzi di coach Lunghi si presero una bella rivincita, ma con i loro effettivi ridotti all'osso. Stasera ce la giochiamo ad armi pari e non sarà per niente facile. Parte bene il FI2, che si porta subito avanti, grazie al percorso netto dal campo di Lucchetti e Miniati, ma spreca anche molto (1/6 ai tiri liberi e 2/9 da due per gli altri giocatori) e così il +5 col quale si chiude la prima frazione sta molto stretto: la difesa ha lavorato bene (1 palla persa e tanta pressione sugli avversari) e un margine maggiore sarebbe stato doveroso. Nel secondo quarto i padroni di casa ricuciono subito lo strappo, mentre i nostri continuano a sbagliare tanto (3/18 di frazione, che vanifica i 5 rimbalzi offensivi conquistati), tuttavia la difesa continua a fare il suo dovere e alla fine il vantaggio torna ad essere quello del primo quarto. Ma coach Lunghi è infuriato per i tanti errori e per l'occasione sprecata e sa che ci sarà da soffrire fino in fondo. Dopo l'intervallo Certaldo fa la voce grossa, imbriglia l'attacco ospite con la difesa a zona mentre riesce a trovare il canestro con più facilità. Passa in vantaggio per la prima volta e sembra che la deriva della gara sia cambiata, ma il FI2 non si lascia abbattere, mantiene la calma in difesa, continua a recuperare palloni su palloni (eccezionale Miniati da questo punto di vista) trova anche una bomba (sarà l'unica della serata) con Canalicchio e alla fine riesce ad impattare anche il terzo quarto, mantenendo quelle preziosissime 5 lunghezze di margine. Certaldo accusa il colpo, ma non demorde e comincia per la terza volta la propria rincorsa e quando a poco più di due minuti dal termine passa in vantaggio, sembra proprio che sia la volta buona. Ma poi succedono due cose: coach Lunghi, che fino a quel momento aveva usato largamente la difesa a zona, comanda a sorpresa di tornare a uomo, e da quel momento in poi per Certaldo arrivare al tiro diventerà arduo. L'altro evento decisivo si chiama Pietro Franchetti, il quale trova canestri, rimbalzi ed assist, tutti negli ultimi minuti, anche se era stata l'ennesima palla rubata da Miniati, trasformata in contropiede e canestro, a dare il là alla riscossa azzurra. Ma sono i sei punti di Franchetti, conditi con un rimbalzo offensivo, pesantissimo, sul proprio stesso errore e un assist, che hanno dato il colpo di grazia alle residue velleità di Certaldo. FI2 si aggiudica anche la quarta frazione e torna a casa con due punti fondamentali per la corsa alle finals.
Grandissimi meriti dunque per i ragazzi di coach Lunghi, che anche nei momenti di difficoltà, non si sono mai lasciati andare, hanno preso qualche rimbrotto dall'allenatore, ma alla fine hanno meritato ampiamente la vittoria. Significative le 48 palle recuperate totali, contro le appena 12 perse, così come i 10 rimbalzi in attacco e la migliore distribuzione dei punti rispetto ad esempio alla sconfitta con Campi.
Fra i singoli, abbiamo detto di Franchetti, uomo partita oggi, partito col freno a mano tirato, ma poi decisivo nell'ultima frazione. Ma come non citare l'ennesima splendida prova di Miniati, che con 14 palle recuperate e 12 punti mette a segno una doppia doppia di grande significato. E poi Lucchetti, miglior realizzatore con 21 punti e spina nel fianco della difesa avversaria, grazie anche ai 10 falli subiti. Meno bene del solito invece Zileri, che con 1/12 dal campo e appena 3 rimbalzi conquistati, è incappato in una serata storta. Cose che succedono, Alvise non si deve abbattere, la sua presenza in campo e il suo apporto alla squadra sono essenziali. Anche Nannetti ha vissuto momenti migliori, tuttavia la sua regia dà equilibrio alla squadra ed esalta le doti dei compagni, come Bussani e il già citato Miniati, i quali senza di lui non riescono ad essere così incisivi.
Fra due giorni di nuovo in campo: dalla Kassel passa Carrara, attualmente leader della classifica, ma contro la quale all'andata il FI2 giocò forse la miglior partita della stagione. Allora finì con un significativo +15 per FI2, Carrara avrà sicuramente molto da sudare per violare il nostro campo e ci auguriamo che il pubblico sappia essere il sesto uomo e trascinare la squadra verso un'altra vittoria.

Tabellino
Canalicchio 5, Manfredini 2, Miniati 12, Gensini n.e., Bussani 6, Zileri 2, Bianchi n.e., Franchetti 12, Lucchetti 21.
Rimbalzi: Franchetti e Lucchetti 6
Assist: Nannetti e Bussani 3

Percentuali: T2 22/64 (34%), T3 1/6 (16%), TL 13/25 (52%)

Quintetto iniziale: Nannetti, Miniati, Bussani, Zileri, Lucchetti

 
     
 
26 Aprile 2016
 
 

Under 18 - 1° Turno Ritorno Fase Classificazione
Firenze 2 "LeMann" - Scandicci B 55-48

I parziali: 14-12; 11-16; 13-16; 17-4.

Vittoria importante che esclude Scandicci dalla corsa ai primi due posti che qualificano agli spareggi per le FinalSix; basterà una vittoria nelle ultime 3 partite per chiudere definitivamente i giochi.
Partita combattuta fin dall'inizio, con un Firenze 2 che non riesce a esprimere il proprio gioco, con gli ospiti che forzano molte palle perse. Nel secondo quarto i "gemmini" sembrano prendere il largo sul 19-12 ma i ragazzi di Grappolini ricuciono piano piano lo scarto e vanno avanti all'intervallo sul +3, 25-28.
Nel terzo quarto Scandicci allunga ancora sul +6, con Bigi e compagni che non riescono a trovare regolarmente la via del canestro. All'ultima pausa il punteggio è 38-44. Scandicci piazza subito 4 punti e scappa sul 38-48; ma da quel momento non segneranno più, con i ragazzi biancoblu che chiudono la via del canestro, Parnasi impatta la tripla del pareggio sul 48-48, poi sarà Manni a trovare la via del canestro con 7 punti a fila che segnano la quarta vittoria in 5 partite, sul 55-48.
Prossima partita sabato a Reggello per cercare di agguantare il primo posto.

I tabellini: Parnasi 11, Lodovichi ne, Manni 12, Aterini 3, Nannetti 2, Bigi 9, Jonuzi 5, Bussani ne, Tonini ne, Giacchi 4, Merlini 2, Geppetti 7. All. Gemmi.

 
     
 
26 Aprile 2016
 
 

Under 14 Elite
Firenze2 - Rossoblu Montecatini: 60-37 (23-6;36-19;46-29)

Firenze2: Castagneri, Torrini 11, Sartoni 20, Talini, Angeli 8, Filistrucchi, Baldini 7, Racanati 2, Fantechi 4, Franchetti 4, Pietrantoni 4, Berti. All.re Bertini.

Rossoblu: Lai 10, Santacroce 3, Lotti 8, Lepori 10, Bagnatori, Quiliconi, Manfredi 6. All.re Morini.

Sulla carta quella con Montecatini era la partita meno complicata del girone e, nonostante le assenze tra i nostri, tale si è dimostrata. I rossoblu si sono presentati alla kassel in 7 e probabilmente con delle assenze pesanti.
Nel primo quarto i ragazzi del Firenze2 tengono alti il ritmo e l'intensità e questo basta ad indirizzare la partita con un rassicurante +17. Poi ampie rotazioni e spazio a quei ragazzi che in altre circostanze ne avevano avuto meno con la soddisfazione di fare buone cose e contribuire attivamente alla vittoria della squadra.
La giornata poi viene chiusa in maniera altrettanto soddisfacente con la tanto attesa vittoria anche del gruppo schedina!
Adesso inizia il girone di ritorno, nel quale speriamo di raccogliere oltre alle buone prestazioni anche qualche vittoria.

 
     
 
24 Aprile 2016
 
 

Serie D
Firenze 2 Pronto Professional 060 VS Quarrata basket 58-70

Il rientro di Emmolo, play di ruolo, riesce a dare maggiore velocità alle manovre dei ragazzi di Romanelli, dando la possibilità anche a Berti di giocare in un ruolo a lui più congeniale. L'inizio della gara non è male ma a Quarrata bastano 3 minuti per aggiustarsi in campo e scappare perentoriamente arrivando ben presto ad un vantaggio in doppia cifra, doppiando i nostri ragazzi. Alla pausa lunga il punteggio riporta un'inequivobabile 21-42. E' a questo punto che al Firenze 2 si accende, o per meglio dire si accendono le lampadiine ed inizia un lento ma significativo recupero che li porta in dieci minuti a recuperare fino al - 4 poi....poi il fattacio che condicizionerà la partita. Uno scontro fortuito nella nostra metà campo fa sì che Berti rimanga a terrà con evidentii difficoltà respiratorie. Gli arbitri fanno ciontinuare il gioco , benchè da entrambe le panchine si richieda a gran voce di soccorrere l'infortunato. Sono secondi concitati (frai 10 ed i 15 secondi) che non fanno che esasperare sia i compagni che il coach. Ribera dalla panchina entra in campo e sicuramente sia da parte sua che degli altri ci scappa qualche considerazione poco lusinghiera nei confronti del duo arbitrale.
Morale della favola: Ribera ed Emmolo espulsi. Ora non possiamo giustificare la parole sicuramente non "carine" che possono aver rivolto agli arbitri, certo che il buon senso da parte di quest'ultimi avrebbe dovuto far considerare l'accaduto in maniera diversa. Oltretutto inspiegabile come nessuno dei due abbia tempestivamente fischiato l'interruzione del gioco con un giocatore a terra.
Inutile recriminare, peccato solo non ci sia stato un Commissario: così a pagarne le conseguenze sarà solo la nostra squadra.

La quarta frazione vedrà poi l'espulsione per proteste di Cangioli.

Cilieginia finale: un antisportivo a Bandini che nessuno ha visto

Peccato, non avremo vinto la partita, ma diciamo tranquillamente che di arbitraggi del genere non li auguriamo a nessuno.

I parziali: 13-24 8-18 20-7 17-21

I tabellini: Ribera, Berti 10, Pasquali, Cangioli 12, Bini 5, Emmolo 11, Pelacchi 1, Ceccarelli, Bandini 19

 
     
 
18 Aprile 2016
 
 

Under 14 Elite
Cecina - Firenze2 Basket: 62-54 (16-9; 24-22; 41-41)

Cecina: Tabani, Marcucci, Favilli 2, Derjaj, Sferrazzo 8, Marchigiani 8, Clarelli 2, Pio, Trassinelli 9, Bruci 18, Mucci 15, Cecconi. All.re Barsotti

Firenze2: Grazzini, Castagneri 4, Torrini 4, Sartoni 18, Talini, Angeli 12, Filistrucchi, Racanati, Fantechi 5, Vannini 4, Pietrantoni 5, Neri 2. All.re Bertini

La partita è stata in sostanziale equilibrio per quasi tutto il tempo, ed il divario finale è sicuramente bugiardo rispetto a quello che si è visto in campo.
I nostri ragazzi oggi hanno fornito una prestazione discreta per quasi 35 minuti, pagando nella seconda parte del quarto periodo la stanchezza, l'infortunio di Angeli ed un metro arbitrale che era improvvisamente diventato abbastanza permissivo con i padroni di casa.
Comunque l'intensità ed il ritmo stanno aumentando, e si continuano a vedere miglioramenti sia di squadra che in alcuni singoli. Adesso speriamo di capitalizzare tutto ciò nelle 5 partite che mancano da qui alla fine del campionato, in modo da far tesoro di questa esperienza ed anche di raccogliere altre soddisfazioni aggiungendo qualche vittoria al bottino racimolato fino ad ora.

 
     
 
13 Aprile 2016
 
 

Under 16: il punto della situazione

Siamo arrivati a metà della seconda fase: le sei squadre partecipanti alla poule E si sono incontrate tutte e possiamo tracciare un bilancio attendibile. In testa alla classifica troviamo Carrara (4V1P), davanti ad un terzetto con 3V2P formato da Campi, FI2 e Pisa; segue Certaldo (2V3P) e chiude Chiesina U. (0V5P). I ragazzi di coach Lunghi sono dunque in piena corsa per la qualificazione alle finali (primi due posti) potendosi giocare le proprie chance contando sui seguenti fattori positivi. 1) La squadra è in crescita, gli schemi sono stati assimilati, i ragazzi sembrano più convinti, anche se talvolta manca un po' di intensità. 2) Il calendario è favorevole, dovendo giocare tre volte in casa e due in trasferta, di cui una contro Chiesina U., che sembra fuori dai giochi. 3) Le due sconfitte patite sono occorse fuori casa e per un solo punto. Due partite che hanno lasciato qualche rammarico e che potevano essere vinte, specialmente la prima contro Pisa. 4) Differenza canestri favorevole: possiamo contare su un largo margine ottenuto nelle vittorie contro Certaldo e Carrara, in caso di arrivo a pari punti saremmo avvantaggiati.
Ovviamente queste considerazioni nulla valgono in confronto al responso del campo: la qualificazione va conquistata partita per partita, facendo il nostro gioco, e senza troppi pensieri. Ma le prossime sfide saranno senza appello ed è importante anche affrontarle con il giusto spirito e la giusta convinzione, consci di poter puntare alla vittoria in ogni incontro.
Diamo un'occhiata anche alle statistiche. La crescita della squadra è confermata dalla matematica: se nella regular season si viaggiava sui 56 punti fatti a partita, nella seconda fase siamo a 58. Stesso discorso sui punti subiti: siamo scesi da 46,7 a 44,2. Fra i singoli spiccano le performance di Lucchetti (20,8 di media, nella prima parte di stagione era fermo al 16,4), Zileri (13,6 contro 10,5, è inoltre leader ai rimbalzi e abbonato alla "doppia doppia", ben sette volte in stagione) e Miniati (10,2 contro 6,5). Il rovescio della medaglia sta nella polarizzazione dei tabellini: si segna di più, ma segnano pochi, il punteggio non è distribuito equamente e il rendimento complessivo ne risente. L'ultima gara persa contro Campi testimonia questa impressione. Inoltre l'assenza di Nannetti ha pesato sugli equilibri di squadra, togliendo imprevedibilità a Miniati e portando meno dinamismo in attacco. La conclusione è che tutti devono partecipare alla costruzione del gioco. Anche quei giocatori che magari sono meno impiegati e non vengono citati nelle cronache rivestono in realtà un'importanza decisiva, sia per l'apporto che possono fornire direttamente in campo, sia per il ruolo svolto durante gli allenamenti e in panchina. Una squadra vincente non è fatta da tre o quattro fuoriclasse (averne, eh!), ma da dodici giocatori che contribuiscono tutti al raggiungimento dell'obiettivo. I risultati che si otterranno, e tutti ci si augura che siano i migliori, saranno di tutta la squadra, non solo di qualcuno, e i meriti saranno suddivisi fra tutti, giocatori, staff, società, pubblico. Ecco, il pubblico, per finire: invitiamo tutti quelli che ci leggono a mobilitarsi per le ultime partite della stagione. Invitiamo parenti e amici a venire a sostenere la squadra: si divertiranno e contribuiranno a realizzare un bel sogno.

 
     
 
12 Aprile 2016
 
 

Under14 Elite
Firenze2 - San Miniato: 51-53 (16-15;29-33;39-44)

Firenze2: Castagneri 2, Torrini 5, Sartoni 12, Talini 4, Angeli 11, Baldini 2, Fantechi 3, Vannini 9, Franchetti, Pietrantoni, Neri 3, Berti. All.re Bertini

San Miniato: Vallini 16, Baldi 2, Rossi 6, Ermelani, Petrolini 7, Pandinelli, Gessa, Mazzantini 8, Gonnelli 8, Brancati 6. All.re Ierardi

Stavolta ospite alla Kassel c'era San Miniato, squadra piazzatasi nona nell'altro girone e che durante la prima fase aveva tra le altre vinto entrambe le partite contro il Pino.
I nostri ragazzi oggi hanno dimostrato che, con la giusta intensità e concentrazione, possono competere anche con squadre sulla carta un gradino sopra. La partita è sempre stata in equilibrio dall'inizio alla fine, arbitrata molto bene e con grande agonismo ma anche altrettanta correttezza da parte di entrambe le squadre. Finalmente in attacco si iniziano a vedere azioni di pallacanestro con spaziature e ribaltamenti alternati a contropiedi. Certo giocando a questi ritmi gli errori inevitabilmente aumentano, ma al tempo stesso aumentano anche le possibilità di rimediare agli stessi.
Inutile scendere nella cronaca della partita, decisa come è normale che sia da episodi, oggi è stata senza alcun dubbio una giornata utile alla crescita dei ragazzi, anche di quelli che, pur non convocati, sono venuti a vederla.
Adesso ci aspetta un giro a Cecina, sperando che l'aria di mare e queste prestazioni facciano bene ai ragazzi.

 
     
 
11 Aprile 2016
 
 

Serie D
Firenze 2 Basket Pronto 060 vs. Pall. Campi Bisenzio 61-76

Il Firenze 2 ripropone la stessa formazione della settimana precedente (sconfitta con Asciano) ed il clichè purtroppo non cambia. il gioco dei ragazzi di Romanelli stenta a decollare: nè Berti, ne Pasquali nè infine tempesti riescono a far girare la squadra e francamente troppo isolati
i vari Cangioli, Bini e Bandini. L'unico dei biancozzaurri che sembra ispirato è Giannetti che con le sue veloci incursioni crea situazioni favorevoli. L'incontro si sviluppa con un sostanziale equilibrio per i primi due tempini, poi l'infortunio proprio a Giannetti favorisce Campi che prende gradatamente ma inesorabilmerte il largo. Troppe le assenze in questo Firenze 2 al quale non manca la volontà bensì l'estro e l'esperienza.

I parziali: 22-21 15-18 12-24 12-13

I tabellini: Ribera S. 4, Giannetti 12, Berti 5, Pasquali 1, Tempesti, Cangioli 10, Bini 14, Pelacchi 2, Ceccarelli 0, Bandini 11

% al tiro: 2 (24/47: 51%), 3 (0/9: 0%), TL (13/18: 72%)

Falli: F 26 S 05

Rimbalzi: Att 6 - Dif 12

PR 15 PP 16

ST: F 3

 
     
 
11 Aprile 2016
 
 

Under 18
5º turno Fase Classificazione

Firenze 2 "LeMann" - Valbisenzio 68-42

I parziali: 11-13, 15-10, 24-9, 18-10.

Ottima vittoria per Giacchi e compagni contro Valbisenzio. Gemmi deve rinunciare ad Aterini, Merlini e Lupi ma recupera Jonuzi e si rivede Bigi.
Partita combattuta nel primo quarto dove nessuna delle due squadre riesce a imporre il proprio gioco, nonostante i "gemmini" soffrano a rimbalzo la fisicità ospite; e alla prima pausa Firenze2 è sotto 11-13.
Secondo periodo, dove continua l'equilibrio visto nel primo quarto, Jonuzi segna 6 punti in 3 minuti ma poi dovrà uscire a causa del terzo fallo fatto. Gemmi deve schierare un quintetto molto piccolo, ma fisicamente con tanta voglia tiene e si porta avanti 3 con 6 punti di Capitan Parnasi sul 26-23. Peccato per molti tiri costruiti bene sbagliati.
Nel terzo periodo Firenze 2 piazza il break scappando sul +20, recuperando 13 palloni e mandando in confusione la squadra ospite, Parnasi segna 7 punti, un ottimo Giacchi ne aggiunge 11 (4/4 da 2 e 1/1 da 3). Ma è Lodovichi che a cavallo di terzo e quarto periodo piazza 3 bombe consecutive e stende Valbisenzio che non riuscirà più a rientrare in partita. Finisce 68-42, 3ª vittoria e secondo piazza alle spalle dell'imbattuta Reggello, ora un turno di riposo che serve a recuperare i vari assenti per poi giocarsi con Scandicci il secondo posto.

I tabellini: Parnasi 18, Racanati 0, Lodovichi 11, Manni 9, Bigi ne, Jonuzi 13, Tonini ne, Giacchi 14, Giannini 0, Geppetti 3. All. Gemmi.

 
     
 
11 Aprile 2016
 
  CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15 – PLAY OFF GIRONE "A"
4° Giornata girone di andata

PALLACANESTRO MASSA – FIRENZE 2 BASKET 54 – 62

Palatenda Massa, Sabato 9 Aprile 2016

Arriva al termine del girone di andata il primo successo dell'Under15 del Firenze2 in questo girone di Play Off che ci ha visto perdere ma mai soccombere, specialmente contro la prima in classifica, quel San Vincenzo che veleggia a punteggio pieno ma che alla Kassel soffrì e non poco giovedi scorso.
Non tragga in inganno il risultato finale: se confrontato con quello con il quale i Pino's umiliarono gli Apuani 2 domeniche orsono (75 punti di differenza), si deve sottolineare che in quell'occasione i Massesi non poterono schierare lo squalificato capitano Andrea Riccardi, 190 cm di ragazzo che giocherebbe, senza timore di smentita, in ogni quintetto base del campionato Eccellenza Under18.
I ragazzi di Montesi, indisponibile per altro impegno e sostituito in panchina da quel gran signore che è Piero Bertini, sono orfani del loro capitano (impegnato da Play nella sconfitta di 1 punto contro Campi nell'Under16), scendono in campo senza timori reverenziali, ma come detto Massa è una squadra "ONE MAN SHOW", e Riccardi, nel parziale dei primi 20, ne piazza 25 dei 27 totali. Ma se proprio dobbiamo trovare un difetto nel primo tempo, questo non è il punteggio del 4 avversario, ove peraltro Ciacci fa anche troppo, ma i troppi errori da sotto che i nostri collezionano per mancanza, forse, di lucidità.
Al rientro dalla sirena lunga, però, i Blues in un amen azzerano il negativo di 9 punti e da quel momento, nel terzo tempo, la storia cambia : un parziale di 21 a 8 riporta tutto in discussione ed il + 4 prima dell'ultimo quarto lascia ben sperare. Ma oggi i nostri sono fatti di ferro e, complice anche un calo fisico del Top Player avversario (40 minuti in campo per lui), negli ultimi 5' piazzano il parziale che si rivelerà decisivo.
Si rivince, finalmente, ma le sconfitte contro Calenzano e San Vincenzo meritano ancora vendetta, e se anche alla fine il Firenze2 non riuscirà, probabilmente, a raggiungere la finale, la nostra squadra ha ancora delle cose importanti da dire in questi Play Off.
Parliamo di singoli, in rigoroso ordine di maglia: CORTOPASSI; fa 100% nel tiro da 3 e le piazza proprio nei momenti decisivi – SARTONI; quando avrà preso consapevolezza dei suoi mezzi, sarà una pedina importante del FI2 del futuro – ROGAI; 3 falli in 5 minuti, un unghiata la naso con fuoriuscita di sangue, ma in campo, negli ultimi 20', è il solito leone – CIACCI; bene in attacco, benino da Play, ottimo da difensore, un giocatore (oggi), globale – ANGELI; come per Sartoni, acquisendo sicurezza sarà un riferimento importante, ma già ieri ha fatto sentire il suo peso – ROSSI; il "gatto" che vorremmo sempre, implacabile dalla media distanza e concreto in difesa – TOMASI; 2 punti, ma è stato il migliore , sia per i 38 minuti sul campo sia per l'innumerevole quantità di rimbalzi catturati – PRESTIA; quando fa il play fa bene, quando vuole fare il pivot fa male, però molto bene – AMBROGI; non si limita a fare riprendere fiato ai compagni, incide in difesa e si toglie pure la soddisfazione di un 100% dalla lunetta dei liberi – PIERACCIONI; troppo tirata la partita per giocarsela, ma in panca è l'uomo in più che incoraggia tutti.
Infine, gli spettatori ospiti : 40 minuti di tifo indiavolato, cori da stadio (anche dopo … la partita), incitamenti continui .. 10 e lode

PARZIALI : 17 – 12 / 19 – 15 / 8 – 21 / 10 – 14 = FINALE 54 – 62
TABELLINI : CORTOPASSI 6 – SARTONI 6 – ROGAI 5 – CIACCI 13 – ANGELI 4 – ROSSI 17 – TOMASI 2 – PRESTIA 7 – AMBROGI 2 – PIERACCIONI
LIBERI : 11 SU 26
TOTALE FALLI : 21
USCITI 5 FALLI :NN
 
     
 
10 Aprile 2016
 
 

UNDER 16 - Campi B. - Firenze 2 52-51
Parziali 14-14 15-11 7-11 16-15

Partita ad alto rischio per i ragazzi di coach Lunghi, su un campo dove in stagione solo Carrara è riuscita a passare e dovendo rinunciare a Nannetti febbricitante. Inoltre Campi è un po' all'ultima spiaggia, essendo obbligata a vincere per rimanere in lotta per i primi due posti. Parte bene il FI2 che si porta subito sul quattro a zero, ma poi deve subire la reazione dei padroni di casa che con un parziale di dodici a zero tentano la fuga. Coach Lunghi spende bene il primo time out perché riesce a riorganizzare i suoi che con un contro parziale di otto a zero riequilibrano il match. La seconda frazione è quella di maggior sofferenza per il FI2 che si salva grazie agli undici punti di Lucchetti, l'unico a smuovere il punteggio. Campi ne fa invece quindici, e si va al riposo sotto di quattro. I ragazzi sono un po' scoraggiati e coach Lunghi li deve rianimare e convincerli che ce la si può giocare, a patto di difendere meglio e limitare le palle perse (venti nella prima metà di partita sono veramente troppe), E infatti al rientro in campo le cose vanno meglio, la difesa a zona funziona mentre in attacco trovano la via del canestro anche Bussani e Zileri, oltre al solito Lucchetti. La partita è apertissima ed il quarto quarto inizia ancora in perfetta parità. Nell'ultima frazione purtroppo i nostri perdono un po' in lucidità, commettendo errori da sotto che gridano ancora vendetta. Campi è più affamato mentre il FI2 qualche volta è apparso poco deciso. Il risultato è un'altalena che pende da un lato e dall'altro più volte. Si arriva a trenta secondi da giocare con i padroni di casa avanti di uno e palla in mano. Coach Lunghi si gioca la carta del fallo immediato, che si rivelerebbe anche azzeccata, visto che Viti fa solo uno su due: peccato che il possesso successivo sia sprecato due volte dai nostri lunghi, che non riescono a convertire i tiri da sotto in canestri. Altro possesso di Campi, altro fallo, ma questa volta il numero quattro campigiano fa due su due a consegna la vittoria ai suoi. Resta però il tempo per un ultimo tiro che Lucchetti trasforma dalla lunga distanza, firmando il suo ventinovesimo punto e fissando il risultato sul meno uno (da non disprezzare in vista del ritorno alla Kassel dove la differenza canestri potrebbe essere decisiva per la conquista delle finali).
Altra sconfitta per un solo punto in questa seconda fase, con però tutt'altro sapore rispetto a quella di Pisa della prima giornata. Oggi i ragazzi hanno combattuto come leoni (quasi tutti, diciamo) giocando alla pari contro una squadra che ha conosciuto la sconfitta solo in questa seconda fase. Certo che si è sfiorato anche la vittoria, se solo ci fossero stati meno errori da sotto. L'assenza di Nannetti ha pesato parecchio, costringendo coach Lunghi ad impiegare in modo diverso e più a lungo Miniati, che infatti è stato meno decisivo di altre volte. Strepitosa la prova di Lucchetti, che ad un certo punto si è dovuto sobbarcare l'intero peso dell'attacco e che addirittura non ha potuto essere impiegato per buona parte del quarto quarto in quanto carico di falli. I difetti maggiori di stasera vanno trovati nella scarsa intensità della prima metà dell'incontro e nella non buona distribuzione dei punti (la coppia Lucchetti-Zileri ha fatto l'ottanta percento dei punti, e solo altri tre giocatori sono andati a referto)
Comunque niente è perduto per la lotta ai primi due posti che significano final four. Il calendario è leggermente favorevole al FI2 che dovrà affrontare in casa i tre maggiori competitor e con la differenza canestri favorevole. A cominciare da domenica prossima, dove dalla Kassel passerà Pisa. Chi non ha assistito alla partita di andata forse non può capire, ma c'è un'onta da lavare e vorremmo che pubblico e giocatori ce la mettessero proprio tutta per vendicare la sconfitta patita.

Tabellino
Canalicchio 0, Manfredini 0, Cognigni n.e,, Ferrotti n.e., Miniati 5, Gensini 0, Bussani 4, Zileri 11, Bianchi 0, Franchetti 2, Lucchetti 29.
Rimbalzi: Zileri 10, Lucchetti 6
Assist: Miniati 4, Bussani 3

Percentuali: T2 19/49 (38%), T3 1/4 (25%), TL 10/18 (55%)

Quintetto iniziale: Manredini, Miniati, Bussani, Zileri, Lucchetti

 
     
 
5 Aprile 2016
 
 

Under 14 Elite
Firenze2 - Carrara: 41-66 (6-21;23-40;33-58)

Firenze2: Grazzini, Castagneri 6, Torrini 7, Sartoni 5, Talini 7, Angeli 3, Filistrucchi, Baldini, Fantechi, Vannini 2, Pietrantoni 9, Neri 2. All.re Bertini
Carrara: Farina, Vento 7, Batti, Menconi 26, Angelotti, Masotti 2, Albanesi 10, Mezzani 7, Fumagalli 2, Vlad, Sacchelli 12. All.re Ricci

Primo appuntamento della seconda fase per i nostri ragazzi che oggi sinceramente non si esprimono ad un buon livello. Alcuni ragazzi sono non al massimo tra malattie ed influenze, ed altri non sono in buona giornata. L'inizio è equilibrato fino a che nella seconda metà del primo quarto alcune palle perse in maniera banale aprono i contropiedi dei ragazzi di Carrara che ringraziano ed allungano. Il secondo tempino è equilibrato ma i ragazzi non riescono a riavvicinarsi agli ospiti che risultano essere molto precisi nei tiri liberi e nei tiri da 3 in un paio di elementi.
Adesso non resta che rimboccarsi le maniche e cercare di avere un altro ritmo nella seconda partita contro San Miniato, sempre alla Kassel e sempre di domenica pomeriggio (stavolta alle 15.00).

 
     
 
4 Aprile 2016
 
 

4° turno fase di classificazione U18
Sestese - Firenze 2 "LeMann" 49-72

I parziali: 13-17, 12-20, 20-12, 4-23

In quel di Sesto arriva la 2° vittoria in 3 partite in questa seconda fase, nonostante le molte assenze tra le fila dei "gemmini".
Pronti via e i nostri ragazzi sono avanti grazie a un buon press, con Manni e Aterini che tengono avanti i compagni con 9 e 6 punti a testa, e il primo quarto si chiude 13-17 con un brutto 8/18 da 2 e un 1/7 ai liberi ( alla fine sarà 9/29).
Un secondo quarto ordinato permette ai ragazzi di Gemmi di allungare ancora sul + 12, all'intervallo sarà 25-37.
Nel terzo periodo, però ecco che arriva il classico blackout e Sesto si rifà sotto e in un amen da 27-39 si porta avanti 41-39. I "gemmini" reduci dalla partita persa con Reggello subendo proprio un bruttissimo parziale nei minuti finali, si danno una sveglia con Parnasi, fin li anche troppo svogliato, e Geppetti si riportano avanti sul 45-49.
Nel quarto finale, la concentrazione in campo rimane su buoni livelli, la difesa si chiude, concedendo solo 4 punti ai locali; si scatena quindi Manni che produce 10 punti in campo aperto e scava insieme a Merlini e Parnasi il + 23 finale.
Bene Manni che segna 23 punti ( in 25 minuti) con 7 recuperi, Geppetti con 11 punti (5/5 da 2) e 5 palle recuperate, Merlini 11 con qualche assist illuminante, e Aterini che non molla mai, catturando 17 rimbalzi.
Troppe le 18 palle perse e i 20 liberi sbagliati. Prossimo impegno sabato prossimo contro Vaiano, per chiudere il girone d'andata e rimanere incollati alla capolista Reggello.

I tabellini: Parnasi 10, Racanati 2, Lodovichi 5, Manni 23, Aterini 6, Tonini 0, Giacchi 4, Merlini 11, Geppetti 11. All. Gemmi

 
     
 
3 Aprile 2016
 
  Serie D
Firenze 2 basket Pronto 060 vs Basket Asciano 65-79

Un Firenze 2 rimaneggiato disputa un'onesta gara con Asciano (che ancora ambisce ai play off) ma è costretto a rincorrere sempre gli ospiti che con sicurezza controllano la gara che francamente non offre spunti tecnici di rilievo.

Coach Romanelli continua l'inserimento di giovani alcuni dei quali lasciano anche intravedere buone prospettive ma contro squadre nelle cui file comunque militano giocatori di esperienza non sempre possiamo aspettarci anche i risultati positivi. Ma è un progetto condiviso dalla dirigenza della società e speriamo che il tempo ripaghi le attuali aspettative.

Dicevamo di Asciano sempre avanti, con un Firenze 2 che solo ad inizio dell'ultimo quarto sembra scuotersi rifilando un parziale di 7 a zero che ricuce parzialmente un gap che aveva raggiunto i 12 punti. Ma l'uomo di punta di Asciano, Franceschini, rintuzza le velleità dei biancoblu e con un bottino finale di 22 punti sancisce la meritata vittoria degli ospiti.

I parziali 11-13 20-25 18-23 16-18

I tabellini: Ribera S. 5, Giannetti, Berti 6, Pasquali 7, Tempesti, Cangioli 18, Bini 8, Pelacchi 2, Ceccarelli, Bandini 19

Tiri da due 17/33 51%
Tiri da tre 5/15 33%
Tiri liberi 16/27 59%
Falli: S 22 F 23
Rimbalzi: A 6 D 18
Palle R: 13 Palle P 21
Assists 1

Prossima impegno: sempre a San Marcellino, sabato 9 aprile, ore 18,15, con Campi Bisenzio

 
     
 
2 Aprile 2016
 
 

UNDER 16 - Firenze 2 - Chiesina U. 71-46
Parziali 24-16 22-12 8-10 17-8

Si riprende dopo la pausa pasquale affrontando Chiesina Uzzanese orfani di coach Lunghi, squalificato per un turno nella disgraziata trasferta di Pisa. Il suo vice Alessandro Gemmi schiera il quintetto più collaudato per affrontare un avversario solo sulla carta agevole, essendo reduce da tre sconfitte nelle prime tre gare della poule di qualificazione, ma al tempo stesso voglioso di rifarsi. Il primo quarto vede gli attacchi prevalenti sulle difese, troppo morbide da entrambe la parti. Ma quando cominciano le rotazioni, il miglior tasso tecnico di FI2 emerge e si può provare a prendere subito il largo. La prima frazione termina sul più otto, ma i 16 punti concessi agli avversari sono troppi e coach Gemmi ne ha da parlare con i suoi ragazzi. In evidenza subito Lucchetti che carica di falli i piccoli difensori di Chiesina e li trasforma in bottino personale col 77% a cronometro fermo. Il secondo quarto è quello più spettacolare: la palla corre più veloce, la difesa funziona meglio (ma non benissimo) e i meccanismi in attacco funzionano. Lucchetti sporca leggermente la percentuale ai liberi, ma fa tre su quattro dal campo e si mantiene in media. Buon apporto dalla panchina dal solito Miniati, ormai una risorsa preziosa (alla fine arriveranno da lui 15 punti, 9 palle recuperate e 4 assist), e da Bianchi, che nei cinque minuti giocati confeziona tre punti (1/1 da tre), due palle recuperate ed un assist.
Dopo il riposo il FI2 torna in campo un po' moscio e concede lunghi minuti senza smuovere la retina. Chiesina tenta di approfittarne, mettendo in campo tutte le proprie energie, ma sul finale di frazione i ragazzi di coach Gemmi escono dal torpore e limitano i danni. Nell'ultimo quarto gli ospiti provano a buttarla in baruffa, e chi cade nella rete è Bianchi che si fa espellere per due tecnici, di cui il secondo evitabile. Ma FI2 ha ormai in mano la partita, le energie cominciano a mancare ai "gatti selvaggi" (così riportavano le maglie di Chiesina) e Lucchetti sale in cattedra, collezionando falli subiti che trasforma in punti con un 6/6 di frazione ai liberi. Quando coach Gemmi gli concede l'uscita fra gli applausi ha già raggiunto il massimo stagionale con 30 punti conditi da 11 falli subiti. La partita non ha più storia, giusto il tempo per annotare la prestazione di grande concretezza di Franchetti e il ritorno in campo di capitan Cognigni, lontano dalla forma ottimale, ma utile a dare il suo contributo in questo finale di stagione così appassionante. Tutto bene, dunque? Insomma. Qualche sbavatura oggi si è vista: la difesa non è stata abbastanza aggressiva in molte fasi dell'incontro, troppi falli spesi, anche quando si andava a zona, e pochi rimbalzi catturati, mentre la stazza fisica avrebbe potuto procurarne molto di più. Ma si sa, dopo una sosta è difficile riprendere subito il ritmo e poi l'assenza in panchina di coach Lunghi può aver influito, almeno a livello psicologico. Comunque, se c'era da scaldare i motori, lo si è fatto, in vista di un'altra di quelle trasferte delicatissime: Campi al termine della prima fase era la squadra più accreditata, ma nella poule ha raccolto finora due sconfitte in tre gare, mentre le nostre vittorie contro Certaldo e soprattutto Carrara ci fanno andare là fiduciosi.

Tabellino
Canalicchio 0, Manfredini 0, Cognigni 0, Ferrotti 0., Nannetti 2, Miniati 15, Gensini 0, Bussani 2, Zileri 13, Bianchi 3, Franchetti 6, Lucchetti 30.
Rimbalzi: Zileri 9
Assist: Miniati 4, Franchetti 3

Percentuali: T2 25/51 (49%), T3 2/6 (33%), TL 15/26 (57%)

Quintetto iniziale: Canalicchio, Nannetti, Bussani, Zileri, Lucchetti

 
     
 
23 Marzo 2016
 
 

Under 18
2° turno di classificazione girone D

Firenze 2 "LeMann" - Reggello 43-46

Parziali: 10-9; 14-8; 10-7; 9-22.

Dopo la buona vittoria in rimonta sul campo di Scandicci B, i "gemmini" cadono in casa, perdendo una partita controllata fino al +11 a 3 minuti e 40 dalla fine.
Gemmi deve rinunciare a Bigi (causa frattura al naso) e Lupi (a causa di una polmonite che lo terrà fuori almeno un mese), al loro posto Nannetti, Lucchetti e Zileri del U16.
Partono forte i nostri U18 che si portano subito sul 6-0, condotti da Lucchetti (autore di una bella prestazione), ma a causa delle troppe palle perse, 8 nel primo quarto, sciupando ben 3 contropiedi a fila, e alla prima pausa il vantaggio è minimo 10-9.
Nel secondo periodo i ragazzi biancoblu allungano, imbrogliando bene l'attacco ospite, idem nel quarto successivo dove il tabellone recita 34-24 Firenze2.
Oggi però è nell'ultimo periodo che viene fatta la frittata; sul 42-29 i "gemmini" perdono completamente la concentrazione, perdendo palloni sul press ospite, fin li superato agevolmente, e non contestando i tiri; e Reggello piazza il parziale di 17-1 che ammazza la partita, e consegna ai ragazzi di Pugliese.
Peccato aver buttato via una partita tenuta in pugno fino a 4 minuti dalla fine, anche a causa di errori quasi sempre superficiali.

I tabellini: Parnasi 12, Racanati 2, Lodovichi 0, Manni 4, Aterini 0, Nannetti 2, Jonuzi 7, Tonini ne, Zileri 0, Giacchi 6, Merlini 4, Lucchetti 6. All. Gemmi

 
     
 
22 Marzo 2016
 
 

Under14 ELITE
Firenze2 Basket - Valdicornia: 40-77 (8-22;20-44;31-61)

Firenze2 Basket: Grazzini 1, Castagneri 7, Torrini 9, Sartoni 2, Talini 2, Filistrucchi, Baldini, Fantechi 2, Vannini 6, Bragetta 1, Brini 6, Pietrantoni 4. All.re Bertini.

Valdicornia: Fossi 2, Manetti 10, Vagelli 2, Pratesi 6, Macelloni 3, Chesi 6, Illiano 10, Donati 14, Papa 7, Marcocci 17. All.re Del Re.

Per l'ultima partita del girone è di scena alla Kassel la squadra del Valdicornia, fusione di due società (Venturina e Piombino), con un gruppo sicuramente tra i migliori di quelli visti e che non a caso ha vinto nel girone di ritorno sia con Montevarchi che con Livorno.
Nonostante le assenze di Angeli e Neri, entrambi malati, i ragazzi hanno messo in campo una discreta energia riuscendo a non subire passivamente. Quando però si trovano squadre tecnicamente buone la volontà non basta e quindi in difesa ogni errore o disattenzione è stata regolarmente punita con penetrazioni o tiri da fuori (4 su 6 da tre per Valdicornia).
A questo punto della stagione un piccolo bilancio del campionato mi sembra d'obbligo. I ragazzi hanno affrontato nel girone, con la sola eccezione di Laurenziana e Valdicornia, tutte squadre di società di categorie superiori rispetto alla nostra Serie D, togliendosi la soddisfazione di vincere contro tre di esse tra cui Pistoia che milita in A1. Rispetto alle 0 vittorie pronosticate da alcune "Cassandre" il bicchiere è sicuramente mezzo pieno, ma di certo il lavoro da fare sulla tecnica e sulla psiche di questi ragazzi è ancora tanto. Con volontà ed impegno questa squadra ha grandissimi margini di miglioramento

 
     
 
20 Marzo 2016
 
 

UNDER 16 - Carrara - Firenze 2 42-67
Parziali 5-16 18-16 10-18 14-12

Grandissima prestazione dei nostri ragazzi che espugnano il difficile campo di Carrara (in stagione questo era successo solo un'altra volta) e si candidano seriamente per la corsa alle finali. Approccio ottimo alla partita, con i padroni di casa molto nervosi e imprecisi, mentre FI2 ha subito messo la testa avanti, grazie ad una difesa granitica e un attacco ben congegnato, che ha distribuito equamente i punti. Il +11 di frazione ci sta tutto, ma soprattutto spiccano i soli 5 punti subiti. Il secondo quarto è quello di maggiore sofferenza, Carrara cerca di recuperare il terreno perduto e lo fa marcando forte e pressando fin dalla rimessa. I ragazzi di coach Lunghi qualche difficoltà la patiscono, perdono alcuni palloni e soprattutto si caricano di falli Miniati e Lucchetti: e così tocca a Zileri sobbarcarsi il carico maggiore in attacco, e lo fa in modo encomiabile, con 8 punti di frazione e tanto lavoro sotto le plance. Si va al riposto sul +8, che resta un discreto bottino. Al rientro in campo, coach Lunghi decide di passare stabilmente alla difesa a zona, 2-3 prima, 3-2 poi, e quanto basta per mandare in ulteriori confusione Carrara, che vede frustrati i propri tentativi di riaggancio. FI2 invece vola sulle ali dell'entusiasmo e delle palle recuperate e con una frazione maiuscola (18 punti, 6 rimbalzi, 6 palle recuperate contro 1 persa, 4 assist) arriva a toccare i 20 punti di margine. Nell'ultimo quarto Carrara cerca di salvare almeno la faccia e di ridurre il margine negativo in vista di una classifica incerta. Coach Lunghi lascia in campo i suoi giocatori carichi di falli Miniati e Lucchetti e anche questa si rivela una mossa vincente: i due ripagano la fiducia facendo 10 punti in coppia e tenendo a distanza di sicurezza i padroni di casa ai quali alla fine non resta che alzare bandiera bianca e stringere la mano agli oggi più forti avversari.
Prova significativa e convincente, dunque, del FI2 su un terreno violato in stagione solo da Campi, che prossimamente dovremo affrontare, ma, dopo la prestazione di oggi, con uno spirito diverso (Campi fra l'altro ha perso l'ultimo incontro con Carrara). Ciò che ha convinto di più è stata la coralità, il gioco di squadra che ha saputo sopperire di volta in volta ai momenti di difficoltà dei singoli. Certo non passa inosservata la prova di Zileri, che è cresciuto tantissimo dall'inizio di stagione, diventando un punto di riferimento sia in attacco che in difesa ed oggi anche migliorando le percentuali, chiudendo col 53% dal campo e 60% ai tiri liberi. Anche Miniati e Nannetti hanno convinto pienamente, mentre Lucchetti ha vissuto momenti migliori, pur rendendosi utile in diverse occasioni, ma ben rimpiazzato oggi da Franchetti, autore fra l'altro di 3 assist.
Adesso la sosta per le vacanze pasquali, l'occasione per fare un bel respiro e raccogliere le idee in vista dei prossimi impegni. La squadra ha dimostrato di poter giocare alla pari con tutti, ma è necessario non fare altri passi falsi e non pensare di aver raggiunto chissà quali obiettivi. Ma le due ultime vittorie danno una bella carica di fiducia e gli avversari avranno dei bei pensieri alla prospettiva di doverci affrontare.

Tabellino
Canalicchio 5, Manfredini 0, Ferrotti n.e., Nannetti 6, Miniati 13, Gensini 0, Bussani 2, Zileri 17, Franchetti 8, Lucchetti 11.
Rimbalzi: Zileri 9, Lucchetti 6
Assist: Nannetti e Franchetti 3

Percentuali: T2 27/60 (45%), T3 1/6 (16%), TL 5/8 (62%)

Quintetto iniziale: Canalicchio, Nannetti, Miniati, Zileri, Lucchetti

 
     
 
16 Marzo 2016
 
 

Under 18
2° Turno Fase di Classificazione

Scandicci B - Firenze 2 "LeMann" 48-53

I Parziali: 15-16, 16-8, 12-13, 5-16.

In questa prima partita i "gemmini" sono di scena a Scandicci B. Inizio come sempre al rallentatore, con i ragazzi che rinunciano a prendersi diversi tiri. Toccato anche il -13, gli U18, per questa partita con Coach Lunghi a sostituire Gemmi, si svegliano e condotti da Parnasi e Bigi, portano a casa i 2 punti. Martedi 22 la prossima partita contro Reggello che ha vinto le due partite con scarti di 40 e 50 punti.

I tabellini: Parnasi 14, Lupi 6, Racanati 0, Lodovichi 0, Manni 0, Aterini 3, Bigi 14, Tonini ne, Giacchi 2, Merlini 2, Sieni ne, Geppetti 8. All. Lunghi

 
     
 
13 Marzo 2016
 
  SERIE D
FIRENZE 2 – VALBISENZIO 84-82 DOPO 1 TEMPO SUPPLEMENTARE


Parziali 16-17 - 30-36 - 51-55 - 68-68 - 84-82

Partita emozionante. Giocata dalle 2 squadre con grande intensità e sempre incerta con vantaggi minimi. Nei primi 3 tempi leggera prevalenza del Valbisenzio, per una maggior precisione nei tiri da 3 punti, mentre nell'ultimo quarto, grazie ad una maggiore aggressività i biancoblu mettono il naso avanti e, a meno di 3 minuti dalla fine, raggiungono i 7 punti di vantaggio e palla in mano. A questo punto, forse convinti di avercela fatta, i nostri calano la concentrazione e 2 palle perse, gli errore di Emmolo dalla lunetta, lui che ha medie di quasi il 100%, ci portano a 5 secondi dalla fine con un risicato + 3.
Time out di Romanelli che chiede il fallo immediato sul giocatore che riceve la palla per dare agli avversari solo 2 tiri da uno; AMNESIA TOTALE, e Mavilla con un tiro sghimbescio da 10 metri centra per l'ennesima volta la retina, alla fine saranno sue 5 bombe. Tutto da rifare e stesso copione degli ultimi minuti, Firenze 2 avanti tranquillo, poi ancora palle perse e malamente gestite, 17 secondi alla fine e palla in mano, l'ultimo tentativo affidato sotto a Bandini che, sul filo della sirena subisce fallo, a partita finita il nostro cecchino di giornata infila per 2 volte la retina avversaria per una vittoria meritata.
Bravi tutti i nostri ragazzi, specialmente i più giovani che hanno dato l'anima su tutti i palloni e non hanno fatto rimpiangere le tante assenze nelle nostre fila.

Tabellini:
Cini 11, Berti 4, Parnasi 0, Pasquali 4, Cangioli 18, Bini 10, Emmolo 12, Pelacchi 0, Ceccarelli 0, Bandini 25
 
     
 
13 Marzo 2016
 
 

UNDER 16 - Firenze 2 - Certaldo 61-30
Parziali 17-7 13-5 8-12 23-6

Come passare dalla polvere all'altare in 6 giorni. Firenze 2 si riscatta prontamente dalla brutta figura di Pisa e sfrutta benissimo la ghiotta occasione di incontrare un Certaldo ridotto ai minimi termini (6 atleti a referto) per tornare alla vittoria e rimettere tutto in gioco per la corsa ad un posto per le finali. La partita è stata francamente senza storia. Certaldo non può competere alla pari, ma i ragazzi di coach Lunghi partono molto bene, sfruttando al meglio il predominio sotto canestro. Gli ospiti cercano di giocare per il loro capitano, quel numero 8 Imperiale che nelle partite di regular season aveva inciso pesantemente, ma oggi coach Lunghi aveva preparato per lui una gabbia che non gli ha mai concesso di andare a tirare liberamente. Disinnescata la sua arma migliore, Certaldo non ha trovato mai la strada per arrivare facilmente a canestro, merito anche della difesa di casa, che non si mai abbandonata a distrazioni. Solo nella terza frazione gli ospiti hanno giocato il tutto per tutto e con un notevole sforzo, aggredendo su ogni pallone, sono riusciti ricucire leggermente lo strappo. Ma è stato l'ultimo sussulto prima della capitolazione: nella quarta frazione FI2 è riuscita finalmente a giocare in velocità e in contropiede, prendendo definitivamente il largo e chiudendo con un rassicurante +31, in vista di una probabile classifica incerta dove anche la differenza canestri potrà rivelarsi determinante.
Analizzando le prove dei singoli, dobbiamo registrare un'altra grande prestazione di Lucchetti che con 21 punti, 18 rimbalzi, 7 palle recuperate e 2 assist ha inciso profondamente nelle sorti dell'incontro. Molto bene anche Zileri, in doppia doppia cifra pure lui, con 17 punti, 14 rimbalzi e 3 assist, e Nannetti, 9 punti per lui con 3 su 5 da due e 1 su 3 dalla lunga distanza. Miniati, scelto oggi nel quintetto iniziale, ha fatto una grande partita in difesa e in costruzione, con ben 14 palle recuperate e limitando molto bene Imperiale, quando è toccato a lui; ma ho sporcato il proprio tabellino con un 3 su 19 al tiro e 0 su 3 ai liberi. Proprio la percentuale a cronometro fermo è uno dei pochi aspetti negativi della giornata: 2 su 17 (11%) è veramente troppo poco, neanche al minibasket tirano così male. Invitiamo i ragazzi a farsi un bel giro al campetto più vicino a casa ad esercitarsi nel tiro dai 2.90
Il calendario prevede per domenica prossima la difficilissima trasferta a Carrara. Siccome non si può sperare di trovare sempre squadre di sei giocatori, sarà necessario preparare bene questo incontro e migliorare quegli aspetti che ancora non funzionano.

Tabellino
Canalicchio 0, Manfredini 0, Chiari n.e., Ferrotti n.e., Nannetti 9, Miniati 6, Gensini n.e., Bussani 4, Zileri 17, Bianchi 0, Franchetti 4, Lucchetti 21.
Rimbalzi: Lucchetti 18, Zileri 14
Assist: Zileri 3, Miniati, Bianchi e Lucchetti 2

Percentuali: T2 28/79 (35%), T3 1/7 (14%), TL 2/17 (11%)

Quintetto iniziale: Nannetti, Miniati, Bussani, Zileri, Lucchetti

 
     
 
8 Marzo 2016
 
 

UNDER 16 - Pisa - Firenze 2 46-45 dts
Parziali 11-5 8-15 13-17 11-6 3-2

Inizia male l'avventura del FI2 nella Poule di Qualificazione. Dopo una partita brutta e condizionata dalle decisioni arbitrali, c'è voluto un tempo supplementare per assegnare la vittoria. Ma i ragazzi di coach Lunghi hanno molto da recriminare, principalmente sui propri errori: non ha chiuso la partita quando era il momento, non ha sfruttato 6 lunghezze di vantaggio a meno di 2 minuti dalla fine del tempo regolamentare, ha sprecato almeno due occasioni nel solo supplementare per portarsi a distanza di sicurezza. Se poi aggiungiamo un arbitraggio insufficiente, ecco che la frittata è fatta, e a FI2 non resta che leccarsi le ferite e rammaricarsi per l'occasione sprecata.
Domenica prossima partita difficilissima contro Certaldo, che nella prima fase ha prevalso in entrambi gli incontri. C'è da rimboccarsi le maniche e ripartire col piede giusto, ma non sarà facile.

Tabellino
Canalicchio 0, Manfredini 2, Chiari n.e., Ferrotti n.e., Nannetti 3, Gensini 0, Bussani 0, Zileri 10, Miniati 12, Franchetti 5, Lucchetti 13
Rimbalzi: Zileri 6, Lucchetti 5
Assist: Bussani 3

Percentuali: T2 21/51 (41%), T3 0/6, TL 3/10 (30%)

Quintetto iniziale: Canalicchio, Nannetti, Bussani, Zileri, Lucchetti

 
     
 
8 Marzo 2016
 
  CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15
GIRONE FINALE – 1° di andata

ASD FIRENZE 2 BASKET – ASD PINO DRAGONS 44 – 57

Palestra Kassel, Domenica 6 Marzo 2017

Niente da fare. Per la 5° volta consecutive in gare ufficiali, I cugini di Coverciano si aggiudicano il derby di Firenze Sud al termine di una partita vera, vibrante e che ha surriscaldato il foltissimo pubblico accorso alla Kassel nonostante le proibitive condizioni atmosferiche, mettendo in risalto l'ormai acclamata inadeguatezza dello storico impianto del Firenze2. Al termine dei 40° di gioco non hanno vinto i singoli giocatori, come spesso accade, ma la compattezza del gruppo e l'omogeneità dei cambi, ma niente, e proprio niente, può essere rimproverato ai nostri 2001 per tutto quanto hanno profuso in campo, a volte dando anche la sensazione di poter mettere in discussione un risultato che alla fine si è deciso solo nel secondo tempo.
Abbiamo detto di una partita giocata sin da subito, e sino alla fine, a ritmi vertiginosi; la differenza sostanziale la troviamo proprio qui. Oggi i ragazzi di Montesi hanno nelle gambe questi ritmi per 2, massimo 3 quarti, poi inevitabilmente si inizia a calare, mentre gli avversari odierni hanno dimostrato di poter reggere l'intero periodo. Sarà questo un motivo di riflessione per la società quando si andranno a studiare gli orari di allenamento del prossimo anno, laddove è ormai conclamato che quelli attuali registrano una media di partecipazione mai superiore al 75%, con tutte le problematiche che ciò comporta poi nello scaricare a terra gli apprendimenti settimanali e la crescita fisica relativa.
Ancora due parole prima della cronaca; a parere unanime di tutti i presenti, inclusi i tifosi avversari, si è trattato di una bellissima partita fra due squadre che volevano dare e hanno dato spettacolo, ed il risultato finale non deve minimamente scalfire la fiducia che dobbiamo avere in questo gruppo. Rappresenta anche la differenza che passa fra un girone di qualificazione ed un girone finale, dove onestamente partite facili non esistono.
Partono subito a tutta entrambi i quintetti, e il botta e risposta è sempre repentino, tanto che i primi 10° si chiudono in perfetta parità. Il secondo quartino ci vede qualche volta in bambola in difesa e i biancoverdi ne approfittano per scappare sul 33 a 24 alla sirena lunga, ma niente sembra compromesso.
La velocità della gara non consente al nostro Coach di usufruire più di tanto della panchina; i 2002 Angeli e Sartoni giocano molto, in quanto la loro prestanza fisica ci gioca favorevolmente sotto canestro, mentre penalizza i vari Prestia, Ballantini e Cortopassi che trovano difficoltà nelle loro soluzioni ordinarie. D'altronde è anche vero che il FI2 è squadra temibile quando può impostare un ritmo piacevole e gestibile, ma soffre quando gli avversari puntano tutto sulla velocità.
Al rientro in campo i giochi sono aperti, ma un banale quanto fortuito infortunio a Rogai ci accorcia ancora di più la forza fisica e i ragazzi di Coach Filippo Miniati ne approfittano per scappare ulteriormente; anche se poi ci aggiudichiamo l'ultimo quarto, il risultato finale non viene più messo in discussione, ed i 13 punti di scarto rappresentano da subito un ipoteca che sarà dura estinguere nel ritorno.
Parliamo di singoli, di entrambe le squadre: PINO più che i soliti Manigbas e Garganera deve molto, almeno ieri, a quell'ira di Dio che è attualmente Simone Li, forse uno dei veri e pochi play che sanno veramente fare la differenza. Non giocavano Borsetti ( in quota all'under14 al mattino) e Vannini infortunato: per il resto il solito gruppo arcigno e contro il quale è difficile trovare contromisure adeguate.
FIRENZE2 : come sempre nessun alibi, perché probabilmente avremmo perso lo stesso; dobbiamo però sottolineare che Tomasi, con soli due allenamenti nelle gambe in 14 giorni, ha catturato una marea di rimbalzi ( e ci mancherà tantissimo contro San Vincenzo), che Rogai, come detto, ha chiuso dopo 20° ma non sembra almeno che sia grave più di tanto, Miniati che per 40 minuti è stato costantemente raddoppiato sin da sotto il nostro canestro e troppo rapidamente condizionato dai falli fatti; Ciacci e Rossi, per chiudere il quintetto base, hanno corso tanto e dato tutto. Se quel tutto non è stato sufficiente a vincere la partita non è giusto darne una colpa a loro. Gli altri, ripetiamo e ripeteremo sempre, non hanno giocato ho giocato pochissimo solo perché il ritmo imposto non ne faceva la gara migliore per vederli all'opera, ma arriveranno anche le loro partite.
Chiudiamo con i 2002: Sartoni e Angeli hanno giocato molto, fisicamente stanno bene ed hanno confermato le qualità descritte nella partita contro Signa. Compatibilmente con le esigenze della loro squadra, averli in futuro eventualmente a disposizione sarebbe un quid in più che potrebbe fare la differenza.
Bravi ragazzi, ci avete fatto divertire e vi chiediamo di non essere tristi, perché uscire sconfitti in un match del genere, sconfitti e non travolti, vale molto di più delle tante, insignificanti vittorie conseguite nella prima fase.

PARZIALI : 17 – 17 / 7 – 16 / 9 – 14 / 11 – 10 = FINALE 44 – 57

TABELLINI : CORTOPASSI – SARTONI 4 – ROGAI 2 – CIACCI 9 – ANGELI 4 – ROSSI 5 – TOMASI 5 – SNAIDERO – MINIATI 15 – PRESTIA – AMBROGI – BALLANTINI
LIBERI: 10 SU 28 ( 36%)
TOTALE FALLI: 23
USCITI 5 FALLI: NN
 
     
 
29 Febbraio 2016
 
 

Serie D
Pronto 060 Firenze 2 Basket. vs. Basket Reggello. 66-60

Parziali 26-12, 11-13, 11-6, 18-24

Veramente un bel primo quarto per i ragazzi di Romanelli, preludio di una gara apparentemente senza sofferenze.....si fa per dire!!! Reggello inizia ad applicare una bella difesa a zona e per il Firenze 2 si fa notte, complice la giornata non particolarmente felice per un Berti stranamente fuori giri. Alla fine l'esperienza dei soliti Bandini, Cangioli, Emmolo e Schembari, con un bel colpo di reni quando l'inerzia della gara sembrava tutta a favore degli ospiti, regalano al Firenze 2 la rivincita di una partita che, nel girone d'andata, inizió la serie di sconfitte che di fatto ridimensionarono le nostri ambizioni per un campionato di vertice.

Venendo all'odierna partita, di fatto da considerare come non avere chances nei tiri dalla lunga distanza, l'assenza del miglior Baldovini si fa sentire parecchio. Sotto le plance il Firenze 2 avrebbe buone risorse in Bandini e Bini ma le difese avversarie, preso atto che gli schemi in attacco sono quelli, spesso prevalgono o riescono a limitare i danni.

Per i verdi bella prestazione di Faustino.

I tabellini: Schembari 12, Berti 2, Parnasi, Tempesti, Cangioli 16, Bini 8, Emmolo 13, Pelacchi, Ceccarelli 2, Bandini 13

T2: 46% (19/41)
T3: 25% (2/8)
TL: 64% (22/34)

RD: 24
RA: 3

PR: 13
PP: 11

 
     
 
29 Febbraio 2016
 
 

UNDER 16 - Figline - Firenze 2 54-56
Parziali 13-13 14-16 14-13 13-14

Recupero dell'ultima partita della prima fase sul terreno della Don Bosco di Figline, un campo ostico dove tante squadre hanno trovato grosse difficoltà e nessun punto in classifica. Classifica che ormai è consolidata e non ha più segreti, ma per i ragazzi di coach Lunghi è l'occasione per riscaldare i motori in vista dell'inizio della seconda fase, la cosiddetta Poule di Qualificazione, risultato stagionale importante per il FI2, ma che vuol dire anche partite difficili e avversari agguerriti. E che al FI2 facesse comodo riscaldarsi un po', lo si è visto fin dalle prime battute, dove una difesa troppo molle ha concesso troppo ai padroni di casa e non è riuscita ad innescare opportunamente l'attacco. I primi dieci minuti sono tutti all'insegna dell'equilibrio, nessuna delle due squadre riesce a prendere la supremazia sull'altra, anche se è Figline a condurre per la maggior parte del tempo. Nella seconda frazione FI2 tenta l'allungo e tutto sommato non ci vorrebbe molto, visto che la differenza tecnica è evidente. Ma i padroni di casa rispondono con l'intensità, che invece manca un po' ai bianco-azzurri, cosa molto evidente negli ultimi 30 secondi di frazione, quando sperperano un vantaggio di 7 punti con una sciagurata gestione della palla. Si val al riposo con FI2 avanti di due, troppo poco per evitare ai ragazzi la sfuriata di coach Lunghi che chiede soprattutto maggiore concentrazione. Troppe palle perse, troppi errori gratuiti e, come dicevamo prima, poca intensità di gioco. Al rientro sul parquet di via Roma, FI2 ci riprova ad allungare, ma oggi la squadra non gira come dovrebbe, anche per merito dei padroni di casa che con le buone o con le cattive riescono a mantenersi in scia. Nell'ultima frazione è ancora il FI2 che tenta l'allungo, ma ancora una volta non riesce a gestire il vantaggio, permettendo a Figline di riavvicinarsi pericolosamente e concedendo sul +2 a pochi secondi dal termine un ennesimo possesso che avrebbe potuto significare over time o anche sconfitta, in caso di marcatura dalla lunga distanza. Ma Figline spreca e FI2 si prende faticosamente i due punti.
Speriamo che la vittoria porti convinzione ai ragazzi di coach Lunghi che oggi sono apparsi un po' svagati in diverse occasioni. Il rodaggio è sicuramente servito, in vista di partite che saranno tutte così, tirate fino all'ultimo e con gli avversari per nulla disposti a concedere qualcosa. Disastrose le percentuali al tiro, fra cui spicca quella dei tiri liberi, addirittura peggiore di quella dei tiri dal campo: su questo non si può che migliorare. Fra i singoli, rimarchevole la prestazione di Lucchetti, che non si scopre certo oggi, ma che con 24 punti, 15 rimbalzi, 8 falli subiti e 3 recuperi è stato una vera spina nel fianco di Figline, adattandosi intelligentemente alle varie situazioni, e dando anche una mano ai compagni in diverse occasioni. Ma forse ancora più decisivo si è rivelato Miniati il quale, subentrando dalla panchina, ha saputo dare il ritmo e risolvere tante situazioni "sporche", rendendo pan per focaccia ai padroni di casa proprio con le loro armi. Solo nel primo quarto ha "ramazzato" 6 palle (saranno 10 in tutto i recuperi), ma costringendo gli avversari anche a spendere 5 falli su di lui e non disdegnando di andare al tiro (16 punti per lui, conditi con 2 assist). Speriamo di avere a disposizione questo 2001 anche nelle prossime gare, quelle che contano, sarebbe anche per lui fonte di grande esperienza per la sua promettente carriera. Molti altri ragazzi oggi si sono invece trovati in difficoltà, forse non aspettandosi tanta intensità da parte dei padroni di casa. Ma come detto questo è il clima che troveranno nelle prossime gare, quindi se la partita di oggi doveva servire da antipasto, ben venga il risveglio e che tutti affilino le armi e si preparino a combattere su ogni pallone.

Tabellino
Canalicchio 0, Manfredini 2, Ferrotti n.e., Nannetti 4, Miniati 16, Gensini n.e., Bussani 3, Zileri 7, Bianchi 0, Franchetti 0, Lucchetti 24
Rimbalzi: Lucchetti 15, Zileri 8
Assist: Manfredini 3, Nannetti e Miniati 2

Percentuali: T2 20/60 (33%), T3 2/9 (22%), TL 10/31 (32%)

Quintetto iniziale: Canalicchio, Nannetti, Bussani, Zileri, Lucchetti

 
     
 
29 Febbraio 2016
 
 

U14 Elite
Laurenziana - Firenze2 Basket: 80-52 (23-5;44-15;61-37)

Laurenziana: Fibbi 5, Bensi 11, Sestini 6, Ciacci 14, Sarri 6, Fraschetti 10, Marinai, Nardini 2, Costa 4, Fanfani 10, Alicata 2, N'Goran 10. All.re Calamai
Firenze2: Grazzini 4, Torrini 5, Sartoni 4, Talini 2, Angeli 8, Baldini 5, Racanati, Fantechi, Martini, Vannini 12, Brini 3, Neri 9. All.re Bertini

Partita dai due volti per i nostri ragazzi. Nei primi due quarti i 12 giocatori sono apparsi assolutamente incapaci di impensierire gli avversari che, con pieno merito, segnavano in tutti i modi ed approfittavano dei nostri regali. Nell'intervallo una piccola iniezione di fiducia ed una scrollata facevano in modo che si entrasse in campo con un altro piglio. Nel terzo quarto, giocato da entrambe le squadre con buona intensità, si sono viste davvero ottime giocate sia offensive che in difesa.
Il giorno che i ragazzi riusciranno a scrollarsi di dosso il timore nei confronti degli avversari noti e si leveranno quel senso di "inadeguatezza" che, a giudizio di chi scrive (e li allena), è assolutamente immotivato, saranno in grado di esprimere fino in fondo il loro valore e a giocarsela alla pari con queste formazioni.

 
     
 
23 Febbraio 2016
 
 

Serie D
AD Gialloblu BK Castelfiorentino vs. FIRENZE 2 BASKET PRONTO 060 73-59

I parziali: 22-17 21-13 12-13 12-16

Solo nell'ultima frazione il Firenze 2 riesce a mettere in difficoltà i locali, applicando un pressing efficace, dispendioso ma neanhe più di tanto. Fino ad allora poca difesa e gioco alquanto disarticolato ma sufficiente, nel primo quarto e nel terzo a competere ad armi pari con gli avversari, capaci sempre di ricacciarci a debita distanza con conclusioni dalla lunga distanza (6 le loro realizzazioni) ma anche con facili tiri dalla media.

Il secondo quarto, inguardabile, solo da dimenticare. Tanti giovani con Romanelli: Tempesti, Ceccarelli (generosissima la sua prestazione), Pelacchi, Parnasi e Bini...tanta roba se dalla parte avversa trovi giocatori come Scardigli, Dragoni, Ragionieri, Giannelli e Flotta.

Ora due turni casalinghi, con la speranza di poter ambire a qualche buona prestazione.

I tabellini:

Giannetti 2/4 (4) , FS 2, RD 4, PP 2, STF 3,
Schembari 2/7 (4) FS 4, PP 3 PR 3, ST 1,
Berti 2/3 (4) 0/3 da tre, FC 4, PP 5, PR 2
Parnasi 0/1 - FC 2, RD 1, PP 2, PR 2, Ass. 1,
Tempesti 0/1, PR 1
Cangioli: 6/18 (12) 0/1 da tre - FC 1, RD 3, PP 5, PR 3, Ass 2
Bini: 3/9 (6) TL 1/3 , FC 1, FS 2, RD 3, RA 3, PP 1
Pelacchi: 0/1 (da tre), FC 3, PR 1
Ceccarelli: 1/2 (2), FC 1, RD 1, PP 1, PR 4
Bandini: 10/13 (20) TL 6/10, FC 1, FS 5, RD 4, RA 3, PP 1, PR 1

 
     
 
22 Febbraio 2016
 
 

Campionato U18
US Affrico - Firenze 2 "LeMann" 73-62

I Parziali: 25-19, 13-12, 22-14, 13-17.

Ultimo turno della prima fase del campionato regionale U18 con in programma il derby con Affrico.
Primo periodo ormai classico per i "gemmini" che concedono troppo facilmente la via del canestro ai padroni di casa, con il 2000 Lucchetti che tiene li i suoi con 6 punti e 3 assist per i compagni. Secondo quarto dove i ragazzi di Gemmi trovano punti solo dalla lunetta (7/8 ai liberi nel quarto) e litigano con i ferri di Campo di Marte, dal campo sarà 2/16. Sotto 7 durante l'intervallo il coach cerca di svegliare i suoi, chiedendo loro di buttare più agonismo in campo; e la reazione sembra esserci Affrico non segna e in 2 minuti torniamo sotto 1; ma da li a poco il gioco si inceppa e i padroni di casa tornano a macinare punti scappando via sul +15. La partita sembra scivolare via, ma due bombe di Giacchi e Parnasi riaprono la partita con poco più di 4 minuti da giocare, ma Firenze 2 tornerà mai sotto da impensierire i locali, e Boccaccini (20 per lui) chiude i giochi dalla lunetta per il 73-62 Affrico.
Firenze 2 preciso ai liberi (18/21) paga una giornata storta al tiro (17/45 da 2 e 3/11 da 3), Parnasi guida i suoi con 17 punti (7/7 ai liberi ma 4/20 dal campo) e sicuramente bene marcato dal numero 13 Donolato ( anche 19 punti).
Peccato chiudere la prima fase con due sconfitte in fila dopo quanto visto con Fucecchio e Pino; prima fase chiusa in 7° posizione con 7 vittorie e 11 sconfitte, a causa anche di un avvio di stagione con scarsa concentrazione.

I tabellini: Parnasi 17, Lupi 6, Racanati 0, Lodovichi, Manni 0, Nannetti 0, Bigi 7, Jonuzi 8, Giacchi 6, Merlini 4, Lucchetti 7, Geppetti 6. All. Gemmi.

 
     
 
22 Febbraio 2016
 
 

U14 Elite
Firenze2 Basket - Don Bosco Livorno: 36-64 (8-14,18-37,25-52)

Firenze2 Basket: Grazzini 2, Castagneri 2, Torrini 9, Sartoni 6, Talini 2, Angeli 9, Filistrucchi, Baldini, Fantechi, Vannini 4, Neri 2, Berti. All.re Bertini
Don Bosco Livorno: Cecchi 9, Gassani 4, Lazzerini, Vanacore 17, Bechi 4, Sapienza 2, Sorrentino 10, Berti 2, Banchi 2, Barzacchi, Giarratano 8, Lorenzini 8. All.re Gualandi.

Di scena alla Kassel stavolta c'era Livorno, squadra che finora ha perso solo la partita di andata con Montevarchi e squadra contro cui all'andata facemmo una delle migliori prestazioni. Rispetto alle altre partite con le "big" del girone i ragazzi oggi hanno giocato con maggiore intensità e quindi meglio. Livorno è squadra che difende forte e riparte velocemente in contropiede ed i nostri ragazzi impiegano i primi due quarti e mezzo per capire il metro arbitrale molto permissivo, ma poi si adeguano alla grande dimostrando di avere carattere.
Settimana prossima andiamo a fare visita alla Laurenziana, sperando che i ragazzi si tolgano quel timore reverenziale che spesso li fa rendere meno di quello che potrebbero. Se giochiamo mentalmente liberi sono sicuro che vedremo una bella partita.

 
     
 
20 Febbraio 2016
 
  CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15 - Girone "B"
9° e ultima giornata di ritorno prima fase

ASD FIRENZE2BASKET – ASD TEAMNOVA L&S 67 - 40

Polestar Kassel, Giovedi 18 Febbraio 2016

Termina nel migliore dei modi la prima fase del Campionato per gli Under 15 del FI2: arriva alla Kassel la 16° vittoria su 18 incontri, ed arriva comunque contro la 4° in classifica, anche se stimoli particolari non c'erano da nessuna delle due parti (pur capendo che gli avversari odierni ci avrebbero tenuto parecchio ad espugnale la nostra palestra).
Il primo quarto passa attraverso 3 momenti : dopo 1 minuto Montesi deve chieder un time out per capire dove sono i ragazzi, che rispondono di non saperlo nemmeno loro: dopo 5 minuti l'arbitro (decisione, sottolineiamo, assolutamente corretta e giustificata) assegna un bel tecnico al nostro coach, reo di aver troppo marcato alcune errate interpretazioni: dopo 10 minuti finisce con un parziale di 16 a 14 che onestamente non è spiegabile: il solo Capitano ci mette, come sempre, impegno e gambe, mentre gli altri sembrano più impegnati a passeggiare per il campo.
I secondi 10 minuti però lasciano il segno : i 2001 sparano un parziale dei loro, e con un 23 a 6 impacchettano tutte le ambizioni dei bravi ragazzi di Lastra e rimandano al mittente tutte le velleità di conquista del risultato.
Intervallo lungo dunque sul 39 a 20, con Miniati a 25 punti (e questo gli costa la panca per tutto il resto della partita, complice anche un paio di botte rimediate ai polpacci), e grande spazio a tutti i ragazzi che mantengono sempre alto il ritmo e si conquistano agevolmente i due punti in palio.
Nota speciale per Lapo Sartoni, un 2002 aggregato alla truppa in vista di impegni futuri probabilmente più probanti di quello odierno: i genitori avevano timore della sua emozione, in campo abbiamo visto un ragazzo freddo e disciplinato, e se era emozionato di certo non l'ha dato a vedere. A lui, a Angeli e Fantechi (altri 2002 che hanno sperimentato la categoria) i nostri ringraziamenti e la speranza di poterli nuovamente schierare nella seconda fase.
Fine della prima parte, dunque, e spazi ai consuntivi.
Dicevamo 16 vittorie su 18 incontri, record per questa annata nell'agonistico (negli scoiattoli un anno ne persero una solamente, ma erano altri tempi); nel girone la sola Legnaia ha fatto meglio, però c'è da dire che in fase difensiva la differenza è a nostro favore (abbiamo subito una media di 43,5 punti a partita contro i 44,6 dei primi della classe)
La fase di attacco ci vede con 64 punti di media, ma da sottolineare che moltissime volte abbiamo smesso di giocare alla fine dei primi 20°
Lacuna importante sono i liberi, dove rimaniamo sempre al di sotto di quelle che sono le percentuali che riusciamo invece a realizzare negli allenamenti.
Adesso un paio di settimane di stop, in attesa di conoscere regolamento e composizione dei gironi per la fase finale, che vedrà le vincitrici giocarsi le final four: alla data di oggi, nei 3 gironi orbitanti intorno a Firenze, le squadre che probabilmente/sicuramente accederanno alla seconda fase sono, oltre al Fi2 : Pino'S, Certaldo, Colle e Costone per il girone "A", On Time Valdinievole, Campi, Calenzano e Sestese "B" per il girone "C", oltre a Fucecchio e Lastra nel nostro. Un bel quadro, dove speriamo di rimanere protagonisti anche nei prossimi due mesi.

PARZIALI : 16 – 14 / 23 – 6 / 14 – 8 / 14 – 12 = FINALE 67 – 40

TABELLINI: CORTOPASSI 4 – SARTONI 10 – ROGAI 3 – CIACCI 11 – ROSSI 5 – TOMASI 2 – SNAIDERO 2 – MINIATI 25 – PRESTIA 3 – AMBROGI – BALLANTINI 2 – PIERACCIONI

LIBERI : 8 SU 17 ( 47%)
FALLI TOTALI: 6
USCITI 5F: NN
 
     
 
16 Febbraio 2016
 
 

Serie D
Firenze 2 Basket Pronto 060 vs Colle Basket 70-68

Un Firenze 2 camaleontico prevale sul Colle Basket al termine di una partita dal finale palpitante.

La partenza: Bertini e Gemmi, vista l'assenza forzata di coach Romanelli, iniziano con Ribera, Bini, Cangioli, Berti e Schembari. Se dalla parte senese la circolazione è veloce e le percentuali al tiro sono ottime, per i nostri ragazzi non sembra una giornata particolarmente ispirata e si stenta molto. Malgrado ciò il primo tempino vede una perfetta parità (17-17). I problemi di cui sopra emergono chiaramente nella seconda frazione: per 5' il Firenze 2 non trova il canestro e Colle scava un solco importante che lo porta sul 23-31 alla pausa lunga.

Non sappiamo a questo punto cosa sia successo nello spogliatoio ma la ripartenza è devastante per Colle: Il Firenze 2 in due minuti piazza un parziale di 10 a zero: Bini, Cangioli e Giannetti bucano la rete colligiana a ripetizione ed Emmolo inizia finalmente a scaldare la mano dalla lunga distanza. Il parziale della terza frazione sarà un 31-20 che porta avanti i nostri sul 54-51.

Si arriva alla terza frazione che vede la reazione degli ospiti, sorpresi da un Firenze 2 a tratti dominato. Del Cucina & Co. non ci stanno ma sulla loro strada oramai hanno ragazzi che hanno cominciato a credere nella possibilità di vincere: Emmolo piazza la terza bomba della serata (la seconda personale) e Cangiorli da par suo trova finalmente buoni tiri. Il finale è palpitante...a 13" dal termine Colle impatta sul 68-68. Time out per Bertini e rimessa in attacco: la palla ribalta dalla sinistra alla destra e Schembari, prima accenna la penetrazione poi va in arresto e tiro in sospensione, a 3" dalla fine, ed infila la rete avversaria per il 70-68. Il time out di coach Vertaldi e l'ultimo possesso senese non cambiano le sorti dell'incontro.

Firenze 2 aggancia in classifica Colle Basket.

I tabellini: Cini, Ribera S. 2, Giannetti 7, Schembari 9, Berti 10, Parnasi, Cangioli 14, Bini 16, Emmolo 12, Ceccarelli.

T2: 26/45 57%
T3: 3/13 23%
TL: 9/19 47%
Falli: F 21 S 19
Rimbalzi: A5 D16
PR 11
PP 11
Ass
Stopp. F 1 S 0

 
     
 
16 Febbraio 2016
 
 

Under 14 Elite
Firenze2 Basket - Virtus Siena: 40-65 (5-25,13-38,28-44)

Firenze2 Basket: Grazzini, Castagneri 6, Torrini 9, Sartoni 7, Talini, Angeli 7, Filistrucchi, Baldini 2, Fantechi 2, Vannini 3, Pietrantoni, Neri 4. All.re: Bertini
Virtus Siena: Trisciani 6, Lalli 8, Fattorini 8, Cinelli 6, Rossi Paccani, Bindi 9, Perego 2, Iannone 18, Gazzei 2, Dettori 2, Cannoni, Filipovic 4. All.re Piperno.

Inconsueto appuntamento alla domenica pomeriggio per la partita contro Virtus Siena, squadra buona sia fisicamente che tecnicamente ma che si presentava da noi senza il suo elemento migliore.
I ragazzi non solo non sanno approfittare dell'assenza, ma nei primi minuti appaiono più confusi e "storditi" del solito. Il primo tempo va avanti velocemente con Siena che approfitta di ogni piccolo errore per ripartire in contropiede. Nel secondo tempino le cose vanno leggermente meglio, ma più per effetto della frenata dei ragazzi di Siena che erano ancora sotto choc per il tanto brutto quanto fortuito infortunio di fine quarto di Gazzei (auguri Alessandro di pronta guarigione da parte di tutta la nostra squadra!).
Nei secondi due quarti invece per il Firenze2 si vede un'altra squadra, con buona determinazione, azioni veloci ed una difesa decente. Risultato che nei due quarti resta in equilibrio e questo non fa che accrescere l'amarezza per una partita che, se approcciata nel modo giusto, poteva sicuramente essere più combattuta.
Sabato prossimo arriva Livorno, secondo in classifica. Speriamo che i ragazzi si ricordino della gara di andata, dove giocando una partita gagliarda riuscirono ad uscire a testa alta tra gli applausi di tutti.

 
     
 
15 Febbraio 2016
 
 

Campionato U18
Firenze 2 "LeMann" - Freccia Azzurra 48-54

Parziali: 8-14; 21-15; 8-13; 11-12.

Di scena alla Kassel nel penultimo turno della prima fase c'è Freccia Azzurra, squadra molto fisica e seconda forza del campionato; nel prepartita Gemmi chiede ai suoi di giocarsela, conscio delle potenzialità dei suoi.
L'avvio però è shock e in un amen gli ospiti sono avanti 12-2, la difesa a uomo e un attacco lento non pagano e arriva il primo timeout. Si passa a zona e la partita in certo verso cambia, e con un parziale di 6-2 i "gemmini" tornano sotto 6 alla prima pausa; nel secondo quarto i nostri ragazzi condotti dal solito Parnasi (8 per lui nel secondo quarto) piazzano il break che sul finale di quarto riporta le due squadre in parità sul 29-29, con Fi2 che può forse recriminare per il metro arbitrale un po' troppo diverso tra le due squadre, che permette un gioco duro agli ospiti e che punisce troppo facilmente i nostri ragazzi (all'intervallo il conto dei falli sarà 9-2).
Terzo quarto che vede Freccia Azzurra di riportarsi sul +5 con i "gemmini" che segnano solo su tiro libero.
L'ultimo periodo è un crescere di emozioni, con Fi2 che si riporta sotto. Gemmi perde Jonuzi per 5 falli (solo 16 minuti per lui ma un notevole apporto alla squadra), e il punteggio viaggia sulla parità. Sotto 2 a 50" dalla fine, Gemmi si affida a Parnasi ma il tentativo da 3 sbatte sul ferro (tiro che ha tenuto con il fiato sospeso tutta la palestra) e chiama il fallo sistematico che tarderà però ad arrivare, Freccia allunga così con i liberi finale. 48-54 il finale.
Peccato per il risultato, ma sicuramente un'ottima partita per i nostri, chi ha giocato ha portato un apporto importante alla squadra; come già detto bene Parnasi e Jonuzi, ma bene anche Bigi (8 punti e 4 recuperi) e Lupi (12 rimbalzi) ; sotto tono Aterini e Giacchi che forse hanno pagato la fisicità ospite. Ora sabato ultima partita della prima fase ad Affrico.

I tabellini: Parnasi 12, Lupi 0, Racanati ne, Lodovichi ne, Manni 5, Aterini 2, Bigi 8, Jonuzi 9, Tonini ne, Giacchi 4, Merlini 0, Geppetti 8. Coach Gemmi.

 
     
 
15 Febbraio 2016
 
 

UNDER 16 - Firenze 2 - Fucecchio 73-52
Parziali 20-8 19-17 16-15 18-12

Il FI2 ha la possibilità di chiudere il discorso per l'ammissione alla cosiddetta Poule di Qualificazione, che lo porterebbe a giocarsi la qualificazione alle finali regionali con le migliori squadre della categoria. Per farlo c'è bisogno di battere Fucecchio e tenere a distanza di sicurezza Arcidosso, l'unica squadra ad insidiarlo in classifica. All'andata Fucecchio si dimostrò squadra ostica per le caratteristiche del FI2, con grande intensità di gioco e combattiva su ogni pallone. Ma oggi i ragazzi di coach Lunghi scendono in campo ben determinati e con un avvio sprint, mettono subito in chiaro le cose: con una grande prova di Lucchetti, prendono immediatamente un buon margine di sicurezza, concedendo per i primi sei minuti del quarto solo tiri dalla lunetta, mentre fra i nostri vanno a referto in 5 oltre a Lucchetti. Si va al primo riposo sul +12, con l'unico dato negativo rappresentato dai falli spesi, ben 8, a conferma della grande pressione che Fucecchio comunque riesce ad imprimere. La seconda frazione è forse quella di maggior sofferenza per il FI2, che trova sì i canestri con continuità, grazie alle veloci transizioni di Bussani e all'ottima prova di Franchetti (100% al tiro nella frazione), ma "perde" i punti di Lucchetti, sul quale Fucecchio ha ormai trovato le contromisure, e continua a spendere falli a profusione, altri 8 in frazione, senza per altro riuscire a limitare gli attacchi avversari. Si va comunque all'intervallo lungo sul +14, un punteggio che non può rappresentare la sicurezza assoluta, ma costituisce in ogni caso un buon margine. Coach Lunghi sa che il terzo quarto sarà quello decisivo, quello dove Fucecchio eserciterà il massimo sforzo per riaprire l'incontro, e richiama i suoi ragazzi alla massima attenzione. Effettivamente gli ospiti riescono a ricucire fino al meno otto, anche perché i "lunghi" (e Lucchetti in particolare) non riescono a segnare con continuità, ma trova i punti per tenere a distanza gli avversari con i "piccoli", fra cui spiccano le prove di Bianchi e Manfredini. A questo punto per Fucecchio si fa dura: tutti gli sforzi sono risultati vani, e FI2 è sempre là con un vantaggio a due cifre. Nell'ultimo quarto escono per raggiunto limite di falli prima Bussani e poi Zileri, e coach Lunghi è costretto ad usare la difesa a zona, ma ormai FI2 può andare sul velluto: in contropiede trovano gloria Manfredini, Canalicchio, Nannetti e poi anche Chiari che fa due su due dal campo e fallisce il tiro libero di un potenziale gioco da tre. Fucecchio alza bandiera bianca e FI2 si prende meritatamente i due punti che significano passaggio al turno successivo fra i migliori.
Prova tutto sommato convincente, dunque, contro avversari che si sono confermati arcigni. Fra i singoli, miglior marcatore è stato Lucchetti che è partito fortissimo, ma si è spento un po' col passare dei minuti, forse anche a causa dell'influenza non del tutto smaltita. Ottima prova di Franchetti, che con 10 punti, 7 rimbalzi, 5 palle recuperate e 2 assist ha dato un contributo sostanzioso, andando a sostituire per lunghi tratti ZIleri, che invece oggi non era molto in giornata. Da segnalare anche le prestazioni di Nannetti (9 punti in 38 minuti) e soprattutto di Manfredini (8 punti in 12 minuti) che sembra sulla strada di un pieno recupero. Ma tutti oggi hanno dato il loro contributo per il raggiungimento del primo obiettivo di stagione.
Domenica prossima ultima gara della prima fase, a questo punto ininfluente sulla classifica, e poi si potrò iniziare ad analizzare i possibili avversari della seconda parte della stagione.

Tabellino
Canalicchio 6, Manfredini 8, Chiari 4, Ferrotti 0, Nannetti 9, Gensini 4, Bussani 8, ZIleri 6, Bianchi 2, Franchetti 10, Lucchetti 16
Rimbalzi: Zileri e Lucchetti 8, Franchetti 7
Assist: Nannetti 4, Ferrotti e Franchetti 2

Quintetto di partenza: Canalicchio, Nannetti, Zileri, Bianchi, Lucchetti

 
     
 
15 Febbraio 2016
 
  CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15 – Girone "B"
8° giornata girone di ritorno

ASD LAURENZIANA – FIRENZE2BASKET 46 – 54

Palamattioli, Domenica 14 Febbraio 2016

Vittoria mai in discussione per il gruppo di Montesi, salvo un finale un po' in difficoltà anche per la stanchezza della base. La giornata non si presenta nel migliore dei modi, con la lista R ridotta subito da 12 a 10 prima ancora del fischio di inizio, ma mentre per Cortopassi si tratta solo di sopravvenuti impegni scolastici urgenti, per il Berta la sensazione è che non sia cosa da poco; ancora prima di iniziare il riscaldamento effettivo, si è infatti procurato una brutta distorsione alla caviglia destra. Speriamo che gli accertamenti siano positivi.
La gara è la replica dell'andata, con 38 minuti a zona da parte degli avversari e il nostro allenatore costretto ad un quintetto alto e con pochi cambi: fra l'altro il festeggiamento la sera prima del compleanno di Rogai ( ottima fra l'altro la sua interpretazione odierna), con le conseguenti bisbocce serali sembrano aver appannato un po' i riflessi dei nostri, che nei primi 20° trovano difficilmente il bandolo della matassa per staccare subito. Nel 2° quarto Montesi tenta la carta Prestia, per sfruttare i tiri da fuori, ma il Play si carica di 3 falli in 3 minuti quindi torna mestamente in panca.
Il terzo tempo è invece quello determinante: finalmente anche Miniati si ricorda chi è, Tomasi non si fa sorprendere sotto canestro, Ciacci e Rossi, non brillantissimi davanti, danno però maggiori garanzie in difesa, così che alla fine del 30° minuto il divario si ampia a 17 punti.
Nell'ultima frazione giustamente spazio a tutti, con Ambrogi e Ballantini al via sin da subito e la squadra che replica punto punto, sino agli ultimi 180 secondi dove un po' di calo lo si avvisa ma mai con il serio pericolo di pregiudicare il risultato finale.
Alla vigilia dell'ultimo partita, giovedì prossimo contro Lastra alla Kassel, il problema può diventare il numero di giocatori da poter schierare: out Bertaccini e Turrini, con pochi allenamenti diversi altri e con la seconda fase , quella dove grandi differenze non ci saranno più, ormai alle porte, c'è solo da sperare che non accadano nuovi infortuni e che la forma fisica salga ulteriormente.

PARZIALI : 13 – 17 / 7 – 9 / 7 – 18 / 10 – 10 = FINALE 46 a 54

TABELLINI : MATUCCI – ROGAI 13 – CIACCI 6 – ROSSI 4 – TOMASI 2 – MINIATI 24 – PRESTIA – AMBROGI 4 - BERTACCINI N.E. – BALLANTINI 1 – PIERACCIONI
TIRI LIBERI : 16 SU 27 ( 56% … avessimo tirato così domenica scorsa n.d.r.)
TOTALE FALLI SQUADRA: 17
USCITI 5 FALLI : NN
 
     
 
13 Febbraio 2016
 
 

UNDER 16 - Chiusi - Firenze 2 34-61
Parziali 10-17 10-14 4-16 10-14

Trasferta agevole in quel di Chiusi, che finora non ha raccolto neanche un punto e che non poteva certo cominciare stasera a muovere la classifica, proprio contro FI2. I nostri devono rinunciare a Lucchetti, ancora alle prese con i postumi dell'influenza, e a Cognigni, ovviamente. In panchina manca anche coach Lunghi e allora spazio al valente Gemmi, che deve solo controllare che i ragazzi non si "addormentino". In realtà la partita era anche una buona occasione per quelli che hanno un minutaggio più bassi di farsi notare e cercare di racimolare un po' più spazio. Occasione non sfruttata da tutti, e coach Gemmi ha dovuto urlare più del preventivato per smuovere i suoi.
Gara ovviamente senza storia, ma guardando i parziali si può notare come solo nel terzo quarto FI2 abbia fatto fino in fondo il proprio dovere, impegnandosi anche in difesa e con rapide ripartenze. Per il resto si è spesso trotterellato, senza mai spingere fino in fondo sull'acceleratore.
Fra i singoli, molto bene Zileri che, con 23 punti e 12 rimbalzi ha fatto valere la propria prestanza fisica, ma si è anche impegnato senza risparmiarsi troppo: se fosse stato per lui, quando coach Gemmi l'ha richiamato in panchina, sarebbe rimasto in campo volentieri! Un po' incostanti Canalicchio, Bussani e Franchetti, ma fanno parte delle rotazioni base e non dovevano dimostrare niente, almeno stasera. Manfredini e Nannetti, pur dandosi molto da fare, hanno litigato spesso col ferro, finendo con percentuali imbarazzanti. Fra quelli di solito meno utilizzati, ha spiccato Chiari, molto diligente in difesa, ha avuto a che fare con l'unico giocatore di Chiusi che poteva creare qualche noia, disimpegnandosi bene. Nella norma le prove dei restanti.
Domenica gara interna contro Fucecchio che può essere decisiva per la corsa al quarto posto: in caso di vittoria, la qualificazione al turno successivo è garantita, quindi massima concentrazione per tutti.

Tabellino
Canalicchio 8, Manfredini 0, Chiari 0, Rocchi 0, Ferrotti 0, Nannetti 2, Gensini 5. Bussani 7, Zileri 23, Bianchi 4, Franchetti 12
Rimbalzi; Zileri 12, Franchetti 10
Assist: Bussani e Bianchi 2

Quintetto di partenza: Canalicchio, Ferrotti, Nannetti, Bussani, Zileri

 
     
 
9 Febbraio 2016
 
 

Under 14 Elite
Montevarchi - Firenze2: 87-11 (16-1,37-7;55-7)

Montevarchi: Brandi 6, Hasanaj 10, Caponi 4, Cappelletti, Porri 8, Ragnini 1, Malatesta 6, Cosentino, Sorrentino 9, Sereni 19, Vannini 24. all. Ottaviani.
Firenze2: Castagneri 4, Torrini, Sartoni 2, Talini, Angeli, Filistrucchi 2, Baldini, Racanati, Fantechi 3, Franchetti, Pietrantoni, Neri. All. Bertini.

Partita senza storia a Montevarchi, sia per la forza della squadra locale (prima ed ancora imbattuta nel girone) che per il timore reverenziale dei nostri ragazzi, che erano già a casa prima di iniziare la partita.
Difficile commentare un match così dove i nostri hanno manifestato una fragilità mentale che gli ha evidentemente impedito di fare anche le cose più semplici. Unica nota positiva: i progressi di Giotto dopo l'assenza forzata di tutto il girono d'andata. Adesso aspettiamo alla Kassel la Virtus Siena, squadra molto forte ma con la quale all'andata giocammo una buona partita. Speriamo di ritrovare un po' di convinzione e di vedere un bel match.

 
     
 
8 Febbraio 2016
 
 

Serie D
Poggibonsi Basket vs Firenze 2 Basket Pronto 060 68-57

I parziali : 23-17 15-12 12-13 18-15

Moroni (con i suoi 23 punti personali di cui 5 realizzazioni da 3) non dà scampo alle velleità del Firenze 2 che comunque alla fine mostra cenni di miglioramento anche nell'atteggiamento. I Senesi hanno indubbiamente un'ossatura molto più strutturata rispetto alla nostra e se sul piatto ci mettiamo anche un arbitraggio non proprio impeccabile le chances per i ragazzi di Romanelli non potevano essere molte.

Tanto di cappello comunque per la gara di orgoglio disputata dai nostri ragazzi che alla fine possono forse recriminare, ancora una volta, sulla scarsa percentuale al tiro, soprattutto nei liberi..

Certo fossimo riusciti a tenere l'atteggiamento messo in mostra oggi anche in altre occasioni, la classifica sarebbe ben diversa ma tant'è, così è andata.

Fra i singoli molto bene la prova di Bini e Cangioli, in ripresa Emmolo, generosa come sempre la prova di Bandini.

I tabellini: Ribera S. 3, Giannetti 2, Schembari 5, Berti 2, Cangioli 13, Bini 17, Emmolo 2, Pelacchi, Ceccarelli, Bandini 13

T2: 17/35 (48%)
T3: 1/4 (25%)
TL: 20/34 (58%)
FALLI: F 15 S 28
Rimbalzi: Att. 2 Dif 19
P.R. 9
P.P. 22
ST. : F 2 S 1

 
     
 
7 Febbraio 2016
 
 

Under18
Cerretese - Firenze 2 "LeMann" 47-53

I parziali: 15-15; 14-4; 13-15; 11-13.

Per la prima volta in stagione i "gemmini" mettono in fila due vittorie, cogliendo due punti sofferti in quel di Cerreto Guidi; con Parnasi assente, Gemmi ritrova Racanati, e dopo un lungo stop Geppetti.
Prima frazione che evidenzia un sostanziale equilibrio tra le due squadre, Cerreto si schiera a zona ma i nostri ragazzi non si fanno intimorire e con un'ottima circolazione di palla trovano molte soluzioni pulite con il tiro da fuori, ma è la difesa, che nonostante le 7 palle recuperate, è troppo molle e permette ai padroni di casa di rimanere in scia; nel secondo periodo i "gemmini" chiudono la difesa e piazzano il parziale portandosi + 10, che non chiude di fatto la partita a causa anche della bassa percentuale dal campo (5/16).
Terzo e quarto periodo hanno poco da dire, con un sostanziale falso equilibrio, i padroni di casa si rifaranno più volte sotto, fino a toccare il -4, ma saranno sempre ricacciati a -10, fino al 47-53 finale.
Buona partita di Manni con 10 punti e 7 palle recuperate e Merlini 13 (4/5 da 2 e 5/6 ai liberi); ora le ultime due partite, con il quarto posto ormai irraggiungibile, ma entrambe sicuramente da giocare con Freccia Azzurra e Affrico.

I Tabellini: Lupi 4, Racanati 2, Lodovichi 0, Manni 10, Aterini 3, Bigi 8, Jonuzi 3, Tonini 0, Giacchi 7, Merlini 13, Sieni ne, Geppetti 3.

 
     
 
7 Febbraio 2016
 
 

UNDER 16 - Certaldo - Firenze 2 45-38
Parziali 8-8 16-10 10-12 11-8

Firenze 2 era atteso ad una difficile trasferta contro i primi della classe (in condominio) di Certaldo. Purtroppo non ha potuto affrontare l'impegno al meglio delle sue possibilità, dovendo rinunciare al lungo degente Cognigni e schierando un Lucchetti debilitato dall'influenza. Ritrova però Manfredini, già convocato domenica scorsa ed oggi impiegato per 17 minuti: sicuramente una bella notizia, per lui, principalmente, e per la squadra, che avrà quindi un'arma in più nei prossimi impegni.
Veniamo alla cronaca: l'inizio è favorevole al FI2, che si porta subito sul quattro a zero e potrebbe incrementare ulteriormente il vantaggio, ma spreca le occasioni e permette ai padroni di casa di riequilibrare l'incontro. Il primo quarto finisce sull'otto pari, indice di difese predominanti sugli attacchi e con FI2 che si può rammaricare di non essere stata abbastanza cinica. Il secondo quarto è quello che indirizzerà il resto della gara: FI2 perde per 5 minuti l'intensità in difesa e Certaldo è brava ad approfittarne, pur senza fare cose straordinarie, e allunga fino al +8. I ragazzi di coach Lunghi non ci mettono molto a riorganizzarsi in difesa, ma è soprattutto in attacco che patiscono le pene dell'inferno per arrivare al canestro: alla fine solo Manfredini scuoterà la retina con un due su due ai tiri liberi. Si va al riposo sul 16 al 10 per Certaldo: nulla di irrecuperabile, ma ci vorrebbe un FI2 al meglio e più concentrato per poter puntare alla vittoria. Invece i troppi errori soprattutto in costruzione penalizzano oltre misura le velleità di rimonta. Zileri continua a litigare col ferro, Lucchetti è sotto tono: in attacco bisogna trovare altre soluzioni. E FI2 le trova: dopo essere stato sotto anche di dieci lunghezze, si sveglia Bussani, che fa 3/5 dal campo, imitato da Bianchi, con 2/2 dal campo e 2/4 dalla lunetta. In difesa coach Lunghi trova il modo di limitare Certaldo con una difesa box (quattro a zona e Nannetti a uomo su Imperiale, di gran lunga il più pericoloso dei suoi), e così si riavvicina a meno sei alla fine della terza frazione. Nell'ultimo quarto FI2 ha più volte la possibilità di accorciare ulteriormente, ma le troppe palle perse e i troppi errori da sotto non gli permettono di fare il salto definitivo. Certaldo, a lungo a zona e con gli uomini contati, soffre, ma riesce ad amministrare fino alla fine e al FI2 non resta che accontentarsi di una prova promettente, ma infruttuosa.
Che dire. Giocare con Lucchetti a mezzo servizio, che invece una settimana fa aveva fatto la differenza, è un lusso che il FI2 in questo momento non può permettersi, specialmente contro avversari come Certaldo. Così come non ci si può permettere di tirare col 35% da due. Zileri, che ha fatto addirittura peggio della media di squadra, alla fine è risultato comunque il migliore dei suoi, con una bella doppia doppia (12 punti, 13 rimbalzi), ma si è sbloccato al tiro solo negli ultimi trenta secondi di gioco, troppo tardi per poter cambiare le sorti dell'incontro. Su tutti gli altri pesano come macigni le 28 palle perse, tante in fase di costruzione e per passaggi avventati. Ma nel complesso possiamo guardare anche agli aspetti positivi di questa trasferta: del ritrovato Manfredini abbiamo già detto, ma anche Bianchi ha fatto vedere buone cose, alternandole però ancora a scelte sbagliate. Ormai FI2 ha dimostrato di poter giocare alla pari con le migliori del girone, vediamo di consolidare questi progressi ed di accedere alla seconda fase per continuare la crescita mostrata in questo 2016.

Tabellino
Canalicchio 4, Manfredini 2, Ferrotti 0, Nannetti 4, Bussani 6, Zileri 10, Bianchi 6, Franchetti 0, Lucchetti 6
Rimbalzi: Zileri 13
Assist: Zileri 4, Canalicchio, Bianchi e Franchetti 2

Percentuali. T2 16/45 (35%), T3 0/9, TL 6/8 (75%)

Quintetto di partenza: Canalicchio, Nannetti, Bussani, Zileri, Lucchetti

 
     
 
7 Febbraio 2016
 
  CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15 – Girone "B""
7° giornata girone di ritorno

ASD FIRENZE2BASKET – CIESSA SPA OLIMPIA LEGNAIA 57 – 62

Palestra Kassel, Domenica 7 Febbraio 2016

Chi si sarebbe atteso dalla sfida fra le prime della classe del girone B una bella partita è rimasto profondamente deluso: il match infatti non è stato bello, ma molto di più: Spettacolare, Intenso, Spumeggiante. Ben hanno fatto quindi i tifosi a reggere le oltre 2 ore che i ragazzi hanno passato sul campo; raramente, in tanti anni di basket giovanile, proporzionando naturalmente le varie età dello sviluppo, ci era capitato di esserci così accalorati per un incontro che, per inciso, poteva dire ben poco di più che non confermare le gerarchie, ma merito di tutti i ragazzi delle 2 squadre se quello che poteva essere solo un bel match si è trasformato in qualche cosa di veramente apprezzabile.
Poco importa se alla fine Legnaia conferma la superiorità: hanno vinto perché fisicamente ci sono troppe differenze, ma anche e soprattutto per l'infausta giornata al tiro dalla lunetta dei nostri, lacuna che non è giustificabile a questi livelli: ecco, la vera differenza tra le due compagini è stata proprio qui; tutte e due abbiamo tirato tantissimo, loro con maggiore precisione di noi.
Parte subito forte il quintetto messo in campo da Montesi, che mischia la zona press alla rigida marcatura ad uomo, ed il primo quarto fa strabuzzare gli occhi : 16 a 8. Nei secondi 10° l'intensità non cambia, i falli iniziano ad essere un problema per entrambi, ma mentre saggiamente Zanardo utilizza tutti i possibili cambi a disposizione Montesi ha scelte quasi obbligate. Il primo tempo termina comunque sul 34 a 21 per il FI2.
Al rientro, memori della tragedia compiutasi all'andata, i ragazzi in bianco blu non accennano a spegnersi, ma qualche cosa nell'intensità comincia a manifestarsi, e non solo dalla linea dei liberi. I condizionamenti imposti dai falli regalano qualche palla di troppo, e Legnaia non è certo li a fare beneficenza.
All'ultimo quarto siamo sempre avanti di 5, ma subito all'inizio degli ultimi 10 perdiamo in rapida successione Ciacci, Rogai e Rossi (per inciso, anche gli altri perdono tanto, ma riescono a tenere salvi ancora per qualche minuto i pilastri del gruppo): a due dalla fine siamo indietro ma solo di un possesso, sbagliamo però 5 tiri liberi consecutivi ed alla fine perdiamo di 4.
Commenti:
Legnaia merita il primo posto del girone, ma noi dobbiamo essere solo enormemente riconoscenti a questo gruppo, a tutto questo gruppo, per le gioie che ci ha regalato sino ad oggi e per l'impresa sfiorata questa mattina. Chi scrive non è assolutamente concorde sulle critiche all'arbitraggio : la Federazione manda chi ritiene opportuno, e se anche una sfida del genere poteva si meritare esperienza maggiore, di tutto possiamo dire ma non che il risultato finale sia stato influenzato dall' arbitro. Basta leggere le statistiche per capire che se il metodo è stato forse sbagliato lo è stato nei due sensi : 28 falli noi, 38 loro. Fuori 3 dei nostri per 5 falli, fuori 5 di loro ... proprio perché omogeneo, non sbilancia nessuno. Ripetiamo, la differenza l'hanno fatta i 40 tiri liberi buttati a mare.
Ma oggi non possiamo certo criticare una prestazione come quella odierna per cose di questo genere.
Qualcuno negli spogliatoi era triste : benissimo, la tristezza è alla base del riscatto, e noi non abbiamo dubbi che domenica prossima al Mattioli contro Laurenziana questa squadra riprenderà subito a correre verso gli ormai certi play off.
BRAVI RAGAZZI, E GRAZIE DI TUTTO A TUTTI.

PARZIALI : 16 – 8 / 18 – 13 / 10 – 18 / 13 – 23 = FINALE 57 – 62

TABELLINI : CORTOPASSI 3 – ROGAI 7 – CIACCI 6 – ROSSI 6 – TOMASI 6 – TURRINI – MINIATI 23 – PRESTIA 2 – AMBROGI 2 – BERTACCINI – BALLANTINI 2
LIBERI : 17 SU 57 ( 32%)
TOTALE FALLI SQUADRA : 28
USCITI 5 FALLI : CIACCI – ROGAI - ROSSI
 
     
 
5 Febbraio 2016
 
 

Serie D
Firenze 2 Pronto 060 vs. Club Biancoverde 61-54

Nel turno infrasettimanale i ragazzi di coach Romanelli prevalgono su quelli di Corsini al termine di una gara tutt'altro che esaltante e che è stata avara di episodi degni di essere ricordati. Solo dopo i tre tecnici consecutivi e la conseguente espulsione di Romanelli, il Firenze 2 decide di mettere in campo determinazione e intensità, mettendo così in evidente affanno gli ospiti, incapaci, a quel punto, di trovare il canestro (solo 8 punti realizzati nell'ultima frazione).

Percentuali al tiro disastrose e proposizioni offensive incerte e lente hanno caratterizzato tutta la partita del Firenze 2 che nel finale trova alcune realizzazioni di Berti (acciaccato ma concreto), 8 punti negli ultimi minuti - una bomba, un gancio cielo fra gli altri - determinanti per l'esito favorevole ai padroni di casa.

Non è stato un buon viatico per la trasferta di domenica a Poggibonsi ma speriamo che i ragazzi si ricarichino comunque adeguatamente.

I parzialli: 15-14 10-10 18-22 18-8

I tabellini: Cini 2, Ribera S. 7, Giannetti 8, Schembari 13, Berti 14, Bini 6, Emmolo 1, Pelacchi, Bandini 10, Ribera M.

 
     
 
1 Febbraio 2016
 
 

Under 14 Elite
Firenze2 Basket - CAR Pistoia: 67-64 dts (12-18;24-26;40-40;53-53)

Firenze2 Basket: Grazzini 2, Castagneri, Torrini 11, Sartoni 5, Talini, Angeli 13, Baldini 11, Racanati, Fantechi, Vannini 14, Pietrantoni 7, Neri 4. All.re Bertini

Car Pistoia: Bini, Boschi 6, Verniani, Chetoni 7, Casciani 8, Notari 10, Skenderai 16, Soldani, Bellari, Pezzimenti 14, Alessandrini 2, Santini 1. All.re Breschi

Di scena alla Kassel c'è la partita con Pistoia, ovvero la terza con le squadre alla nostra portata, probabilmente la più forte del gruppetto di coda con una buona fisicità ed intensità e che all'andata aveva vinto con noi di oltre 20 punti.
Nel primo quarto la partita è rimasta in equilibrio, ma poi con l'andare dei minuti i ragazzi ospiti, con alcune buone giocate, si sono portati avanti fino ad arrivare al più dieci di metà secondo quarto che sembra indirizzare la partita dalla loro parte, complice anche un certo torpore dei nostri ed i 3 falli che costringono Leo in panchina già dalla fine del primo periodo. A questo punto però una bomba ed un canestro di Bruno ed alcune belle giocate di Niccolò (alcuni babbi sostengono malignamente che sia libero dall'ombra del "Pierantoni") ci permettono di rientrare in partita e di andare al riposo sotto di 2. Nel terzo quarto Pistoia scappa un'altra volta a più 6 ma due bombe consecutive di Baldinovic ci fanno rientrare in un baleno. Da qui in poi la partita va avanti in equilibrio, con vantaggi minimi ed un finale al cardiopalma. Giusto epilogo per quello che si è visto in campo sono i supplementari, dove la carica agonistica di chi aveva visto buona parte della partita dalla panchina e la voglia di vincere di tutti fanno la differenza.
Vincere una partita così è una bella iniezione di fiducia per i ragazzi, che ora sono attesi da un ciclo di ferro nel quale cercheranno di fare uno sgambetto a qualcuna delle prime. Bravi tutti, anche ai ragazzi ed ai genitori di Pistoia, che hanno fatto un tifo accalorato ma senza gli eccessi visti due settimane fa.

 
     
 
31 Gennaio 2016
 
 

Under 18
Firenze2 "LeMann" - Pino Dragons 66-56

I parziali: 22-15; 15-15; 18-11; 12-15.

A Fucecchio nell'ultima partita avevamo visto un Firenze 2 concentrato, deciso, e su a tratti sui livelli della scorsa stagione. Oggi per Gemmi sono sicuramente conferme, con i ragazzi che mollano solo nell'ultimo minuto e mezzo sul +20. Pino è squadra ostica, ma i "gemmini" questa volta partono forte portandosi subito sul 10-2, gli ospiti però reagiscono subito e ne viene fuori una bella partita, dal 10-7 i "gemmini" chiudono la difesa a zona e piazzano un parziale di 12-6, che si chiude con un canestro all'ultimo secondo degli ospiti sul 22-15.
Il secondo periodo vede le due squadre combattere con continui break e controbreak, con Lucchetti, che fa da padrone in mezzo all'area difensiva, e con giocate importanti insieme a Parnasi producono 10 dei 15 punti di squadra.
Troppe le 18 palle perse nei primi due quarti, molte delle quali ingenue, Gemmi lo sa e richiama i suoi all'ordine. I ragazzi recepiscono il messaggio, con le perse che alla fine saranno 25. Si torna in campo, e questa volta non c'è la pausa mentale, anzi, la difesa che alterna zona pari a zona dispari con ottimi risultati e i "gemmini" allungano con ottime giocate offensive. Nel ultimo periodo, i nostri ragazzi allungano ancora con Parnasi che chiude i giochi con la bomba del +20. Firenze 2 molla un po' nel finale con gli ospiti che torneranno sul -10 con cui si chiude la partita.
Tra i nostri Capitan Parnasi trascina i suoi con 20 punti (3/5 da 3 e 5/7 ai liberi), seguito da Lupi che cattura 19 (!!) rimbalzi, e Jonuzi con 10 punti e 13 rimbalzi. In fase realizzativa seguono Giacchi e Merlini a quota 9; mentre nella metà campo difensiva spicca la prestazione del 2000 Lucchetti con tanta sostanza ( 10 rimbalzi, 5 stoppate).
Ormai mancano solo 3 partite alla fine della prima fase, e i giochi sono praticamente fatti, difficile arrivare al quarto posto occupato proprio dal Pino a quota 18; ma la sensazione è che stiamo ritrovando, speriamo, la squadra che ci ha fatto divertire la scorsa stagione.

I tabellini: Parnasi 20, Bonciani 0, Lupi 4, Lodovichi 0, Manni 2, Nannetti 0, Bigi 6, Jonuzi 10, Giacchi 9, Merlini 9, Lucchetti 6, Giannini

 
     
 
31 Gennaio 2016
 
 

UNDER 16 - Firenze - Monte Paschi Siena 40-37
Parziali 7-11 8-6 10-8 15-12

Tredici vittorie su quattordici incontri, tredici vittorie consecutive a seguire, 68,5 punti realizzati di media contro 48,6 subiti e primo posto in classifica: questo il biglietto da visita con cui il Monte dei Paschi di Siena si è presentato oggi alla Kassel. Aggiungete il fatto che il Firenze 2 doveva rinunciare a capitan Cognigni (1 mese di stop) e all'ultimo momento anche a Bussani (febbricitante), ecco che la missione che i ragazzi oggi dovevano affrontare, se non impossibile, era sicuramente molto difficile. Coach Lunghi carica bene i suoi prima della partita, esortandoli soprattutto a difendere, difendere, difendere, sapendo bene che se oggi qualche speranza la si voleva coltivare, sarebbe passata da un punteggio basso. Eppure anche all'andata, in quel tempio del basket che è il PalaSclavo di Siena, il FI2 non aveva demeritato, uscendo sì sconfitto, ma dopo aver praticamente regalato due quarti agli avversari e riuscendo poi a rientrare in partita e giocando alla pari e forse meglio di loro. Oggi per vincere non si dovevano fare regali, eppure nel primo quarto specialmente, Nannetti e compagni ci hanno provato eccome a fare il Babbo Natale fuori stagione, regalando un paio di palle perse velenosissime, tiri in attacco facili sbagliati e tiri liberi inguardabili. Siena ci prova in un paio di occasioni a prendere il largo, ma forse non è nelle sue giornate migliori, inoltre la difesa del FI2 lavora bene, così si va al riposo con gli ospiti in vantaggio di due sole lunghezze. Il parziale del secondo quarto di 8-6 per il FI2 la dice lunga sull'intensità e sull'equilibrio oggi in campo. Dopo l'intervallo le cose non cambiano più di tanto. I padroni di casa sono più attenti in difesa, ma sprecano sempre molto, gli ospiti invece si trovano costantemente in difficoltà a prendere buoni tiri, a tutto merito della difesa che coach Lunghi alterna a uomo e a zona, non dando riferimenti precisi ai senesi. Verso la metà del terzo quarto il FI2 passa per la prima volta in vantaggio, sfruttando le penetrazioni dal fondo di Lucchetti. Siena tenta di reagire, ma si arriva all'ultima frazione in perfetta parità: 25 a 25. L'ultimo quarto è degno del miglior thriller: FI2 ci prova, Siena risponde, si sblocca Zileri, Miniati e Franchetti danno il loro contributo e la gara resta in equilibrio, ma con l'inerzia leggermente a favore dei padroni di casa. A 30 secondi dal termine Miniati ha la palla del più cinque, ma spreca, Siena ne approfitta per ritornare al minimo svantaggio. Intanto Zileri è uscito per raggiunto limite di falli ed è Franchetti a far coppia sotto canestro con Lucchetti, anche lui a quattro falli. Le ultime battute di gioco sono palpitanti: FI2 ha palla in mano quando mancano 14 secondi alla fine. Siena ricorre al fallo sistematico, sfruttando il vantaggio di non essere in bonus. FI2 è comunque brava a far correre il cronometro (per modo di dire, gli ultimi secondi sembravano non finire mai) e a quattro dal termine Lucchetti trova il canestro più fallo che potrebbe rappresentare la vittoria. Purtroppo sbaglia il tiro libero supplementare e Siena può giocare l'ultima palla, ma il tiro della disperazione da metà campo tocca appena il ferro e la vittoria arride al FI2.
I ragazzi di coach Lunghi erano in debito con la sorte per la partita con Laurenziana, nella quale avrebbero forse meritato di più, ma allora pagarono per gli errori commessi. Oggi gli errori ci sono stati lo stesso, ma il conto è stato meno salato, la difesa ha lavorato benissimo ed il successo è stato assolutamente meritato.
Fra i singoli, l'uomo partita è indubbiamente Lucchetti: 27 punti, 7 rimbalzi, 8 falli subiti (e potevano essere di più, a nostro parere) testimoniano una partita da 9 in pagella. Molto bene anche Miniati e Nannetti, un po' imprecisi al tiro e con qualche palla persa di troppo, ma implacabili a mettere in affanno l'attacco avversario e a rastrellare palle recuperate. Zileri mette una doppia cifra nel suo tabellino grazie ai 10 rimbalzi conquistati, ma paga una imprecisione al tiro preoccupante, sia da sotto che ai liberi. Oneste e concrete le prove di Canalicchio e Franchetti, oggi spendiamo una nota di merito per Bianchi: chiamato a dare fiato ai compagni di reparto, aveva un compito difficile, viste le assenze di Bussani e Cognigni; pur non esente da qualche sbavatura, è riuscito meglio a dare il suo contributo e ha dimostrato grande impegno e voglia di fare.
Con questa vittoria il FI2 può affrontare con più fiducia le prossime impegnative trasferte, avendo dimostrato di non dover temere nessuno, e tiene a distanza Arcidosso nella lotta per il quarto posto, che vorrebbe dire finali regionali.

Tabellino
Caalicchio 1, Rocchi 0, Nannetti 2, Miniati 4, Zileri 4, Bianchi 0, Franchetti 2, Lucchetti 27, Manfredini, Chiari e Ferrotti n.e.
Rimbalzi: Zileri 10, Franchetti e Lucchetti 7
Assist: Nannetti 2

Percentuali: T2 16/51 (31%), T3 0/5, TL 8/18 (44%)

Quintetto di partenza: Canalicchio, Nannetti, Miniati, Zileri, Lucchetti

 
     
 
31 Gennaio 2016
 
  CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15 Girone "B"
6° Giornata girone di ritorno

BASKET SESTESE "A" – ASD FIRENZE2BASKET 39 -70

Palestra Calamandrei, domenica 31 gennaio 2016

Agevole trasferta dei 2001 in quel di Sesto, e 8 ° vittoria consecutiva (14 su 15 in totale), che, stante la concomitante sconfitta di Fucecchio contro la capolista e imbattuta Legnaia, garantisce al FI2 la matematica certezza del 2° posto a 3 giornate dal termine.
Assenti Miniati (impegnato nella vittoriosa partita dell'U16 contro Mens Sana), Prestia per impegni familiari, ancora malaticci Pieraccioni e Matucci, Montesi coglie l'occasione della non concomitanza per aggregare 2 U14 Elite alla panchina: Angeli e Fantechi vengono impiegati a lungo, entrambi nella posizione di Play, e la loro prestazione è di buon auspicio per un futuro " Futuribile" nella eventuale fusione delle 2 annate, se il regolamento non dovesse cambiare nuovamente.
L'inizio partita non è dei migliori; il miglior quintetto disponibile agisce bene in avanti, ma Ciacci è e sarà troppo isolazionista quando invece una miglior circolazione cementerebbe i movimenti, bene Rogai ma in difesa non siamo proprio mastini e troppo spesso siamo costretti a ricorrere ad inutili falli (inutili nel senso che potevano essere evitati solo applicando meglio le regole insegnate): se consideriamo che alla fine ben 25 dei 39 punti totali di Sesto arrivano proprio dalla lunetta, questo la dice lunga sull'intensità in ripiegamento dei nostri.
All'intervallo lo scoore recita 35 a 15 per noi, però di entusiasmo se ne vede poco, anche se forse non è la partita adatta.
Detto dei già citati, gli altri giocano tutti: sotto tono soprattutto Rossi, Cortopassi e Ballantini, i restanti con una buona sufficienza.
Due parole sui 2002 : intanto grazie per aver accettato l'invito (la giornata non era delle migliori da un punto di vista climatico); bravi a portare palla, anche se non proprio fulmini nelle ripartenze. Angeli sfrutta la sua statura sotto canestro, Fantechi dopo un inizio titubante vince le sue ansie e distribuisce bene la palla. Ci aspettiamo di avere nuove occasioni per iniziare a collaborare con i ragazzi più giovani.
Una nota di colore a chiudere la giornata : tecnicamente non possiamo allegare niente all'articolo, ma siccome sappiamo che tutti i genitori in tribuna si sono voluti impossessare di un immagine che già promette di essere un icona, chi legge e ne è in possesso carichi quanto prima una foto di Snaidero durante la partita: arrivato a Sesto senza alcuna divisa (mica serve, no?), ha giocato con quanto disponibile di Blu nel magazzino Sestese .. insomma, BOB MORSE era lui, dalla maglietta dei NY ma, soprattutto, dai pantaloncini tardo 21° secolo che ormai si vedono solo in sbiadite foto in bianco e nero …..
Domenica prossima, 7 Febbraio, ore 11.00, Palestra Kassel …. FIRENZE2 vs CIESSE LEGNAIA; incontro che non dice più nulla (il FI2 per accreditarsi come primo dovrebbe vincere di 36), ma che ha tutto il fascino delle sfide di alta quota, e soprattutto porta con se tutta la voglia di riscatto dei nostri.

PARZIALI : 9 – 14 / 6 – 21 / 13 – 20 / 11 – 15 = FINALE 39 – 70

TABELLINI : CORTOPASSI 2 – ROGAI 16 – CIACCI 10 – ANGELI 5 – ROSSI 6 – TOMASI 6 – SNAIDERO 2 – TURRINI – FANTECHI 8 – AMBROGI 7 – BERTACCINI 4 – BALLANTINI 2
TIRI LIBERI : 4 SU 18 ( uno schifo, n.d.r.)
TOTALE FALLI: 19
USCITI 5 FALLI: NN
 
     
 
27 Gennaio 2016
 
 

Under 14 Elite
ABC Castelfiorentino - Firenze2 Basket: 62 - 50 (18-8; 29-27; 46-41)

Castelfiorentino: Rastoder 2, Tafi 5, Cavini 14, Panchetti, Tanko, Capezzoli 16, Caggiano 3, Ciari, Giannetti 4, Manetti, Castellani 18. All. Vaiani
Firenze2: Grazzini 2, Torrini 11, Sartoni 6, Talini, Angeli 2, Filistrucchi, Baldini 4, Racanati, Fantechi 3, Vannini 14, Pietrantoni 3, Neri 5. All. Bertini

Sarà stata la domenica mattina, sarà stata la tensione di una delle poche partite alla portata, ma l'inizio di questo match è stato da incubo. Dopo 5 minuti stavamo 10 a 0 per Castelfiorentino, con i nostri ragazzi incapaci di trovare soluzioni alla difesa molto "flottata" degli avversari che non concedeva penetrazioni e permetteva loro di recuperare molti palloni.
Con l'andare dei minuti e dei cambi i nostri iniziano a prendere le misure ed il primo quarto si chiude con il distacco che resta invariato ai 10 punti dei primi minuti. Da questo momento inizia un'altra partita, con i nostri molto più aggressivi e quindi capaci di limitare i canestri subiti, ed al tempo stesso più incisivi in attacco, dove a tratti si sono viste anche buone cose. Con due quarti da 19 punti la partita è completamente ribaltata e a 2 minuti dalla fine del quarto il distacco è di 9 punti ma a favore dei nostri ragazzi. Alcuni fischi "mirati", la caviglia malconcia di Leo ed in tutta sincerità anche la precisione dalla lunetta degli avversari invertono nuovamente la tendenza. Piano piano i ragazzi di Castelfiorentino si rifanno sotto ed operano un nuovo sorpasso a pochi minuti dalla fine del match. La partita finisce con un distacco bugiardo sia per quello che si è visto che per i valori in campo, ma onore ai nostri avversari che nel momento decisivo si sono dimostrarti molto più lucidi e meno timorosi di noi. Adesso ospitiamo Pistoia in un'altra partita alla portata ma ovviamente difficile come tutte quelle di questo campionato. Non ci resta che allenarci forte e cercare di migliorare tutti insieme gli aspetti mentali e tecnici.

 
     
 
25 Gennaio 2016
 
 

Serie D
Grosseto - Firenze 2 47 - 76 (17-23 12-19 8-18 10-16)

Partita all'apparenza facile per la serie D in quel di Grosseto.
I locali si presentavano con una squadra quasi completamente nuova rispetto alle ultime partite con 4 innesti che andavano ad integrare altri due innesti delle scorse settimane.
Nel primo tempo difatti i grossetani rispondevano colpo su colpo ai nostri ragazzi che comunque mantenevano sempre 4-6 punti di vantaggio.
Poi piano piano i nostri scavano il solco che si fa più accentuato nel terzo tempo.
Comunque una buona gara con alcuni spunti su cui lavorare in futuro.

Tabellini; Ribeira S. 9, Giannetti 13, Schembari 7, Berti 12, Pasquali 4, Cangioli 5, Bini 11, Pelacchi 3, Bandini 11, Ribeira Milos

 
     
 
25 Gennaio 2016
 
 

Under 18
Folgore Fucecchio - Firenze 2 "LeMann" 66-53

Parziali: 16-17; 12-10; 22-13; 15-13

I "gemmini" sono di scena in quel di Fucecchio, squadra con cui in queste due stagioni sono venute fuori sempre partite combattute. Con le rotazioni ridotte a causa infortuni e assenze varie, i nostri U18 partono bene giocando in modo ordinato sia in attacco che in difesa, con un buon primo quarto che finisce 16-17, con i 7 punti di Parnasi a tenere avanti i suoi.
Il secondo quarto parte sulla stessa linea, e Firenze2 prova l'allungo, eludendo il press avversario e trovando facili conclusioni, arrivando fino al +9 sul 16-25 a metà quarto; ma i locali non ci stanno e piazzano il controbreak che chiude il periodo 28-27, complice qualche scelta poco lucida dei ragazzi in campo con l'ordine che diventa troppo facilmente frenesia causando qualche palla persa sicuramente evitabile.
Nell'intervallo coach Gemmi cerca di riportare la testa dei suoi al primo quarto, ma invano, Fucecchio è la stessa degli ultimi 3' del 2° periodo e allunga ancora sul 37-29, trovando vita facile contro la difesa ospite che tarda a sistemarsi. Immediato il controparziale dei fiorentini che si riportano sotto 2 punti sul 39-37; ma da li poco altro, forse complice anche la stanchezza, e Folgore riallunga ancora fino alla sirena del 3° quarto con un parziale che, di fatto, risulterà decisivo. 52-40.
L'ultimo periodo, non vede grosse cose in campo, con i "gemmini" che non torneranno a impensieri i locali. La partita finisce 66-53. Finalmente una partita giocata con la testa, il momento di blackout ci può stare, ma va sicuramente limitato; bene come al solito Parnasi con 22 punti, ultimo a smettere di crederci, ben supportato dal solito Lupi e Bigi; peccato vedere qualche giocatore in campo "smettere di giocare" perchè non troppo servito dai compagni, peccato non aver avuto qualche elemento importante nelle rotazioni che sicuramente avrebbe aiutato la squadra. Prossimo impegno casalingo con i Pino Dragons, avversario che all'andata ci causò troppi problemi, sicuramente tornerà Giacchi nelle rotazioni, ma sarà una partita tutta da giocare.

Tabellini: Parnasi 22, Lupi 6, Lodovichi 2, Manni 4, Aterini 4, Bigi 7, Jonuzi 4, Tonini 0, Merlini 4, Giannini 0

 
     
 
24 Gennaio 2016
 
 

UNDER 16 - Empoli - Firenze 2 51-59
Parziali 16-18 12-13 8-16 12-15

Una settimana fa eravamo ad elogiare i ragazzi per la bella partita e a rammaricarci dell'amaro in bocca lasciato da una sconfitta per certi versi immeritata. Ma oggi in bocca non c'è un sapore tanto diverso: la vittoria contro Empoli è arrivata al termine di una partita inconsistente, dove i ragazzi hanno fatto veramente il minimo indispensabile (in pratica hanno giocato un quarto e corricchiato per il resto del tempo) arrivando a perdere il parziale nell'ultimo quarto, contro una squadra volenterosa e che ha onorato l'impegno, nonostante gli evidenti limiti fisici. Quindi nonostante i due punti, non possiamo essere soddisfatti della prova, essendo riapparsi quei limiti che avevano afflitto la squadra in molte altre occasioni. La mancanza di voglia di impegnarsi può anche starci, le ingenuità, le amnesie, gli errori tattici molto meno. Speriamo che la cosa non si ripeta nei prossimi incontri, a partire da domenica prossima quando, contro Siena, ci vorrà invece tutto l'impegno, la dedizione e la concentrazione possibili per portare a casa un risultato positivo.
La cronaca è avara di spunti interessanti. Nei primi due quarti due dati sono significativi: 28 punti concessi agli avversari e solo cinque falli spesi la dicono lunga sull'atteggiamento in campo dei ragazzi di coach Lunghi, che nell'intervallo ha cercato di svegliarli dal loro torpore. Nel terzo quarto basta poco per cambiare l'andamento della gara: la difesa comincia a mordere di più e i padroni di casa trovano il canestro solo con tre tiri da fuori, mentre in attacco si sveglia Lucchetti che con un parziale da 100% ai tiri porta avanti la sua squadra quel tanto che basta per non avere grattacapi. Nell'ultima frazione si torna al grigiore iniziale, solo Bussani e Lucchetti scuotono la retina avversaria e si finisce con Empoli che arriva a impensierire gli ospiti, grazie ad una prova generosa e sopra le righe. Poco da aggiungere invece per il FI2 che oggi ha avuto pochissimo dalla panchina (incolori le prove di Cognigni, Bianchi e Franchetti, con il solo Ferrotti che ha sfruttato gli otto minuti concessigli con qualche sprazzo, pur con un paio di ingenuità). Il quintetto base è stato giocoforza più sfruttato, ma c'è da riflettere su questa difformità fra attacco e difesa. Esemplificativa la prova di Zileri: ha il miglior tabellino con 14 punti, 18 rimbalzi, 3 stoppate e 1 assist, ma dei 18 rimbalzi solo 4 sono difensivi, come se in difesa non fosse stato un suo compito (peraltro anche i 14 offensivi hanno fruttato poco, a causa di un 6 su 21 per lui da sotto). Un altro mr. Hyde è stato Bussani: doppia cifra in attacco, ma con il 20% al tiro e 5 palle perse, peggio solo di Bianchi che proprio non riesce a fare le cose semplici che gli vengono chieste e a dare ordine ai suoi compagni. Poco brillante anche Nannetti, il miglior realizzatore è stato Lucchetti, che quando è entrato nel gioco ha fatto la differenza, ma per due quarti di partita ha sonnecchiato facendo infuriare coach Lunghi. Unico dato positivo la percentuale ai tiri liberi, 57% complessivo con le punte di oltre l'ottanta percento di Bussani e Lucchetti, abbassata dal 2/8 di Zileri che ha continuato a litigare col ferro anche senza avversari intorno.

Tabellino
Marcatori: Lucchetti 19 (7/17; 5/6 tl), Zileri 14 (6/21, 2/8 tl); Bussani 11, Canalicchio 6
Rimbalzi: Zileri 18 (14+4), Lucchetti 8 (6+2)
Assist: Bussani Nannetti 2

Percentuali: T2 20/64 (31%), T3 1/5 (20%), TL 16/28 (57%)

Quintetto di partenza: Canalicchio, Bussani, Nannetti, Zileri, Lucchetti

 
     
 
24 Gennaio 2016
 
  CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15 – Girone "B"
5° Giornata girone di ritorno

A.S.D. FIRENZE2BASKET EMPOLI BASKET 67 – 44

Palestra Kassel, sabato 23 Gennaio 2016

Partita virtualmente terminata dopo 5 minuti, aritmeticamente chiusa alla sirena lunga. Memore della "Disastrosa vittoria" dell'andata, Montesi decide di sacrificare 20 minuti del riscaldamento indicendo un conclave nello spogliatoio Sistino: in cosa sia consistita la reprimenda verso i giovani Monsignori non ci è dato saperlo, ma quando entrano in campo i ragazzi del 2001 sembrano più avviati verso la cattedra per un interrogazione a sorpresa di matematica piuttosto che verso la panca, tanto sono seri e concentrati.
Empoli si presenta come all'andata, e cioè tosta: il nostro allenatore opta per un quintetto iniziale alto, con Tomasi e Rogai sotto, Rossi e Ciacci sulle ali e Miniati da play. Nei primi 5 minuti i nostri avversari riescono a passare la linea mediana forse 3 volte, caricandosi peraltro subito di falli. Il Fi2 pressa, ruba, chiude, fa canestro e sbaglia, sbaglia e fa canestro, ma di fatto gli altri sono come anatre allo stagno davanti al gruppo dei cacciatori.
La partita si chiude qui, e lo si capisce subito; troppo UNDER15 questo UNDER15.
Al rientro in campo dall'intervallo (47 a 15), si capisce anche che non c'è più voglia, tanta è la differenza. Diciamolo pure, gli ultimi periodi sono anche un po' noiosi. Potevamo, volendo, vincere di 50 e passa, ma alla fine ci siamo accontentati. Rimangono comunque nella mente quei 20 minuti in cui siamo riusciti ad applicare alla perfezione (oddio, quasi alla perfezione) tutti quegli insegnamenti che durante la settimana Montesi cerca di inculcare nella testa dei nostri.
Avevamo un po' di timore per questa partita, che dopo la sconfitta con Legnaia era quella che sino ad oggi ci aveva fatto tribolare di più, ma alla fine tutta la differenza è emersa. E siamo anche contenti per giocatori e tifosi di Empoli, che nell'ultimo quarto si sono dannati l'anima per dare un senso alla trasferta e ci sono sicuramente riusciti.
Andiamo quindi avanti per la nostra strada, a due sole vittorie dalla matematica certezza della 2° fase, la prima delle quali dovremmo ottenerla subito domenica prossima in casa del fanalino Sestese, ma è ormai evidente che tutto il resto della stagione si impernia sulla sfida con Legnaia, fra 2 settimane ….. vedremo come gestire al meglio questo evento.

PARZIALI : 20 – 7 / 27 – 8 / 12 – 9 / 8- 20 = FINALE 67 – 44

TABELLINI : CORTOPASSI 4 – ROGAI 7 – CIACCI 12 – ROSSI 7 – TOMASI 4 – TURRINI – MINIATI 25 – PRESTIA 4 – AMBROGI 2 – BERTACCINI 2 – BALLANTINI
TIRI LIBERI : 5 SU 14 ( 30%)
TOTALE FALLI SQUADRA: 16
USCITI 5 FALLI : NN
 
     
 
19 Gennaio 2016
 
 

Under 14 Elite
Firenze2 Basket - USE Empoli: 26 - 61 (7-9;13-21;19-41)

Firenze2 Basket: Grazzini, Torrini 9, Sartoni 2, Talini, Angeli 1, Filistrucchi, Baldini, Martini, Vannini 12, Bragetta, Pietrantoni 2, Neri. All.re Bertini
USE Empoli: Mazzoni, Mancini 24, Morosi 9, Montel, Casini 6, Rosselli, Rovini, Cerchiaro 2, Sani 8, Buccolieri, Pozzoli 8, Monizio 4. All.re Freschi

Partita dai due volti alla Kassel. Per i primi 2 quarti i nostri ragazzi riescono a tenere testa agli agguerriti empolesi, rispondendo colpo sul colpo all'aggressività sfoggiata dagli avversari. La partita per 19 minuti è in sostanziale equilibrio, con pochi canestri fatti da entrambe le squadre e molta aggressività. Nell'ultimo minuto del quarto due canestri facili di Empoli ed un paio di palle perse dei nostri fanno si che vi siano 8 punti di distacco tra le due formazioni all'intervallo.
Al rientro però i ragazzi di Empoli continuano a mantenere la stessa carica agonistica, mentre i nostri si disuniscono e soprattutto si innervosiscono per alcuni fischi e per alcuni commenti poco simpatici delle mamme ospiti.
La partita a quel punto prende decisamente (e meritatamente) la via di Empoli e complici anche le ampie rotazioni finisce con un divario che è sicuramente eccessivo rispetto alla differenza di valori effettiva. Adesso non resta che rimboccarsi le maniche in attesa delle prossime due partite contro avversari del nostro livello, prendendo ad esempio la carica agonistica dei ragazzi di Empoli e ripartendo dalla difesa mostrata nei primi due quarti.

 
     
 
18 Gennaio 2016
 
 

Under 18 - Firenze 2 - Liberi e Forti 69-40

Parziali: 27-16; 14-11; 13-7; 15-6.

Solito inizio al rallentatore per i "gemmini", che hanno bisogno di una "strigliata" per iniziare a giocare, e "giocare" oggi è una parola grossa. Sono Bigi e Jonuzi con 11 e 7 punti a scavare il gap tra le due squadre, con gli ospiti che rimangono in scia con i tiri liberi, ben 8 falli commessi (la maggior parte in modo ingenuo) dai nostri nel primo quarto. La partita sostanzialmente finisce qui, sul 27-16 a fine primo quarto. Nei quarti successivi Gemmi amplia le rotazioni dando minutaggio a tutti i suoi giocatori, e la partita scorre fino al 69-40 finale. Ampio il divario tra le due squadre, con gli ospiti che sicuramente ci mettono più voglia; tra i "gemmini" bene Bigi con 19 punti con buone percentuali (6/9 da 2, 1/1 da 3 e 4/6 ai liberi), e Jonuzi con 16 punti e 10 rimbalzi.

I tabellini: Bonciani 0, Lupi 7, Lodovichi 0, Manni 9, Aterini 6, Bigi 19, Jonuzi 16, Tonini 0, Giacchi 7, Merlini 5, Sieni 0

 
     
 
17 Gennaio 2016
 
 

Serie D
ASD Centro Minibasket Prato vs ASD PRONTO 060 FIRENZE 2 BASKET 60-72

I parziali: 12-19 19-15 15-15 14-23

I tabellini: Cini, Ribera S. 7, Giannetti 8, Schembari 14, Berti 2, Pasquali 3, Cangioli 21, Bini 2, Emmolo 9, Bandini 6

Il recupero di Schembari ed Emmolo danno altra sostanza al gioco dei ragazzi di Romanelli e Cangioli e Giannetti danno un contributo determinante al ritorno alla vittoria del Firenze 2.

Sempre avanti nel punteggio, con scarti che si allungano anche alla doppia cifra per ritornare in men che non si diica a 2/3 punti. Ma Prato alla fine deve cedere alla determinazione dei nostri ragazzi oramai disabiutati a vincere.

Benissimo Cangioli, Schembari ed un Giannetti che finalmente gioca da par suo-

In cabina di regia l'esperienza di Emmolo ma anche il contributo del giovane Pasquali riescono a dare respiro alle manovre in attacco anche se, purtroppo, raramente si sfruttano le occasioni di contropiede.

Nella norma le prestazioni di Bandini (dolorante ad una caviglia), Ribera, Cini, Bini e Berti.

Ora la trasferta a Grosseto

 
     
 
17 Gennaio 2016
 
 

UNDER 16 - Firenze2-Laurenziana 47-49
Parziali 10-12 14-13 13-9 10-15

Ci sono partite nelle quali entrambe la squadre avrebbero meritato di vincere. Quella di oggi è una di queste, e sicuramente la squadra vincente non ha demeritato. Certo è che il Firenze 2 ha non pochi motivi per rimpiangere la mancata vittoria, ma fra tutti la scarsa freddezza nei momenti cruciali dove ha letteralmente gettato una chiara occasione per vendicarsi del pesante passivo dell'andata.
Andiamo per ordine. La partita inizia all'insegna dell'equilibrio, con le due squadre molto abbottonate tese più che altro a non lasciare spazio agli avversari. Il risultato resta così in equilibrio, ma l'errore del FI2 è di non saper distribuire i falli, appena cinque nel quarto ma divisi fra due soli giocatori, Canalicchio e Lucchetti, che coach Lunghi è costretto a richiamare in panchina.
Nel secondo quarto Laurenziana tenta la fuga e per lunghi minuti i fantasmi della partita di andata tornano a palesarsi alla Kassel: alzi la mano chi non ha ripensato al crollo, più che altro psicologico, di due mesi fa. Ma oggi i ragazzi del FI2 hanno ben altra grinta e riescono a rimontare dal meno 8, grazie anche alla zona comandata da coach Lunghi e alle veloce ripartenze concretizzatesi soprattutto con Lucchetti, autore di 8 punti di frazione.
I ragazzi ci credono e dopo l'intervallo tornano in campo più determinati che mai a giocarsi tutte le proprie carte: distribuendo perfettamente i punti e tenendo a bada gli avversari con la difesa a zona, raggiungono le cinque lunghezze di vantaggio palla in mano. Ma ecco che il problema di lucidità accennato prima si manifesta una prima volta: sprecando malamente un paio di palloni, permettono a Laurenziana di riavvicinarsi ridandole ossigeno in un momento difficile. Non che la partita sarebbe stata chiusa, ma andare all'ultimo quarto sul più sette, sarebbe stata un'altra cosa.
L'ultima frazione è di quelle non adatte ai deboli di cuore. Le due squadre ci credono e vogliono i due punti in palio, Fi2 conduce per buona parte del quarto, ma a due minuti dal termine è Laurenziana a passare al comando. Miniati e Nannetti trovano due tiri da fuori e riportano avanti il FI2, ma il problema falli si manifesta in tutta la sua gravità: alla fine usciranno per raggiunto limite in quattro, tutto il comparto dei lunghi più Bussani. Ciononostante le chance migliori per chiudere il match ce l'ha il FI2. Prima a 22 e poi a 8 secondi dal termine ha la palla in mano per poter passare aventi, ma in entrambi i casi spreca malamente l'opportunità e alla fine la vittoria arride agli ospiti.
Ci vorrà un bel po' per smaltire la rabbia di una mancata vittoria che sarebbe stata tutto sommato meritata. I ragazzi oggi hanno dato tutto (forse anche troppo, visto i tanti falli spesi, ci sarebbe da discutere su certe decisioni arbitrali, ma non vogliamo entrare in questo argomento) e solo la scarsa lucidità nei momenti topici ed i troppi errori dalla lunetta li condannano. Abbiamo visto un bel passo avanti rispetto ad altre prove incolori del passato, però ci sono stati ancora troppi errori gratuiti e alcune scelte sconsiderate che dovranno servire da monito e da stimolo per gli impegni futuri.

Tabellino
Marcatori: Lucchetti 11 (4/6; 3/6 tl), Zileri 8 (4/10); Bussani e Canalicchio 7
Rimbalzi: Zileri 12 (5+7), Franchetti 7 (3+4)
Assist: Nannetti 3, Bussani, Zileri e Franchetti 2

Percentuali: T2 18/45 (40%), T3 1/8 (12%), TL 8/20 (40%)

Quintetto di partenza: Canalicchio, Bussani, Nannetti, Zileri, Lucchetti

 
     
 
17 Gennaio 2016
 
  CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15 – Girone "B"
4° giornata girone di ritorno

SCANDICCI BASKET – A.S.D. FIRENZE2BASKET 35 – 71

Palestra Scuola Rodari, Sabato 16 Gennaio 2016

Primo, terzo e quarto periodo : 60 a 17 per i 2001 del Firenze2; giusto per tenere un po' sulle spine l'allenatore ed il foltissimo gruppo di supporters accorsi a Scandicci, il quintetto in campo nel secondo tempo (aperta parentesi, poco dissimile dal miglior quintetto, chiusa parentesi), pensa bene di complicarsi la vita perdendo il periodo 18 a 11: vero è che dopo i nefasti primi 10 minuti, l'allenatore dello Scandicci pensa di passare a zona, e come sempre questa tattica all'inizio ci sconvolge un po' la mente, però ormai dovremmo averci fatto l'abitudine, ma evidentemente non è così.
Niente da dire comunque; vittoria mai in discussione sin dalle primissime battute. Avversari tosti fisicamente, con buone individualità (su tutti, ma non ce ne vogliano gli altri, un play numero 17 che sino alla riga dei tre punti è difficilmente marcabile, salvo poi non trovare il bandolo della matassa), ma che alla resa dei conti paga un divario tecnico ampio sin troppo a questi livelli.
Ciacci parte subito in quintetto base, realizza il primo canestro ma è un po' lacunoso nell'applicazione del pressing: si vede che ha saltato tanti allenamenti ma già riaverlo è cosa buona .. il tempo e la costanza lo riallineeranno presto agli altri.
In una vittoria così ampia ci sentiamo però in obbligo di evidenziare il quarto periodo: avanti di 25 punti, Montesi decide di schierare un quintetto basato su Ballantini e Prestia a portare palla, con Matucci, Turrini e Bertaccini oltre la metà campo: orbene, sono stati 10 minuti da incorniciare, anche perché gli avversari nel medesimo periodo hanno viceversa schierato le migliori loro opportunità, ma la concentrazioni dei nostri è stata tale che tutti gli altri non si sono mai alzati dalla panchina, ed hanno chiuso il quarto vincendo di 17 a 6, ma sino all'8° minuto di gioco gli avversari avevano 0 in realizzazione. Ottimo viatico per allargare sempre di più un gruppo che conta ormai ricambi tali da consentire gestioni meglio oculate delle risorse energetiche, oltre alla soddisfazione di scendere in campo senza alcuna reverenza verso l'altra squadra.
3 partite in 6 giorni: erano attesi 6 punti e sono puntualmente arrivati, ma le notizie sono anche migliori. Adesso manteniamo alta la concentrazione per le prossime due sfide ( sabato in casa contro Empoli e poi la trasferta di Sesto), sia per arrivare a tiro di schioppo dalla capolista Legnaia nel match di ritorno sia perché, vincendole entrambe, la striscia di vittorie consecutive salirebbe a quota 8, e sarebbe nuovo record per gli Under 15 versione Montesi.

PARZIALI : 9 – 20 / 18 – 11 / 2 – 23 / 6 – 17 = FINALE 35 – 71

TABELLINI : CORTOPASSI 1 – MATUCCI – ROGAI 14 – CIACCI 10 – ROSSI 6 – TOMASI 2 – TURRINI 1 – MINIATI 14 – PRESTIA 3 – AMBROGI 9 – BERTACCINI 8 – BALLANTINI 2
LIBERI : 11 su 26 ( 43%)
TOTALE FALLI: 17
USCITI 5 FALLI: NN
 
     
 
12 Gennaio 2016
 
  CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15 – Girone "B"
3 ° giornata girone di ritorno

A.S.D. FIRENZE2BASKET – FIORENTINA BASKET 77 – 30

Palestra Kassel, Martedi 12 Gennaio 2016.

A poco più di 48 ore dal successo contro STM, i ragazzi del 2001 replicano, sempre fra le mura amiche della Kassel, contro i volenterosi giocatori della Fiorentina. La classifica e la gara di andata recitavano che problemi non avrebbero dovuto esserci, e così è stato : troppo ampio il divario tecnico, se poi aggiungiamo che gli ex Freccia Azzurra sono uno dei pochi team del girone che anche fisicamente non ci sono superiori, la differenza emerge anche più nettamente.
Ottima occasione per Montesi di far giocare ampiamente tutti i convocati, raccomandando di non forzare troppo in fase difensiva .. insomma, di far giocare anche gli avversari e puntare più su corsa e piedi che non sulle mani.
La squadra risponde bene, non c'è mai storia, alla fine tutti vanno a referto e questo è la notizia migliore.
Sabato prossimo 16 gennaio ci aspetta la terza partita in 6 giorni, ospiti dello Scandicci con cui vincemmo agevolmente all'andata: si chiude anche un trittico che sulla carta doveva darci 6 punti e che probabilmente verrà rispettato. Dopo, inizieremo a giocare non più per allenarci ma per vincere, quindi forza con gli allenamenti e avanti così

PARZIALI : 21 – 9 / 11 – 3 / 19 – 16 / 26 – 2 = FINALE 77 – 30

TABELLINI : CORTOPASSI 8 – ROGAI 6 – ROSSI 12 – TOMASI 2 – TURRINI 2 – SNAIDERO 2 – MINIATI 13 – PRESTIA 9 – AMBROGI 9 – BERTACCINI 6 – BALLANTINI 8
LIBERI : 8 su 17 ( 47%)
TOTALE FALLI SQUADRA : 15
USCITI 5 FALLI : NN
 
     
 
11 Gennaio 2016
 
 

Under 18
Scandicci A - Firenze 2

Inizio anno 2016 da dimenticare per i "gemmini" che franano sotto la fisicità e le triple (ben 8 con ottime percentuali) dei padroni di casa. Solito avvio addormentato ed è subito 10-0 Scandicci in appena 2 minuti, Gemmi ruota i suoi per cercare di cambiare la gara, e a fine primo quarto è 21-12 per i locali. Ma nel secondo quarto Scandicci chiude la partita con un parziale di 24-5, con solo Parnasi a segnare per i suoi. All'intervallo è 45-17.
Terzo e quarto periodo non hanno più niente da dire per la cronaca, e la partita finisce 77-37.
Firenze 2 male non tanto per la sconfitta, ma per certi atteggiamenti in campo, poco gioco di squadra in entrambe le metà campo, in attacco troppi palleggi, pochi passaggi e tanti tiri forzati (14/49 da 2); in difesa chi è battuto è lasciato solo, senza aiuti difensivi. Nota positiva il ritorno in campo dopo un girone d'andata passato ai box di Jonuzi, che potrà sicuramente dire la sua in campo.

I tabellini: Parnasi 13, Bonciani 0, Lupi 4, Lodovichi 5, Manni 4, Aterini 2, Bigi 2, Jonuzi 2, Tonini 2, Giacchi 3, Merlini 0.

 
     
 
11 Gennaio 2016
 
 

Under 14 Elite
SBA Arezzo - Firenze2 Basket: 41 - 51 (7-15,15-28,36-45)

SBA Arezzo: Valensin, Pratesi, Nica Florin 10, Giovane, Rossi F. 5, Rossi G. 14, Castellucci 4, Badiali, Rossi M.P. 8, Vecchio. All. Liberto

Firenze2 Basket: Grazzini 2, Torrini 13, Sartoni 6, Talini 1, Angeli 8, Filistrucchi, Baldini, Fantechi 2, Vannini 12, Brini, Pietrantoni 2, Neri 5. All. Bertini.

Dopo la pausa di Natale ed il torneo di Pesaro, i ragazzi del Firenze2 si ripresentano per la prima del girone di ritorno ad Arezzo. Squadra con cui all'andata in casa avevamo perso di 9 e che comunque è una di quelle alla nostra portata. I ragazzi entrano in campo con la giusta mentalità, una buona aggressività e soprattutto con la capacità di ripartire velocemente una volta recuperata la palla. Alla fine dei primi due quarti il vantaggio è di 13 punti e soprattutto da un punto di vista di coesione di squadra e di difesa si sono visti notevoli passi in avanti.
Nel terzo quarto Arezzo aumenta l'intensità difensiva e l'aggressività anche in attacco, ma i nostri ragazzi non si scompongono e mantengono sempre il vantaggio intorno ai 10 punti. Scarto con cui si concluderà la partita (grazie Tiziano per il libero allo scadere) e che ribalta il risultato dell'andata. Una bella iniezione di fiducia.
Aspetti positivi della partita sono stati senz'altro il ritmo, notevolmente migliorato rispetto alle prime uscite, l'intensità dei ragazzi e l'aplomb dei babbi.
Aspetti su cui dobbiamo lavorare tanto invece sono le spaziature nell'attacco a difesa a schierata ed i tiri liberi.

 
     
 
10 Gennaio 2016
 
 

Serie D
Pronto 060 Firenze 2 Basket vs Polisportiva Galli 77-90

Non vince più il Firenze 2 ma forse la fine del tunnel potrebbe essere vicina. Contro Galli i ragazzi di Romanelli non giocano male ma vanificano la loro volontà con delle percentuali, anche solo nei tiri liberi, appena del 51% e che se solo questa fosse stata appena superiore forse avrebbe cambiato l'esito finale di questa penultima partita del girone di andata.

Si sente l'assenza di un playmaker di esperienza anche se l'inserimento del giovanissimo Parnasi consente di ben sperare per il futuro. Ma il problema incombe adesso, con il gioco che a momenti subisce amnesie generali con soluzioni personali al limite dello scadere dei 24'' spesso imprecise.

Galli invece dimostra molta precisione nei tiri liberi (ne realizzeranno 18, con percentuali vicine al 90%) e opportunista nello sfruttare molti contropiede che il Firenze non lesina nel concedere.

Ai nostri ragazzi, con un campionato oramai compromesso, chiediamo di riscattarsi con prove all'altezza delle loro capacità dando così fiducia ai molti giovani inseriti quest'anno in organico.

I parziali: 20-23 20-19 17-24 20-24

I tabellini: Parnasi 4, Cini, Ribera S. 11, Berti 8, Cangioli F. 20, Bini 10, Pelacchi, Baldovini 11, Ceccarelli, Bandini 13

Tiri da 2: 24/46 (52%)
Tiri da 3: 5/14 (35%)
Tiri liberi: 14/27 (51%)
Falli: F 19 S 23
Rimbalzi: A/2, D/7
Palle perse: 18
palle recuperate: 18
Assists: 2

 
     
 
10 Gennaio 2016
 
  CAMPIONATO REGIONALE UNDER 15 - Girone "B"
2° giornata girone di ritorno

A.S.D. FIRENZE2BASKET – S.T.M. BORGO SAN LORENZO 84 – 41

Palestra Kassel. Domenica 10 Gennaio 2015

Partiamo dalle buone notizie : primo il rientro in panca di Ciacci, dopo oltre due mesi dall'infortunio al polso destro, secondo abbiamo vinto. FINE DELLE BUONE NOTIZIE.
Si sa da tempo che al rientro delle vacanze natalizie qualche problema di forma lo troviamo sempre; se a questo poi aggiungiamo che per una serie di enne motivi ai primi allenamenti del 2016 si sono presentati veramente in pochi, e le conseguenze di questi fattori hanno visto un brutto Firenze2 contro un Borgo peraltro migliore dell'andata vincere solo perché tecnicamente non c'è confronto, ma altre note positive abbiamo fatto fatica a segnarle.
Si rivede Ciacci, quindi, ma prudenzialmente Montesi non lo fa mai entrare, affidandosi al blocco che passò a Fucecchio prima di Natale. Questa volta però i tenori steccano, e al primo quarto il divario è il minimo sindacale (14 a 13): l'allenatore è tanto costernato quanto rassegnato (lo dimostra anche durante i time out), avendo capito da subito che la giornata sarebbe stata comunque così. La differenza emerge fortunatamente nel secondo periodo (27 a 13) e se anche le amnesie continueranno sino alla fine, quanto meno il risultato finale non sarà più messo in discussione.
Analizzando i singoli : per quanto solito trascinatore, anche Miniati paga la pausa (alla fine pure lui è sulle ginocchia) e stranamente poco incisivo nella sua arma migliore, l'uno contro uno. Molto peggio gli altri titolari: Rossi oggi è un gatto a tre zampe, fa 0 su 6 dalla lunetta, perde una marea di palloni, incide poco in attacco … lo aspettiamo post digestione abbacchio. Rogai non c'è stato per 3 tempi, poi un timido risveglio alla fine, ma almeno a sua scusante si può addurre che è sempre stato messo alle costole del migliore degli avversari (un 17 di notevole stazza fisica). Cortopassi entra nel quintetto, dopo 8 minuti si fa male al polso e non rientra più, ma in questi 8 minuti ha fatto vedere poco o nulla. Gli altri nello standard, quanto meno fanno punti importanti e soprattutto mettono a segno triple utili alle statistiche; quindi sufficienza per (in rigoroso numero di maglia) Tomasi (11 punti e 1 tripla), Prestia (8 punti e due triple), Ambrogi 9 punti, Bertaccini 4 punti e Ballantini (7 con una tripla). Turrini, sofferente alle gambe, fa numero ma non entra.
Cronaca scarna di una partita scarna, e meno male che le prime 3 post Natale sono sulla carta tutte abbordabili, sperando che con il passare del tempo torni la forma che ci ha sorretto per tutta la prima fase; per arrivare a ciò sarà però opportuno, da subito, riprendere il ritmo giusto degli allenamenti; difficile presentarsi alla partita con pochi minuti delle gambe.
Prossimi appuntamenti Martedi alla Kassel contro Fiorentina e sabato a Scandicci.

PARZIALI : 14 – 13 / 27 – 13 / 10 – 12 / 33 – 3 = Finale 84 – 41

TABELLINI : CORTOPASSI 2 – ROGAI 8 – CIACCI – ROSSI 4 – TOMASI 11 – TURRINI – MINIATI 31 – PRESTIA 8 – AMBROGI 9 – BERTACCINI 4 – BALLANTINI 7

TIRI LIBERI : 10 SU 24 ( 42%)
TOTALE FALLI SQUADRA: 12
USCITI 5 FALLI : NN
 
     
 
8 Gennaio 2016
 
 

Serie D
Quarrata - Firenze 2 73-53

Mercoledi della befana la serie D in campo a Quarrata con tanto carbone per i ragazzi di Romanelli che non riescono a ribattere ad una formazione che ambisce a salire in serie C con tanta intensità e con 10 giocatori intercambiabili.
Vero che ci presentavamo come sempre rimaneggiati con 5 under ma il primo quarto è stato francamente bruttino.
Pronti via ed le squadre si dimostrano ancora con panettoni e pandori nello stomaco e per i primi tre minuti sembra di giocare un tresette a non prendere.
Poi il Firenze 2 piazza un illusorio 6-0. Quarrata segna il primo canestro dopo 4 minuti ma nei restanti 6 piazza un parziale di 24-2 che di fatto fa terminare l'incontro.
Da li in poi la partita si snoda con il Firenze 2 che riesce ad avvicinarsi un paio di volte sotto dieci ma viene sempre ricacciato a venti punti di scarto.
L'uniche note positive sono le prestazioni di Parnasi classe 99 che dimostra una maturità insospettabile per la sua età, che gioca circa 30 minuti di sostanza con buona gestione in attacco, ottima difesa con qualche rimbalzo e palle recuperate e l'esordio di Tempesti classe 97 che non sfigura nei tre minuti che il coach gli ha concesso piazzando anche una bomba.
E' un po presto per tracciare un bilancio anche perchè oggettivamente ad oggi non siamo mai riusciti a giocare al completo ma la strada intrapesa nelle ultime partite di far giocare e crescere i giovani ragazzi del vivaio ci sembra la più giusta!!

Tabellini Cini 3, Ribeira S. 7, Berti, Parnasi 6, Tempesti 3, Cangioli 6, Bini 3, Baldovini 11, Bandini 14, Ceccarelli ne

 
     
Torna alla Home Page